La Russia afferma di aver impedito l’attentato al capo del canale televisivo Tsargrad


L’uccisione di Konstantin Malofeev doveva essere effettuata facendo esplodere un rdigno IED attaccato sotto la sua auto, afferma il servizio di sicurezza federale russo.
La Russia ha dichiarato lunedì di aver impedito un attentato al resonsabile del canale televisivo Tsargrad, ha riferito l’agenzia di stampa statale del paese.

L’atto terroristico doveva essere compiuto facendo esplodere un ordigno esplosivo improvvisato (IED) attaccato sotto l’auto di (Konstantin) Malofeev. Uno schema simile per commettere sabotaggi e atti terroristici è stato utilizzato da agenti dei servizi speciali ucraini in preparazione dell’omicidio della giornalista russa Darya Dugina”, ha affermato il Servizio di sicurezza federale (FSB), secondo TASS.

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha commentato la questione sul suo canale Telegram, affermando che se i paesi occidentali tacessero sull’attentato, ciò “indicherebbe il loro tacito coinvolgimento nel sostenere tali crimini, nonché il sostegno ideologico alle azioni estremiste di i gangster di Kiev”.

Darya Dugina assassinata con autobomba,

In una dichiarazione separata, la delegazione russa presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) ha invitato l’organismo delle Nazioni Unite a “difendere la sicurezza dei giornalisti senza discriminazioni basate sulla loro nazionalità, paese di origine e opinioni politiche”.

“Ricordiamo che la sicurezza dei giornalisti e la lotta all’impunità per i loro assassini sono essenziali per tutelare il diritto fondamentale alla libertà di espressione, garantito dall’articolo 19 della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo”, si legge su Telegram.

I funzionari ucraini devono ancora rispondere alle affermazioni.

Nota: La vocazione terroristica del governo di Kiev è ormai dimostrata dal ripetersi questi episodi che sono l’unica strada che possono percorrere i banderisti ucraini con l’avvicinarsi di una sconfitta sul campo.

Fonte: .aa.com.tr/en/

Traduzione e nta: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM