La Russia avvia il riavvicinamento con Cina, India, altri: Lavrov




Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov sottolinea che l’ordine mondiale cambierà presto non appena la Russia approfondirà la cooperazione con i suoi alleati che era stata delusa dagli Stati Uniti.

L’avvio di ulteriori riavvicinamenti da parte di Mosca con le grandi economie in via di sviluppo, come l’India e la Cina, è un processo inevitabile e reciproco, ha affermato sabato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

“Un ulteriore riavvicinamento con le nostre controparti che la pensano allo stesso modo al di fuori dell’ex ‘miliardo d’oro’ è un processo assolutamente inevitabile ed è di natura reciproca”, ha detto Lavrov a una riunione del Council on Foreign and Defence Policy (CFDP). 

Lavrov ha anche sottolineato che le attuali relazioni tra Russia e Cina sono “le migliori della loro storia”, aggiungendo che si stanno approfondendo le partnership strategiche con India, Algeria ed Egitto, così come con i paesi del Golfo.

Anche le relazioni russe con i paesi dell’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN), la regione Asia-Pacifico, l’Asia occidentale, l’Asia, l’Africa e l’America Latina stanno guadagnando un nuovo slancio, ha rivelato Lavrov.

Secondo l’alto diplomatico, i paesi occidentali avevano “una volta per tutte” minato la loro reputazione attraverso azioni predatorie nei confronti di partner e paesi stranieri. Ha anche sottolineato che nessun paese era immune dalla “pirateria statale” e dall’espropriazione, il che ha portato vari paesi a ridurre la loro dipendenza dal dollaro USA, dalle tecnologie occidentali e dai mercati.

Ha inoltre espresso la sua fiducia che una “graduale demonopolizzazione” dell’economia globale fosse imminente, rivelando che il “ruolo della Russia e di altri paesi nella futura architettura dell’ordine mondiale è stato determinato” nel momento cruciale del presente.

Premier di India, Russia e Cina

Una crescente amicizia tra il presidente cinese Xi Jinping e il presidente russo Vladimir Putin ha contribuito a riavvicinare i due paesi. L’ambizione di porre fine a ciò che Cina e Russia considerano l’egemonia economica e geopolitica dell’America ha ulteriormente rafforzato i legami diplomatici.

La Cina ha criticato le azioni in numerose occasioni. “Le sanzioni pertinenti danneggeranno la ripresa economica mondiale, non è nell’interesse di nessuno”, ha affermato venerdì il premier Li Keqiang durante la sua conferenza stampa annuale.

Il viceministro degli Esteri russo Igor Morgulov ha rivelato che Russia e Cina hanno costruito l’intera infrastruttura necessaria per la transizione al commercio di valute nazionali.

La quota delle valute nazionali nel commercio russo-cinese è aumentata in modo significativo negli ultimi anni, secondo il diplomatico, che ha aggiunto che alle nuove condizioni, l’obiettivo di aumentare il commercio russo-cinese a 200 miliardi di dollari entro il 2024 è realizzabile.

Fonte: AL Maydeen

Traduzione: Luciano Lago

6 Commenti
  • Idea3online
    Inserito alle 22:55h, 14 Maggio Rispondi

    Quando la Storia bolle in pentola, il grado di cottura lo decide Dio, sia chiaro il Supremo decide chi deve vivere o morire, chi deve sorgere e tramontare, chi deve vincere chi deve perdere….accanto a Dio Babele era vanità, accanto a Dio anche Babilonia di ieri e di oggi era ed è vanità.
    Se la Storia è scritta da Nimrod anche oggi, una nuova confusione è alle porte……non sfidiamo il Supremo, potrebbe utilizzare le forze della Natura contro chi vuole e desidera.
    Se non fosse stato per Dio oggi Israele non esisterebbe, se non fosse stato per il Figlio di Dio, oggi l’Umanità non avrebbe speranza.
    La Geopoltica Terrestre ha come Obiettivo la Gerusalemme Terrestre…la Geopolitica Celeste, ha come Obiettivo la Gerusalemme Celeste.
    Se siamo oggi dentro lo scontro e confronto tra Passato, Presente e Futuro, la Satana S.p.A. è come sabbia spazzata da una imprevedibile mareggiata, o maremoto profetico. Verrà deformata contro la sua volontà.
    Sia chiaro hanno dichiarato Guerra alla Legge di Dio, e diciamolo chiaramente, quando Lui decide qualcosa anche i ricchi che sognavano di legiferare contro Dio piangono…….per adesso il Supremo sta riposizionando gli Imperi per renderli coerenti con la Sua Storia. Diciamolo chiaramente gli Imperi sono greggi di uomini che pascolano nel Suo Pianeta…….ed ancora chiaramente possiamo confermare che questo Pianeta non è della Satana S.p.A.

    • sublime
      Inserito alle 08:15h, 15 Maggio Rispondi

      Se non fosse per L’ ALTISSIMO tu oggi nemmanco piscieresti !
      Tu generico,s’intende,.

  • Carlos Catucci
    Inserito alle 09:57h, 15 Maggio Rispondi

    Ok, credete pure che sia il vostro amjco immaginario se vi fa piacere, ma a cambiare le cose sono semplici esseri umani, dotati di una visione di un mondo differente, forse non migliore, ma sicuramente un mndo dove non ci sono solo i capi di una sola nazione a decidere il futuro di tutti. E pure noi tutti, se uniti, possiamo fare la nostra parte.

  • antonio
    Inserito alle 11:56h, 15 Maggio Rispondi

    W Putin – Cesare Giustiniano

  • Nexus
    Inserito alle 14:04h, 15 Maggio Rispondi

    Il mondo è destinato a diventare multipolare nonostante gli jankee non vogliano prenderne atto.
    Fingono di non accorgersene… più che altro per continuare ad ingannare se stessi

  • luca
    Inserito alle 16:49h, 15 Maggio Rispondi

    scusate ma ho sentito che atlas e’ stato ricoverato in gravi condizioni per covid , sapate qualvosa di piu ? grazie

Inserisci un Commento