La Russia chiede un tribunale per Merkel e Hollande, che hanno cospirato per minare l’accordo di Minsk del 2015


In Occidente, un complotto per iniziare la terza guerra mondiale ha fatto a malapena notizia.

Il presidente della Duma di Stato russa, Vyacheslav Volodin , ha pubblicato una dichiarazione sul suo account Telegram chiedendo un tribunale militare internazionale per Angela Merkel e François Hollande .

“Tali confessioni rese dal rappresentante del regime di Kiev e dagli ex leader di Germania e Francia dovrebbero essere utilizzate come base di prova per un tribunale militare internazionale”, ha affermato Volodin.

Merkel e Hollande hanno cospirato per minare l’accordo di Minsk del 2015 . Francia e Germania hanno ingannevolmente accettato l’accordo di Minsk che avrebbe fermato la persecuzione e l’assassinio di russi etnici nel Donbass, e avrebbe richiesto anche la neutralità ucraina.

Merkel e Hollande hanno cospirato con il governo USA e la NATO per sfruttare l’accordo. L’accordo di pace è stato ignorato al fine di rafforzare l’esercito nazificato dell’Ucraina e far posto alla NATO e ai suoi missili e carri armati da piazzare alle porte della Russia.

In Occidente, questo complotto per iniziare una guerra mondiale ha fatto a malapena notizia.

Non sono sorpreso. Qui in America, le bugie rumorose, persistenti e manipolatrici dello stato insistono sul fatto che l’Ucraina stia vincendo la guerra, il che ovviamente non è vero.

Le informazioni contrarie a Big Lies diffuse quotidianamente dall’USG e dai suoi media che leggono i copioni verranno ignorate. La realtà è in contrasto con la narrativa di guerra.

Più che mai, le parole di George Orwell sono preveggenti.

Nel suo romanzo “Nineteen Eighty-Four”, Orwell ha scritto, “La guerra è pace” e “L’ignoranza è forza”. Entrambi sono applicabili quando a sociopatici come Merkel e Hollande è permesso di sovvertire la pace e incoraggiare violenza di ispirazione etnica, crudeltà, sadismo, torture, stupri e omicidi di massa.

Volodin sarà ignorato. La sua richiesta di giustizia non sarà onorata, figuriamoci riconosciuta dal governo degli Stati Uniti e dalla sua dissimulante appendice di propaganda aziendale mascherata da “stampa libera”.

La Merkel ha svelato la verità sul tradimento di Minsk. Non sarà ritenuta responsabile, poiché la maggior parte dei “leader” occidentali è al di sopra della legge, anche se una violazione della legge si traduce nell’omicidio di innumerevoli vittime innocenti.

Utore: Kurt Nimmo

Fonte: Global Research

Traduzione: Luciano Lago

3 Commenti
  • Rufus
    Inserito alle 23:31h, 20 Gennaio Rispondi

    Basta guardare blaire

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 09:58h, 21 Gennaio Rispondi

    Impero della Menzogna fin da primordi ha sempre fatto carne di porco di ogni trattato o patto firmati… disattendendo ogni accordo senza fare un plissé…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • keki
    Inserito alle 16:29h, 21 Gennaio Rispondi

    La Merkel e Hollande non avevano alcun vantaggio a spifferare questa scomoda realtà. A mio avviso c’è ben altro da sviscerare rispetto a questa confessione.

Inserisci un Commento