La Russia non lascerà solo l’Iran davanti agli aggressori. Nuove misure di cooperazione bilaterale approvate dal Cremlino!

La Russia aiuterà l’Iran con il petrolio, con i circuito bancario, se non viene lanciato il meccanismo europeo alternativo-dollaro, volto a facilitare gli scambi con la Repubblica Islamica.
La Russia ha segnalato la sua volontà di assicurare gli interessi dell’Iran nel settore petrolifero e bancario se non viene lanciato il meccanismo europeo non-dollaro volto a facilitare gli scambi con la Repubblica Islamica.
Il vice ministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov ha detto oggi che Mosca è pronta ad aiutare l’Iran ad aggirare le solide e facili restrizioni sul suo sistema bancario se l’Europa non riuscirà a lanciare il suo meccanismo, ufficialmente chiamato strumento a sostegno delle borse commerciali (INSTEX), con Teheran.

I tre firmatari europei dell’accordo nucleare del 2015, ufficialmente noto come Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA), hanno annunciato a fine gennaio il tanto atteso meccanismo diretto di pagamento non in dollari inteso a salvaguardare i loro legami commerciali con Teheran in seguito al ritiro degli Stati Uniti da l’accordo nucleare e di fronte alle “più dure” sanzioni imposte dagli Stati Uniti contro la Repubblica Islamica.

Nella sua fase iniziale, INSTEX faciliterà il commercio di beni umanitari come medicinali, cibo e dispositivi medici, ma in seguito sarà esteso a coprire altre aree commerciali, comprese le vendite di petrolio dell’Iran.

Tuttavia, finora questo non ha portato ad alcuna operazione commerciale.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ritirato Washington nel maggio 2018 dal famoso accordo nucleare iraniano, raggiunto tra l’Iran e il gruppo P5 + 1 nel 2015, e ha deciso di re-imporre sanzioni unilaterali contro Teheran.

Nell’ambito dell’accordo, l’Iran si è impegnato a porre limiti al suo programma nucleare in cambio della rimozione delle sanzioni connesse al nucleare.

L’amministrazione di Trump ha annunciato la re-imposizione delle “più dure” sanzioni contro i settori bancario ed energetico dell’Iran con l’obiettivo di tagliare le vendite petrolifere del paese e le esportazioni cruciali.

Quando gli Iraniani manifestano in piazza ….

Il mese scorso, l’Iran ha ridimensionato alcuni impegni previsti dall’accordo e ha avvertito che in 60 giorni si riprenderebbe ad arricchire l’uranio in misura maggiore di quella consentita dall’accordo se gli europei non riuscissero a proteggerlo contro le sanzioni statunitensi.

All’inizio di questo mese, il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Abbas Moussavi, ha dichiarato che i governi europei non sono riusciti a soddisfare le loro aspettative nell’attuazione di INSTEX per proteggere il JCPOA, criticando la loro “mancanza di volontà” per far fronte alla pressione americana nei confronti di Teheran.

“Quello che gli europei devono fare e quanto hanno fatto finora non è riuscito a conquistare la nostra soddisfazione”, ha detto il portavoce iraniano.

Le sue osservazioni sono arrivate dopo che il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, ad aprile, ha nuovamente lamentato un ritardo da parte dei partner europei nell’operazione nucleare per rendere operativo il canale di pagamento con Teheran, dicendo che ora non hanno “scuse” per ulteriore rinvio del progetto.

Per iniziare a onorare i propri impegni, agli europei è stato richiesto di attivare l’INSTEX, ha spiegato.
In caso contrario sarà la Russia ad attivarsi per assicurare all’Iran la possibilità di effettuare transazioni commerciali evitando l’utilizzo del dollaro e dei canali gestiti dagli USA e dall’Occidente.
Traduzione: Lisandro Alvarado

5 Commenti

  • namelda
    23 Giugno 2019

    l’€U è succube colonia yanqui ; mai prenderanno decisioni che vadano contro l’interesse
    USSionista.
    e ormai si sa che le stelle della bandiera USA sono diventate a sei punte.

    • Woland
      24 Giugno 2019

      Se non se ne era mai accorta anche la bandiera dell’URSS recava una stella con la sesta punta nascosta.
      Il regime giudeo-bolscevico guidato dagli ebrei lenin trozki (probabilmente anche stalin) kaganovic beria e tutti peggiori assassini della gpu e del sistema gulag era una promanazione dell’internazionale ebraica, avviata coi capitali della kuhn&loeb.

  • eusebio
    23 Giugno 2019

    La Russia e la Cina non abbandoneranno MAI nè l’Iran nè il Venezuela, sopratutto l’Iran.
    Le enormi riserve petrolifere dei due paesi devono restare fuori dal controllo dell’area del dollaro, per permettere a Russia e sopratutto Cina di spingere per la dedollarizzazione dell’economia globale.
    L’economia industriale in espansione della Cina imporrà lo yuan come moneta di riferimento globale al posto del dollaro, l’ 1,3 miliardi di cinesi si imporranno ai 300 milioni di statunitensi, la potenza militare cinese è già pari se non superiore a quella USA, e il confronto militare tra russo-cinesi e americani potrebbe già essere in atto, il sistema antiaereo iraniano fa uso di tecnologia missilistica russa e radaristica cinese.
    Non ci sarebbe da sorprendersi se tra il personale che ha tirato giù il drone-piccione USA ci siano stati tecnici russi e cinesi.

  • Anonimo
    23 Giugno 2019

    Tutto ciò che sta accadendo. Era stato predetto nella Bibbia. Tra breve ci sarà un attacco Occidentale contro i popoli orientali. Questa azione porterà L’ARMAGHEDON. Predetta nel libro Biblico di apocalisse Capitolo 16. Versi 13 a 16.

  • Sergio
    24 Giugno 2019

    Per ANONIMO: per cortesia lascia stare la Bibbia i cui scritti si riferiscono ad eventi passati. Evitiamo il fanatismo religioso. Le profezie sono solo espressione di eventi che potrebbero potenzialmente accadere. Sentir dire che, ipotizzo, nel 2050 ci sarà una guerra totale lascia il tempo che trova. Basta fare un’analisi della situazione attuale per capire che certamente suonano venti di guerra ma è altresi vero che una guerra oggi non vedrebbe di fatto nessun vincitore effettivo data la capacità di devastazione delle armi moderne. Perfino i criminali spacconi Usa devono pensare bene prima di iniziare una rissa con il duo Cina- Russia.

Inserisci un Commento

*

code