"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

La Russia individua vari droni spia degli USA nelle vicinanze della Crimea

La Russia ha individuato vari droni spia degli USA mentre  stavano effettuando operazioni di riconoscimento vicino la frontiera russa nel mar Nero,  incluso vicino alle coste della Crimea.

Secondo le informazioni trapelate attraverso la Tass, citando fonti della Forza Aerea della Russia, queste aeronavi senza pilota avrebbero cercato di osservare lo sviluppo dei lavori per la realizzazione del ponte nello stretto di Kerch, situato tra la regione russa di Krasnodar (Caucaso nord) e la penisola di Crimea.

“Chiaramente il compito principale di questi droni  è quello di indentificare rapidamente i cambiamenti nell’assetto delle truppe e delle forze del Distretto militare del Sud. (….) L’intelligence straniera è anche interessata a osservare i progressi nella costruzione del ponte di Crimea”, ha affermato Viktor Sevostianov, il comandante del 4° Esercito  delle forze di difesa antiaerea della Russia.

Allo stesso modo il comandante ha spiegato che le forze aeree russe hanno dovuto scortare, nel corso di quest’anno, aerei di riconoscimento stranieri per un centinaio di occasioni e nel 70% dei casi si trattava di aeronavi non pilotate, come gli aerei strategici USA Global Hawk e gli aerei da riconoscimento pilotati come gli RS 35 e i P-8 Poseidon.

Aerei spia USA P-8 Poseidon

Washington e Mosca, dall’inizio della crisi ucraina si trovano immersi in una escalation di tensioni con gli USA ed i loro alleati della NATO che hanno molto rinforzato la loro attività militare e le attività di spionaggio alle frontiere marittime della Federazione Russa, incluso il Mar Nero.

La Russia sostiene che questo spiegamento di forze risulta ingiustificato ed aumenta i rischi si scontri e di instabilità nella regione.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Alejandro Sanchez

*

code