La Russia minaccia Israele con una risposta se verrà confermato il sostegno all’Ucraina

Mosca ha avvertito il regime israeliano di rispondere “di conseguenza” se offre aiuti militari all’Ucraina per sostenere Kiev nella sua guerra contro la Russia.

In un’intervista concessa alla televisione di stato russa, l’ambasciatore del Paese eurasiatico nei territori occupati da Israele, Anatoly Viktorov, ha denunciato giovedì la decisione del regime di Tel Aviv di inviare equipaggiamenti militari in Ucraina durante l’operazione militare di Mosca nel suo vicino occidentale, iniziata a febbraio 24.

” Stiamo esaminando attentamente queste informazioni e risponderemo di conseguenza se verranno confermate “, ha sottolineato il diplomatico russo.

Tuttavia, l’ambasciatore russo non ha fornito dettagli su cosa potrebbero implicare le dimensioni della risposta del Paese eurasiatico contro il regime israeliano.
Il sostegno di Israele all’Ucraina: rumor o realtà?
Mercoledì, i media ebraici hanno riferito che il ministro per gli affari militari israeliani Benny Gantz, durante una conversazione telefonica con il suo omologo ucraino Alki Ruznikov, ha dichiarato la decisione di Israele di inviare equipaggiamento militare, inclusi elmetti e giubbotti antiproiettile, nonché medici e paramedici alle forze di soccorso e organizzazioni civili del paese europeo.

In tal senso, il quotidiano ebraico Yedioth Ahronoth ha rivelato a marzo che un’unità esperta nell’offerta di addestramento militare diretta da Israele è attualmente attiva nel territorio ucraino per addestrare i soldati e le forze nazionaliste del Paese europeo nella sua lotta contro l’esercito russo .

In precedenza, il ministro degli Esteri israeliano Yair Lapid aveva accusato il paese eurasiatico di aver commesso “crimini di guerra” in Ucraina, sostenendo che non c’era “nessuna giustificazione” per la campagna militare della Russia contro il suo vicino occidentale.

A sua volta, la scorsa settimana Mosca ha espresso indignazione nei confronti di questo regime per aver seguito la campagna anti-russa dell’Occidente. Ha infatti accusato Israele di ” approfittare della situazione in Ucraina per distogliere l’attenzione della comunità internazionale da uno dei più antichi conflitti irrisolti, il conflitto israelo-palestinese”.

Occupazione israeliana

La Russia ha ripetutamente sottolineato che l’obiettivo della sua operazione è “smilitarizzare” e “denazificare” l’Ucraina, quindi non rappresenta una minaccia per la popolazione civile del paese europeo

Nota: Non si capisce perchè un paese come Israele possa a sua discrezione occupare e colonizzare da decenni le terre palestinesi, siriane e libanesi, senza essere sanzionato dalla comunità internazionale e si possa permettere di condannare a sua volta la presunta occupazione fatta dalla Russia di parti dell’Ucraina, senza prima guardarsi allo specchio. Un clamoroso esempio questo di doppio standard.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM