La Russia denuncia che gli Stati Uniti e la NATO trasformano l’Ucraina in una “polveriera”


La Russia afferma che gli Stati Uniti e altri paesi della NATO stanno deliberatamente trasformando l’Ucraina in una “polveriera” aumentando le forniture di armi a Kiev e infiammando le tensioni nell’est instabile del paese.

Il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov è stato citato dalle agenzie di stampa russe mentre ha rilasciato la dichiarazione martedì, a seguito di un aumento della violenza tra le truppe governative ucraine e le forze filo-russe nella regione ucraina orientale del Donbass.

“ Gli Stati Uniti e altri paesi della NATO stanno deliberatamente trasformando l’Ucraina in una polveriera. Se c’è qualche aggravamento, ovviamente faremo di tutto per garantire la nostra sicurezza e la sicurezza dei nostri cittadini ovunque si trovino ” , ha detto Ryabkov.

” Ma Kiev ei suoi alleati in Occidente saranno interamente responsabili delle conseguenze di un’ipotetica esacerbazione”, ha aggiunto.

SEVEROMORSK (regione di Murmansk), 13 aprile – RIA Novosti.

Ministroi difesa Russo Shoigu

Gli Stati Uniti e la NATO stanno spostando truppe dal Nord America ai confini russi, ha detto il ministro della Difesa Sergei Shoigu .
“Le forze principali sono concentrate nel Mar Nero e nella regione baltica”, ha detto il capo del dipartimento militare in una riunione a Severomorsk
Ha aggiunto che in totale 40mila militari e 15mila unità di armi e attrezzature militari, compresa l’aviazione strategica, saranno basati vicino al territorio della Russia .
Secondo lui, dall’inizio dell’anno, Washington ha raddoppiato la sua ricognizione aerea in questa direzione e 1,5 volte la sua ricognizione navale.
Shoigu ha anche ricordato che ogni anno l’Alleanza Nord Atlantica conduce fino a 40 esercitazioni “di chiaro orientamento anti-russo”, e nel prossimo futuro, sono previste le manovre più ambiziose dell’unità Defender Europe nel 2021 che dovrebbero iniziare negli ultimi 30 anni.
Inoltre, il ministro ha sottolineato la difficile situazione nell’Artico .

“Cresce la concorrenza tra i principali stati del mondo per l’accesso alle risorse dell’Oceano Artico e le comunicazioni di trasporto. Gli Stati Uniti ei loro alleati della NATO stanno costruendo forze marittime e terrestri nell’Artico, aumentando l’intensità dell’addestramento al combattimento, espandendo e modernizzando infrastrutture militari “, ha detto.
Allo stesso tempo, Shoigu ha osservato che le truppe russe hanno trasferito due eserciti e tre unità aviotrasportate ai confini occidentali . Prendono parte agli esercizi e vi rimarranno per altre due settimane.

Truppe USA in Ucraina


In precedenza, Washington ha annunciato l’escalation dell ‘”aggressione russa” nel Donbass e ha invitato Mosca a spiegare il movimento delle truppe vicino ai confini con l’ Ucraina e in Crimea. In risposta, il vice ministro degli Esteri Sergei Ryabkov ha osservato che le autorità russe avevano già fornito tutti i commenti necessari agli Stati Uniti .
Ha definito inaccettabile il tono della parte americana e ha aggiunto che Washington avrebbe dovuto accontentarsi delle informazioni che aveva già ricevuto. Il segretario stampa del presidente russo Dmitry Peskov ha sottolineato che il Cremlino non è obbligato a spiegare a nessuno il movimento delle truppe all’interno del proprio Paese.

Fonti: Ria.ru Press Tv

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

8 Commenti
  • Farouq
    Inserito alle 21:35h, 13 Aprile Rispondi

    Bella notizia dell’ultima ora:

    Uccisi diversi agenti del Mosad in una base abusiva in Iraq (cosa ci facevano lì?)

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 22:07h, 13 Aprile Rispondi

    Le ipotesi sono:
    1) “saggiare” le difese della Russia e far sentire ai russi la pressione ai confini, senza andare oltre (magari sperando di destabilizzare la Russia).
    2) mandare al macello il mercenariato ukrainofono (carne da cannone) per imporre altre sanzioni alla Russia, far saltare un attimo prima del completamento il North Stream 2, costringere la ue a tagliare le relazioni e gli affari con i russi.
    3) far scoppiare un conflitto definitivo, provocando i russi in un modo intollerabile (invasione ukraina delle repubbliche della Novorossia) e parterciparvi con la nato.

    Manca poco per scoprire (anche sulla nostra pelle) quale delle tre ipotesi è vera …

    Cari saluti

    • atlas
      Inserito alle 00:58h, 14 Aprile Rispondi

      hai colto nel segno: ritengo anch’io queste, come tutte opzioni possibili

      naturalmente da tifoso vorrei solo la guerra nucleare totale, così Figliuolo e i suoi soldati armati non mi potranno imporre più la mascherina

      • atlas
        Inserito alle 01:02h, 14 Aprile Rispondi

        questo è un mondo comandato da vecchi pseudo eletti di merda, mi sono rotto il cazzo

        ho mangiato bene di tutto, ho visitato di tutto, ho avuto tante donne di tutte le razze, posso morire in pace. Se in Ramadhan meglio

      • Eugenio Orso
        Inserito alle 15:32h, 14 Aprile Rispondi

        Credo che la seconda e la terza siano più probabili della prima.
        La seconda vorrebbe dire maggior controllo nato sull’Europa occupata e rottura definitiva con la Russia.
        La terza potrebbe voler dire confronto nucleare ….

        Cari saluti

  • Wodka
    Inserito alle 08:47h, 14 Aprile Rispondi

    Atlas…. sé ti hanno permesso tutto questo che hai appena scritto…perché cazzo gli critichi? Forse non ti hanno sfondato il culo abbastanza…?

    • atlas
      Inserito alle 02:30h, 15 Aprile Rispondi

      il culo a tua mamma glielo hai sfondato tu, quando sei uscito. Perchè sei un GROSSO pezzzo di merda

  • antonio
    Inserito alle 12:01h, 14 Aprile Rispondi

    USA stato canaglia

Inserisci un Commento