La Russia afferma che la grande diga è stata colpita dai razzi HIMARS forniti dagli Stati Uniti


di Giada

La Russia ha annunciato domenica che un’importante diga nella regione di Kherson, controllata dai russi, è stata danneggiata da un attacco ucraino utilizzando un sistema avanzato fornito dagli Stati Uniti.

“Oggi alle 10:00 sono stati lanciati sei razzi del sistema HIMARS. Le unità di difesa aerea hanno abbattuto cinque missili, uno dei quali ha colpito una chiusa alla diga di Kakhovka, che è stata danneggiata”, hanno affermato le autorità di emergenza locali citate dalle agenzie di stampa russe .

La diga idroelettrica di Kakhovka nell’Ucraina meridionale è in mano russa dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina. È considerato una risorsa essenziale per i russi, poiché fornisce acqua alla Crimea . Questo lo rende anche un potenziale obiettivo per l’esercito ucraino, date le precedenti promesse del presidente Zelensky di “liberare” la Crimea.

Un funzionario dell’amministrazione insediato a Mosca, tuttavia, ha dichiarato: “È tutto sotto controllo. I principali attacchi della difesa aerea sono stati respinti, un missile ha colpito [la diga], ma non ha causato danni critici. »

La diga di Kakhovka è da mesi al centro di accuse e affermazioni contrastanti, con il presidente Zelensky che settimane fa ha affermato che le truppe russe stavano preparando una detonazione “falsa bandiera” dell’alta struttura per innescare una catastrofica inondazione.

Zelensky ha fatto appello alle potenze mondiali per garantire il funzionamento sicuro della diga inviando una missione internazionale per proteggerla e gestirla, sottolineando che se la diga dovesse esplodere causerebbe un “disastro su vasta scala”.

“La diga di questa centrale idroelettrica contiene circa 18 milioni di metri cubi d’acqua”, ha affermato in dichiarazioni il mese scorso. “Se i terroristi russi fanno saltare questa diga, più di 80 località, tra cui Kherson, si ritroveranno nella zona di rapida inondazione. Centinaia, centinaia di migliaia di persone potrebbero essere colpite. »

Ha descritto che le forze russe avevano precedentemente cacciato i lavoratori della diga dalla struttura e ora ne avevano il pieno controllo. “Hanno il pieno controllo della stazione”, ha aggiunto Zelensky. “Bisogna agire subito affinché la Russia non abbia l’opportunità di compiere questa catastrofe. »

L’attuale situazione di stallo rispecchia quella della centrale nucleare di Zaporizhia, anch’essa sotto il controllo russo dall’inizio della guerra, ma che ha anche subito bombardamenti che, se sufficientemente danneggiati, potrebbero avere effetti negativi disastri in tutta l’area, dato il rischio di ricadute radioattive.

fonte: Alba Digitale

Traduzione: Luciano Lago

4 Commenti
  • Antonio Peluso
    Inserito alle 11:11h, 08 Novembre Rispondi

    Chiedo per un’amico::ma i russi cosa stanno facendo,permettono ancora che ricavano queste armi?non penso siano così incompetenti quindi perchè lo permettono ancora così dicasi di tutti i soldati nato che stanno li nascondendosi sotto il nome mercenari?

  • ivanko
    Inserito alle 12:41h, 08 Novembre Rispondi

    E da chi se non i nasoni della cabala antiuomo nazinatoammerdica deep state. Comunque la domanda è perchè non riceviamo avanzate russe? Stiam vincendo cacchio! Muoversi!

  • Gasparino
    Inserito alle 14:33h, 08 Novembre Rispondi

    Peccato che la Russia non sia riuscita nemmeno a far abbassare lo spirito di patata a Zelenscky e a tutta la sua baldanza !

  • ivan
    Inserito alle 16:55h, 08 Novembre Rispondi

    Vittoria dei Russi sconfitta della nazi nato ovvio.

Inserisci un Commento