La Russia elimina 20 terroristi e due delle loro basi in Siria

Le forze aeree russe hanno distrutto due basi di terroristi coinvolti in attacchi contro posizioni dell’esercito siriano a Idlib, nel nord-ovest della Siria.

“Il 5 marzo, l’aviazione russa ha effettuato attacchi nell’area della città di Basangul, nella provincia di Idlib, e ha distrutto due basi di militanti coinvolti nel bombardamento delle posizioni delle forze governative siriane”, ha riferito giovedì, l’ ammiraglio Vadim Kulit, vicedirettore del Centro per la riconciliazione delle parti in guerra in Siria.

Il funzionario del centro, addetto al Ministero della Difesa russo, ha aggiunto che sono stati eliminati più di 20 terroristi.
D’altra parte, l’esercito russo ha denunciato che le forze della coalizione guidata dagli Stati Uniti hanno violato i protocolli di disarmo e lo spazio aereo siriano quattro volte sulla regione di Al-Tanf con un paio di aerei F-16 e un altro attacco A-10 Thunderbolt.

Terroristi anti Assad in Siria

Le forze russe operano in Siria, su richiesta del governo del paese arabo, per sostenere le operazioni contro i gruppi terroristici armati e sostenuti dagli anglo statunitensi, i cui resti lanciano ancora attacchi e assalti sporadici, soprattutto nell’est e nel nord-est del paese arabo.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

3 commenti su “La Russia elimina 20 terroristi e due delle loro basi in Siria

  1. س 17 @Abdo93Sy Abdulfattah: “we stand with Israel against Palestinian and Iranian terrorism”
    Dichiarazioni dei vertici della “Siria Libera” che fanno la guerra alla Siria di Bashar al Assad.
    ahhahaah presunti jiadisti che appoggiano l’entità israeliana…………… tutto detto, è evidente che non sono mai stati jundullah, che il Profeta li fulmini! W Bashar al Assad! Allah u akbar!

    Gli unici ad aver usato gli usa per fare la vera jihad sono stati i mujahiddin Afghani, tutti gli altri si fanno usare e violentare dagli usa……………. perchè terroristi, perchè millantano di essere dalla parte del Profeta mentre il Profeta in Afghanistan è sempre stato a casa sua! Allah u akbar!

  2. Bene che la Santa Russia, impegnata sul fronte del Donbass, trovi il tempo di assestare qualche colpo ai mercenari dell’impero del male, nel Medio Oriente, a circa duemila chilometri di distanza dal fronte principale.

    Cari saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM