"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

La Russia proibirà l’ingresso a decine di cittadini canadesi in rappresaglia per le sanzioni di Ottawa

Mosca ha proibito l’ingresso in Russia a decine di individui di nazionalità canadese in rappresaglia per le sanzioni imposte di recente da Ottawa contro 30 funzionari russi.
La misura è stata presa dopo che il governo del Canada aveva proibito le scorso Venerdì l’ingresso nel suo territorio e aveva congelato gli attivi di 30 cittadini russi sulla base di presunte accuse di corruzione e violazione dei diritti umani.

“Dobbiamo rispondere a queste sanzioni con altre sanzioni similari”, ha dichairato la portavoce del Ministero degli Esteri della Russia, Maria Zakjrova, in un comunicato ufficiale. “Se ai nostri soci canadesi piace giocare al gioco delle sanzioni, ci vedremo obbligati a rispondere, per quanto certamente preferiremmo sviluppare una cooperazione costruttiva nelle questioni importanti per i popoli di entrambi i paesi”.

“La lista è lunga e contiene decine di nomi : cittadini canadesi anti-russi che hanno operato sistematicamente per distruggere le relazioni bilaterali”, ha dichiarato la Zajarova, senza entrare nel dettaglio dei nomi.

Da parte sua l’Ambasciata russa ad Ottawa ha considerato che il provvedimento del governo canadese di estendere le sue sanzioni contro la Russia è stata presa sulla base del falso pretesto di “difendere ipocritamente i diritti umani” e lo ha qualificato come assolutamente inutile.

Primo ministro canadese Trudeau

In Maggio la ministra degli esteri del Canada, Chrystia Freeland, aveva dichiarato che il suo governo appoggia possibili sanzioni contro gli alti funzionari della Russia e di altri paesi che possano stare implicati nella violazione dei diritti umani. Stranamente il governo canadese ha escluso dalle sanzioni paesi come l’Arabia Saudita, il Qatar e le altre monarchie petrolifere, in quanto stretti alleati degli USA e della NATO. Questi paesi “sono in regola”, secondo la ministra canadese, con il rispetto dei diritti umani. La dichiarazione ha suscitato molte critiche fra gli stessi analisti e commentatori del paese nordamericano.

Il Ministero degli Esteri della Russia ha anche avvisato che “il Canada deve dare un passso indietro da un percorso distruttivo che porterà ad un maggiore deterioramento delle relazioni bilaterali”.

Fonte:   RT News  Hispan Tv

Traduzione e sntesi: L.Lago

*

code

  1. nessuno 1 settimana fa

    Il Canada? Un paese scodinzolante pidocchioso leccapiedi degli u$a,
    questo illustre personaggio (con conti offshore) megafono del dipartimento
    di stato americano,non è sicuramente affidabile, comunque tra “cani ” ci si
    capisce e ci sostiene….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Idea3online 1 settimana fa

    Ecco che Trump, cerca di indebolire l’asse Russo-Cinese, offre sempre di più, sempre di più, ed i Media ci convincono che la Cina è la seconda super potenza.
    Niente di più falso, da un lato gli USA attaccano la Russia quotidianamente, dall’altro dicono che la Cina è la seconda super potenza. Ma se la Russia non è super potenza, allora perchè attaccarla e denigrarla quotidianamente?
    La verità è figlia della riflessione, certo la Russia è la seconda super potenza, ha legami millenari con l’Occidente, certo la Cina è il braccio finanziario del Regno del Sud o Oriente, e gli USA tramite Trump cercano di spezzare il braccio finanziario di questo Regno, in quanto gli USA sono prima super potenza perchè possiede nello stesso corpo o Regno, sia il braccio Militare che Finanziario. Gli USA contro la Russia&Cina non possono andare da nessuna parte, ma devono subire passivamente e diplomaticamente. Ma l’alleanza Russia-Cinese è benedetta dalla “Storia”, che per potere è determinazione non si inchina al dollaro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tania 1 settimana fa

    “Mosca ha proibito l’ingresso in Russia a decine di individui di nazionalità canadese in rappresaglia per le sanzioni imposte di recente da Ottawa contro 30 funzionari russi.”

    Mi sembra giusto. Anzi, è giusto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tania 1 settimana fa

    Ho sempre riso e deriso gli americani per questo loro modo di porsi con il resto del mondo, chi non è con loro, amico loro, servo loro, lo denigrano, lo trattano alla stregua di essere inferiore.
    Ridicoli. Buffoni.
    Maleducati, bulli, mafiosi.
    Fanno presa su umani di medio bassa bassissima intelligenza, sui servi, sui disadattati mentali.
    Gli USA sono come il pugile che sale sul ring e dice che quello che ha di fronte oltre l’arbitro, non è mica un pugile…
    Ed ecco cosa è a seconda delle loro necessità di plagio : canaglia, terrorista, comunista, antisemita, nazista, fascista.
    E c’è chi conferma! E’ questo che stupisce, non che loro tirino l’acqua al loro mulino, che ci sta, ma che ci sia chi fa girare il mulino per loro in cambio di una pacca sulla spalla e sentirsi dire “amico”, si può essere più idioti di così?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 1 settimana fa

      Cioè, in pratica, visto che il pianeta è composto da canaglie, terroristi, comunisti, antisemiti, nazisti, fascisti, e gli USA li bollano come faccia, è come dire che i “portatori della democrazia per antonomasia” ci dicono proprio che la democrazia non esiste in quanto o sei come loro vogliono tu sia, o sei feccia, morto, senza diritti…
      INAUDITO.
      Non so l’inglese, chissà sui loro vocabolari la parola democrazia come è definita, sicuramente non può avere la stessa definizione che ne danno i nostri vocabolari!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tania 1 settimana fa

        Gli USA ma che vadano a farsi fottere, va!
        Che nausea, mi danno la nausea.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Walter 1 settimana fa

          Non ti arrabbiare, alla fine vinceremo noi. La qualità della nostra vita è migliore della loro: per lo meno, noi abbiamo ancora una dignità.

          Rispondi Mi piace Non mi piace