La Russia allerta per un attacco chimico il giorno dell’inaugurazione di Assad

La Russia avverte che i terroristi pianificano di organizzare un attacco chimico nella zona di de-escalation di Idlib il giorno dell’insediamento del presidente siriano.

Il vice capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria, il contrammiraglio Vadim Kulit, ha affermato venerdì che i terroristi Hayat Tahrir Al-Sham – guidati dal Fronte Al-Nusra (autoproclamato Fronte Fath Al-Sham ) – Hanno in programma di effettuare un attacco chimico nella zona di de-escalation di Idlib (nord-ovest) il giorno dell’insediamento del presidente della Siria, Bashar al-Assad.

“Diverse fonti riportano […] che i combattenti del gruppo terroristico Hayat Tahrir Al-Sham stanno preparando una provocazione nella zona di de-escalation di Idlib” forse per questo sabato 17 luglio, ha detto Kulit, citato dall’agenzia di stampa russa TASS .

Il funzionario russo ha inoltre sostenuto che gli estremisti intendono compiere attacchi chimici nelle città di Saraqib e Khan Sheijun, nella provincia di Idlib, con la partecipazione dei cosiddetti ‘caschi bianchi'(notoriamente pilotati da Intelligence Anglo USA).

Inoltre, ha affermato il contrammiraglio russo, il piano include riprese organizzate per incolpare il governo siriano dell’incidente.Diversi terroristi avvelenati nel loro fallito attacco chimico a Idlib | 

Storia di attacchi chimici sotto falsa bandiera in Siria

Nell’aprile 2018 i cosiddetti caschi bianchi hanno consegnato all’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) due bombole contenenti gas di cloro, accusando Damasco di aver lanciato quella sostanza contro gli abitanti di Duma, cittadina situata a est di Damasco ( capitale siriana). Con questo pretesto, gli Stati Uniti, il Regno Unito e la Francia hanno attaccato la Siria; tuttavia, un rapporto della stessa OPCW ha mostrato che questo “attacco chimico”  era una messa in scena dei terroristi per incolpare il governo siriano .

Caschi Bianchi collegati ai servizi anglo USA (M-16 e CI)
Caschi bianchi e terroristi (stessi soggetti)

Di tanto in tanto, l’Occidente cerca di ripetere lo stesso copione nel Paese arabo con l’obiettivo di costringere la comunità internazionale ad agire contro il governo di Al-Assad, che dal 2011 affronta un conflitto armato causato da gruppi armati e organizzazioni terroristiche, sostenuto da alcuni paesi occidentali e d Israele.

Di fronte a una situazione del genere, il ministro degli Esteri siriano, Faisal al-Miqdad, aveva avvertito alla fine dello scorso febbraio che il suo Paese non avrebbe  permesso all’Occidente, in particolare agli Stati Uniti e alla Francia, di fabbricare nuovi falsi attacchi chimici .

Fonte: Hispantv

Nota: Le trame degli anglo-USA sono sempre le stesse dai tempi delle “Armi di distruzione di massa” di Saddam Hussein fino agli attacchi chimici in Siria. L’Occidente dimostra scarsa fantasia nell’ordire i suoi complotti contro i popoli che resistono.

Traduzione e nota: Luciano Lago

4 Commenti
  • Mario
    Inserito alle 18:06h, 19 Luglio Rispondi

    LA SIRIA COME TANTE ALTRE NAZIONI COLPITE E DERUBATE DA EBREI AMERICANI MA STA FINENDO TUTTO………..W RUSSIA W CINA W LA LIBERTÀ

  • Giorgio
    Inserito alle 19:45h, 19 Luglio Rispondi

    Queste ridicole e ripetitive farse …… non li salveranno dal declino in corso …….
    W ASSAD …….

  • ARMIN
    Inserito alle 22:51h, 19 Luglio Rispondi

    I Russi sono famosi per prendere in giro ………………………………………………. Stalin fece agli americani degli scherzoni tremendi.
    Come mai è l’uomo più odiato dalla “élite” statunitense? (lo dice uno Storiografo Populista Americano). Ma perché li ha giostrati.
    Il fondatore dei caschi bianchi (era meglio il marrone………..) era un inglese, “suicidatosi” un anno fa circa. Non con l’antigelo, ma spiccando un volo alla Batman. Poveraccio.

  • antonio
    Inserito alle 21:13h, 20 Luglio Rispondi

    abbattete qualsiasi oggetto volante ebreo o angllo-americano che si alzi nei cieli siriani

Inserisci un Commento