La Russia ottiene il sostegno internazionale mentre i crimini occidentali vengono alla luce in Ucraina


La Cina ha convocato ieri il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (UNSC) per discutere il tema “Mantenimento della pace e della sicurezza internazionali: promuovere la sicurezza comune attraverso il dialogo e la cooperazione”.

Questo accade in risposta alla continua mancanza di trasparenza e cooperazione da parte degli Stati Uniti su tutti i fronti, compresi i crimini contro l’umanità in Ucraina e, più recentemente, la deliberata provocazione della centrale nucleare di Zaporizhia.

Qui tratterò le dichiarazioni della Russia, tramite il rappresentante delle Nazioni Unite Vassily Nebenzia. Analizzerò i passaggi che mi hanno segnato1 .

“Quasi nessuno può essere soddisfatto della situazione internazionale che affrontiamo oggi. Il sistema di sicurezza internazionale sta attraversando una profonda crisi. Quasi tutte le istituzioni su cui faceva affidamento sono peggiorate, il livello di fiducia tra i principali attori internazionali è sceso a un livello critico. »

“Da 30 anni cerchiamo pazientemente di raggiungere un accordo con la Nato sui principi di una sicurezza uguale e indivisibile nell’area euro-atlantica. Tuttavia, in risposta alle nostre proposte, abbiamo costantemente ascoltato bugie ciniche o tentativi di pressioni e ricatti. »

Le tensioni globali stanno aumentando. Crisi globale all’orizzonte. Mancanza di fiducia nelle istituzioni e nei leader internazionali. E noto l’uso di queste teciche nei “30 anni”. Fu in questo periodo che Bush Sr. entrò in carica, e così iniziò il regno di 30 anni del controllo americano del Deep State.

La Russia spinge per soluzioni diplomatiche e l’Occidente “semplicemente rifiuta di tenere deliberazioni sostanziali”.

Il passaggio seguente dovrebbe urlarti qualcosa. La Russia nomina ll “Deep State”.

“Il motivo per cui l’Occidente collettivo ha deliberatamente distrutto il sistema di sicurezza europeo in tutti questi anni è che il sistema calibrato di ‘garanzie e contrappesi’ progettato per tenere conto dei nostri interessi ha cessato di servire le sue aspirazioni egemoniche. Hanno tentato di piegare il mondo alla sottomissione e costringere il mondo intero a lavorare e vivere secondo le regole stabilite dai paesi occidentali. La sicurezza collettiva è incompatibile con la coercizione e l’egemonia, la volontà di minare qualsiasi percorso di sviluppo alternativo e sovrano, di mantenere paesi e popoli nella morsa di un ordine coloniale. Usano tutti i trucchi del manuale: ingerenze brutali negli affari interni degli stati, colpi di stato, minacce, ricatti, coercizione economica, incitamento al conflitto.
E negli ultimi anni ci sono state anche sporche campagne di disinformazione basate sulla menzogna e sulla presunzione della propria colpa. La verità e i fatti nel loro mondo non giocano alcun ruolo, poiché i principali media occidentali e le agenzie di pubbliche relazioni si sforzano di diffamare l’avversario. »

Colpi di stato, interferenza statale internazionale (delega), minacce, ricatti, coercizione economica, incitamento al conflitto, campagne di disinformazione da parte dei media occidentali… questo è letteralmente il playbook di Deep State. Questo è il modo in cui [loro] ottengono e mantengono il controllo dei paesi di tutto il mondo, e la Russia si affretta a farci sapere che sono a conoscenza dell’esistenza del Deep State e delle sue attività dannose.

Anche qualcosa da notare, i punti di discussione Russia/Trump/Q coincidono tutti. E la Cina è d’accordo con la Russia, solo meno esplicita sulla questione.

Il passaggio seguente copre l’istituzione degli Stati Uniti del loro procuratore ucraino tramite un colpo di stato del 2014 e il conflitto nella centrale nucleare di Zaporozhye.

“Oggi, pompando Kiev con armi pesanti, gli Stati Uniti e i loro alleati stanno facendo tutto il possibile per prolungare il conflitto in Ucraina, iniziato dopo che il regime di Maidan nel 2014 ha attaccato i residenti a sud-est del Paese con bombe e proiettili, relegando l’Ucraina gente al destino della “carne da cannone”…

Allo stesso tempo, contrariamente ai propri valori dichiarati, i paesi occidentali stanno cinicamente chiudendo un occhio sulla diffusione dell’ideologia neonazista, sui massacri della popolazione del Donbass e sulle violazioni del diritto umanitario internazionale da parte delle forze armate e delle guardie ucraine cittadini. Nelle ultime settimane, i boss occidentali dell’Ucraina hanno infatti aiutato Kiev nei loro tentativi di ricatto nucleare, ignorando il bombardamento della centrale nucleare di Zaporizhia da parte delle forze armate ucraine.
In una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite convocata dalla Russia la scorsa settimana su questo tema, non una sola delegazione occidentale era determinata a chiamare le cose con il loro nome e ad esortare Kiev a fermare queste azioni pericolose che potrebbero portare a un disastro radioattivo nel continente europeo. »

Qui, la Russia sta implorando il mondo occidentale di fermare la farsa, di smettere di ignorare il massacro di innocenti dei nazisti ucraini, di smettere di ignorare i crimini di guerra, di smettere di ignorare le provocazioni della centrale nucleare di Zaporizhia e la possibilità di un evento a Chernobyl, eccetera.

Forze di occupazione USA

Naturalmente, l’Occidente si rifiuta ancora di riconoscere nessuna di queste realtà, ma lo sforzo non è vano. Come mai ? Perché il resto del mondo lo vede. La Russia gode del sostegno internazionale.

“Oggi, davanti ai nostri occhi, iniziano a delinearsi i contorni di un nuovo ordine mondiale. Sempre più paesi stanno scegliendo la via dello sviluppo politico, economico e di civiltà sovrano , rifiutando le ricette e i modelli imposti dai paesi occidentali.
L’Occidente è pronto a tutto pur di preservare la sua egemonia. Per questo, l’Ucraina è stata sacrificata, trasformata in un campo di addestramento per una guerra per procura con la Russia fino all’ultimo ucraino. Ci auguriamo che le azioni dell’Occidente in questo Paese abbiano aperto gli occhi di molti in tutto il mondo al vero contesto della crisi che è scoppiata sul nostro pianeta. …

Ciò che sta accadendo ora con l’Ucraina, e in generale con le azioni della NATO nel continente europeo negli ultimi 30 anni, è una lezione per il mondo intero. Pensi che in altre regioni, gli Stati Uniti ei loro alleati agiranno diversamente? La storia mostra il contrario. Pertanto, non chiedete per chi suona la campana oggi: suona per voi! »

La Russia ha chiamato picche a picche. Gli Stati Uniti hanno sacrificato e continuano a sacrificare la vita dei civili ucraini per svolgere e nascondere le proprie attività nel loro procuratore dell’Ucraina. E i paesi di tutto il mondo se ne stanno accorgendo. Gli Stati Uniti non sono il faro della “democrazia” che affermano di essere.

E noterai, ANCORA, che la Russia dice che questa crisi va avanti da “30 anni”. Alla fine di Reagan e all’inizio del regno dello stato profondo degli Stati Uniti.

In conclusione, Cina e Russia sembrano essere le più sane e diplomatiche, mentre gli Stati Uniti si rifiutano di rispondere alle accuse nucleari, chimiche e biologiche. Russia e Cina invocano la cooperazione e utilizzano i canali diplomatici adeguati, mentre l’Occidente grida semplicemente che tutto ciò che non gli piace è la “disinformazione russa”.

Come possiamo vedere, questa strategia non sta reggendo, poiché sempre più paesi continuano a schierarsi silenziosamente con la Russia mentre vedono le attività nefaste degli Stati Uniti esposte in Ucraina.

Sicuramente il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite non può ancora andare avanti ritenendo gli Stati Uniti responsabili, perché gli Stati Uniti sono uno dei Big 5 e pongono il veto a tutto. Evidenziando un evidente difetto nella diplomazia globale. Presentazione della necessità di cambiamento.

L’evoluzione nasce solo per necessità e presto il mondo raggiungerà una crisi che giustificherà cambiamenti radicali nella lotta per il potere mondiale. Anche sul più alto sbocco diplomatico del mondo, c’è la sensazione imminente che il mondo si stia avvicinando al precipizio.

Fonte: https://bioclandestine.substack.com/p/russia-gaining-international-support

Traduzione: Luciano Lago

2 Commenti
  • Giorgio
    Inserito alle 09:02h, 26 Agosto Rispondi

    Agli amici del sito ….
    I media ci dicono che la centrale di Zaporizhzya è in mano russa da molti mesi …. per esempio tra i tanti (tutti) il Tg1 dell’altro ieri ….
    e contemporaneamente ci dicono che i russi la “bombardano” … sempre Tg1 di ieri sera ….
    Che fanno i russi, colpiscono una struttura occupata da loro stessi ? Possibile che in tanti si bevano queste fandonie ?
    Ormai i media si contraddicono platealmente pur di nascondere i crimini ucro-nato, confidando nella memoria corta e nella stupidità di chi li segue.
    Non riescono più a falsificare la realtà in modo appena credibile …. qualunque analfabeta è capace di smontare queste frottole in due secondi …
    e invece proprio i più istruiti se le bevono ….

  • George
    Inserito alle 21:42h, 27 Agosto Rispondi

    Americani e inglesi, che si credono i portatori di democrazia nel mondo, sono invece i più sanguinari e guerrafondai che siano mai esistiti. Basta vedere l’America che usa ogni pretesto per attaccare o destituire qualsiasi capo di Stato a loro non gradito e l’U.K. che si crede di essere la prima potenza mondiale militarmente per tutte le colonie che ha in giro per il mondo, terre colonizzate con soprusi, prepotenze, morti, stupri, impiccagioni ecc.., è solo fuga. Non è da molto che l’ex premier Johnson ha cercato, solo a parole, di fare guerra alla Russia per il conflitto con l’Ucraina. Ma la Russia, forse Johnson l’ha capito, non è una terra da colonizzare né loro, né gli Stati Uniti e nemmeno la stupida Europa del menga, governata da gente incompetente e arrogante. Degli Stati Uniti basti pensare che tutti i presidenti che si sono succeduti hanno fatto tutti quanti almeno una guerra. Quel pazzoide di Biden non poteva essere da meno.

Inserisci un Commento