"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

La reazione delle forze di Difesa siriane ha sorpreso Israele

Le forze militari siriane hanno preso confidenza dopo l’aggressione militare israeliana.
Per la seconda volta in 72 ore l’Esercito israeliano ha attaccato con missili una postazione siriana situata nei sobborghi di Damasco ovest.

Uno o più aerei da combattimentro di Israele hanno sorvolato illegalmente lo spazio aereo libanese ed hanno sparato per lo meno sette missili verso una postazione militare della Siria ubicata nella località di Jamraya, causando una forte esplosione nel sito.

Tuttavia non tutti i sette missili hanno colpito l’obiettivo prescelto, visto che la difesa aerea siriana è riuscita ad intercettare per lo meno tre dei missili.
Per quanto il risultato sia stato inferiore al desiderabile, l’Esercito siriano ha dimostrato che la difesa siriana non è disposta a rimanere a braccia conserte mentre le forze israeliane realizzani attacchi sporadici sulle alture del Golan o nell’Ovest del Ghouta.

Secondo un ufficiale siriano a Damasco, l’attacco di Israele nel corso dell’ultimo fine di settimana ha segnato la prima volta che le forze sioniste sono state obbligate ad utilizzare molti missili per un unico obiettivo nel corso del conflitto.

Israele si è visto obbligato a sparare vari missili sulle installazioni della prima divisione dopo che la Difesa siriana è riuscita ad intecettare molti dei suoi proiettili.
Il funzionario ha aggiunto che la reazione della difesa siriana ha sorpreso gli israeleiani che non si aspettavano questo tipo di resistenza alla loro aggressione.

Forze siriane

Ucciso sul Golan il massimo comandante di Al Qaeda

L’Esercito siriano, nel corso di una operazione in prossimità delle alture del Golan, ha eliminato il massimo comandante del gruppo Afin di Al Qaeda.

Secondo fonti locali, Abu Huzayfa, capo militare della Giunta liberazione del Levante, collegata ad Al Qaeda, è stato abbattuto dalle forze siriane della 4a divisione meccanizzata.

Il terrorista è stato individuato mentre era al comando di un gruppo  che si spostava nella località di Mughr al-Mir, nella provincia meridionale di Rif, in vicinanza delle alture del Golan occupato.

Secondo la fonte locale, il capo della cellula terrorista, che godeva dell’appoggio delle forze israeliane, è stato individuato ed abbattuto dalle formazioni dell’Esercito siriano che hanno ucciso anche altri quattro terroristi appartenenti allo stesso gruppo. Non è chiaro se gli altri superstiti del gruppo sono riusciti a raggiungere le linee della frontiera del Golan ed abbiano ottenuto asilo e protezione dalle forze sioniste, come abitualmente accade da molto tempo nella stessa zona.

L’Esercito siriano nei giorni scorsi aveva ripreso possesso delle postazioni sulle alture del Golan che erano state occupate dai gruppi miliziani protetti da Israele.

Fonti:  Al Masdar News       Hispan Tv

Traduzione e sintesi: L.Lago

*

code

  1. Joseph** 2 settimane fa

    Gli isrealiani, america e arabia saudita compiacenti, bombardano le postazioni militari iraniane ed hezbollah ai confini delle alture del Golan tra Israele, Siria e Libano, perché non si sentono sicuri. La stampa e i massmedia internazionali approvano: e che cavolo, hanno ragione i poveri e perseguitati israeliani, mica sono fessi.
    Se invece ai confini della Russia, Putin si arma e sta allerta vedendo gli americani fare installazioni militari e relative minacciose manovre, allora la reazione internazionale si capovolge: tutto l’occidente, assieme ai pacifici sauditi, maledice Putin: deve essere punito quel demonio, perché non ha per niente capito (e invece lo ha capito molto bene vedendo il casino mondiale che l’America sta combinando), non ha per nulla compreso quell’ottuso asiatico, che gli americani stanno lì per esportare la vera pacifica democrazia, che il popolo sta gridando che vuole, con offerta di generosa e disinteressata amicizia: tanti, tanti bei regali. Dolcetto o scherzetto! Che diamine!.
    La stessa cosa avviene con quel cicciobello della Corea del Nord: strano e pericoloso personaggio ma anche lui mica fesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace