La Russia ha tutto il diritto di sviluppare il dialogo con la Corea del Nord – Zakharova

La portavoce del Ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha affermato che la Federazione Russa ha tutto il diritto di migliorare le relazioni con la RPDC (Nord Corea).
Secondo Maria Zakharova, l’Occidente Collettivo, alla vigilia della visita a Mosca del ministro degli Esteri nordcoreano Choi Song Hui, dal 15 al 17 gennaio, speculerà in vari modi sul tema della cooperazione tra Pyongyang e Mosca. Il diplomatico ha affermato che, nonostante le dichiarazioni dei politici occidentali, la Russia ha il diritto di condurre e migliorare la cooperazione con la Corea del Nord.

“Innanzitutto (aspettarsi – ndr) i negoziati. In secondo luogo, ovviamente, ci saranno più speculazioni, ce ne saranno molte. Gli occidentali raccontano costantemente la storia che la Russia in qualche modo si sta comportando di nuovo in modo diverso e non ha il diritto di comunicare con la Corea del Nord <…> Abbiamo il diritto di fare tutto ciò che riteniamo opportuno, tenendo conto del fatto che dichiariamo costantemente rispetto per diritto internazionale “”, ha detto Maria Zakharova durante il programma “Domenica sera con Vladimir Solovyov” sul canale televisivo Rossiya-1 .

Il rappresentante ufficiale del Ministero degli Esteri russo ha sottolineato che Mosca non viola alcuna legge internazionale. Il diplomatico ha osservato che la Federazione Russa sta sviluppando “relazioni in vari campi con i nostri partner ”.

Kim Sung con Putin, una alleanza strategica contro il nemico comune…

Ricordiamo che in precedenza la rivista americana Newsweek aveva ammesso che gli Stati Uniti vengono costantemente sconfitti da Russia e Cina nei loro tentativi di imporre le proprie opinioni agli altri partecipanti all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Pertanto, secondo la pubblicazione, i rappresentanti della Federazione Russa e della Cina hanno una posizione più convincente durante le discussioni su varie questioni nelle riunioni dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite rispetto agli Stati Uniti.

Nota: USA e Occidente pensavano di isolare la Russia ma in realtà sono loro che sono rimasti isolati e, dopo lo scoppio della guerra a Gaza, l’indignazione contro le politiche genocide di USA e Israele si è diffusa tra la grande maggioranza dei paesi del mondo.
Gli USA e l’occidente non hanno alcuna autoritò morale per impartire lezioni agli altri paesi.

Fonte: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

8 commenti su “La Russia ha tutto il diritto di sviluppare il dialogo con la Corea del Nord – Zakharova

  1. L’onu non esiste … la Russia fa prima a ficcare missili nucleari all’ucraina così la Nato con il loro cittadini capiscono che fare la guerra alla Russia significa morte per tutti

  2. Una piccola notazione, al di là dei più che legittimi (buoni) rapporti fra Stati liberi e sovrani, come sono la Federazione Russa e la Repubblica Popolare Democratica di Corea:

    Mentre i “volontari” internazionali, ma soprattutto parlanti anglo e polacco,con spruzzatina di idiomi baltici, decrescono dalla parte degli ukro-nazi e forse oggi sono poco più di 2.000, crescono i volontari provenienti da varie parti del mondo che vogliono combattere per la Russia, questi vengono persino dall’Africa dove la benefica influenza russa, non colonialista, si sta estendendo, quindi non ci sono solo rapporti buoni con la RPDC, ma anche con molti stati africani che per sfuggire al neo-colonialismo europoide si appoggiano alla Federazione Russa.

    Cari saluti

  3. Brava, quanto la russia si arma il mondo trattiene il fiato, e ci va dentro pesante, la Germania questa volta sarà tutta sotto la russia una volta per tutte non si rialzera’ più.

  4. Eh..no! Secondo i parametri di misura der DRAGO de noantri questo non si puo fare. Il nostro Draghi all’apice delle sue elucubrazioni mentali col suo acume geopolítico, ebbe a dire che la Rússia stava “violando lê norme contrattuali” quando, dopo aver subito il furto di 300 miliardi di dollari, decise di razionare a suo piacimento lê forniture di gás e petrolio all’occidente.
    Ora che lá Rússia decida un’alleanza strategica con un altro stato che non rispetti i parametri occidentali, per noi occidental-centrici e` extremamente scandaloso ma soprattutto disarticolante perche` vengono a mancare tutti o quasi i paradigmi con cui abbiamo gestito il mondo finora.

  5. È tempo che frustrate maestrine di Washington e Londra… smettano di dire a mondo ciò che bene e ciò che male… ciò che si può e ciò che no si può fare… dare patenti di buoni e di cattivi… sono maestrine troppe volte sorprese fornicare in locali scolastici… loro bassezza morale ha completamente screditate da tempo!…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  6. La Corea del Nord è un paese evoluto di circa 30 milioni di abitanti con una robusta industria pesante e un notevole progresso tecnologico nel campo delle tecnologie missilistiche e nucleari, le armi che sta fornendo alla Russia in cambio di carburante e derrate alimentari sono di ottima qualità, se il paese non fosse sottoposto a sanzioni sarebbe uno dei più prosperi dell’Asia.

  7. Secondo i guerrafondai anglo sassoni, Putin è un tiranno compagno di merende di altri tiranni, come Kim Yong Un, Assad, Lukashenko ecc. Da che pulpito viene la predica ! Proprio loro che hanno messo al potere belve sanguinarie come Pinochet e Videla, e sostennero i regimi di Batista, Somoza e Reza Palhavi, tanto per citarne alcuni. Per gli USA e loro servi esistono due tipi di tiranni. Quelli messi al potere da loro per aumentare i profitti delle loro multinazionali affamando i propri popoli, che sarebbe i buoni. E quelli che non si fanno mettere i piedi sopra, che sarebbero i cattivi di turno !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM