La Russia ha annientato con missili Iskander dozzine di mercenari stranieri in servizio in Ucraina


Il gruppo era ospitato in un edificio della biblioteca nella città di Konstantinovka.

Un attacco russo con il sistema missilistico Iskander ha distrutto fino a 60 combattenti della cosiddetta Legione georgiana delle forze armate ucraine nella città di Konstantinovka nella Repubblica popolare di Donetsk. L’attacco è stato compiuto il 21 aprile, ha precisato lunedì il portavoce ufficiale del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov .

Tra i combattenti eliminati c’erano persone implicate nella tortura e nella morte di soldati russi vicino a Kiev nel marzo dello scorso anno, ha detto il portavoce. Il gruppo era ospitato in un edificio della biblioteca locale.

L’impatto ha distrutto anche quindici unità di equipaggiamento bellico schierate nel territorio adiacente.
Una ventina di altri mercenari sono rimasti gravemente feriti.
Il ministero della Difesa russo ha informazioni su ogni mercenario coinvolto nelle uccisioni di soldati russi, ha detto Konashenkov
.

Fonte: RT Actualidad

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM