La Russia avverte Stati Uniti e Regno Unito di non sfidare la sorte nel Mar Nero


La Difesa russa avverte che gli Stati Uniti e il Regno Unito stanno “sfidando il destino” inviando navi da guerra nel Mar Nero durante la guerra con l’Ucraina.

“Facciamo appello al Pentagono (Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti) e alla Marina britannica, che stanno inviando le loro navi da guerra nel Mar Nero, affinché non sfidino invano la sorte”, ha detto venerdì il portavoce del ministero russo della Difesa, Igor. Konashenkov, in una dichiarazione televisiva.

“Le navi da guerra occidentali peggiorano la situazione nel Mar Nero”
La Russia difenderà i suoi confini usando tutti i mezzi possibili, inclusa la forza militare, ha avvertito, osservando che le navi da guerra britanniche che navigano al largo della costa russa in Crimea “non sono altro che un bersaglio” per le forze di difesa della flotta.

Mercoledì, il cacciatorpediniere britannico HMS Defender ha attraversato il Mar Nero. La Russia ha affermato che le sue forze di difesa hanno sparato colpi di avvertimento e sganciato bombe sulla traiettoria della nave da guerra britannica mentre navigava attraverso le acque al largo della costa della Crimea, presumibilmente in rotta verso la Georgia.

A sua volta, il viceministro del ministero degli Esteri russo, Sergei Riabkov, ha sottolineato che gli Stati di Washington e Londra seminavano conflitto inviando unità navali in navigazione nelle acque del Mar Nero, e ha ribadito che la Russia è pronta a difendere i propri confini con ogni mezzo .

Mosca ha anche avvertito giovedì che avrebbe attaccato qualsiasi nave da guerra britannica nel Mar Nero se le azioni provocatorie del Regno Unito al largo della costa della Crimea fossero continuate.

Il Mar Nero è l’unica area dell’oceano mondiale in cui gli Stati Uniti non possono entrare liberamente a causa della Convenzione di Montreux [1936], che la Turchia osserva rigorosamente. L’attuale stato del Mar Nero, con sede a Montreux, ostacola le attività statunitensi libere e senza restrizioni.
Gli Stati Uniti ei loro alleati nell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) continuano a ie dispiegare proprie mavi nel Mar Nero vicino al confine. Tale azione ha scatenato le ire delle autorità russe

La Russia ha avviato un’operazione militare speciale in Ucraina il 24 febbraio 2022, con l’obiettivo di smilitarizzare e denazificare Kiev, e impedire all’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) guidata dagli Stati Uniti di convertire il paese slavo su base anti-russa.

Fonte: Hispantv

Traduzione_Luciano Lago

Quello che gli altri non dicono

© 2023 · controinformazione.info · site by madidus