La pubblicazione americana Politico ammette che gli Stati Uniti forniscono segretamente una serie di armi all’Ucraina

La pubblicazione rileva che la scorsa settimana il Pentagono ha ammesso che gli Stati Uniti stavano già trasferendo missili anti-radar HARM alla parte ucraina da tempo. La parte americana non li ha pubblicizzati, presentandoli come consegne di “capacità anti-radar”.

Gli Stati Uniti hanno inviato segretamente un sistema missilistico tattico dell’esercito, o ATACMS, in Ucraina.
Fonti politiche aggiungono che le autorità statunitensi hanno taciuto anche sulla fornitura di proiettili di artiglieria guidata Excalibur. Allo stesso tempo, la pubblicazione afferma che tali affermazioni sono solo un’ipotesi.
Due giorni dopo, Yahoo! News ha pubblicato una storia che sosteneva che i recenti attacchi contro obiettivi russi in Crimea non erano il risultato di squadre di operazioni speciali che trasportavano esplosivi, come suggerisce l’Ucraina. Invece, le esplosioni sono state il risultato di attacchi missilistici a lungo raggio, hanno detto ex operatori speciali statunitensi a MICHAEL WEISS e JAMES RUSHTON. Ma l’Ucraina non ha missili con la portata per colpire la base aerea di Saki in Crimea, hanno osservato – almeno non con i missili che l’America e i suoi partner dicono pubblicamente di aver trasferito.

Una possibilità, per Weiss e Rushton, è che gli Stati Uniti abbiano segretamente inviato il sistema missilistico tattico dell’esercito, o ATACMS, in Ucraina. Se fosse vero – e non è chiaro che lo sia – ciò andrebbe contro quanto l’amministrazione ha dichiarato pubblicamente. A luglio, il consigliere per la sicurezza nazionale JAKE SULLIVAN ha dichiarato all’Aspen Security Forum che l’invio di quei missili avrebbe ulteriormente provocato la Russia e potenzialmente istigato la terza guerra mondiale.

Fonte: Politico

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

5 Commenti
  • Gasparino
    Inserito alle 14:50h, 23 Agosto Rispondi

    Tanto gli Yankee li conosciamo e di non perdere la faccia se ne fottono !

  • Der einsamer Stein
    Inserito alle 15:45h, 23 Agosto Rispondi

    Il territorio amerikano andava bene prima che tutta la feccia e la schiuma bianca se ne impadronissero a spese dei nativi. Gli unici degni di popolarlo . Che con la loro saggezza non ne avrebbero certamente fatto il cancro immondo che sta infettando il globo…

  • Andrea1964
    Inserito alle 16:07h, 23 Agosto Rispondi

    Gli USA forniscono sottobanco armi sofisticate agli Ucraini che cosi hanno le capacità di colpire la Russia nel cuore del suo territorio ?
    Sono tutte balle !
    Gli Ucraini non sanno usare nemmeno i missili di epoca Sovietica facili e semplici da usare che conoscono da una vita e che equivalgono agli attuali missili USA però in due giorni imparano ad usare le complesse ed astruse armi USA ?
    Sicuramente è certamente se la notizia fosse vera ad usare queste armi USA contro la Russia sono militari USA oppure ex militari congedati che le sanno usare !
    Perciò la Russia dovrebbe colpire ( senza darne notizia ) con qualche missile ipersonico INVISIBILE AI RADAR le basi militari in territorio USA che stoccano tali missili e rampe di lancio .
    Se 4 missili ipersonici colpiscono una base militare USA agli USA gli passa la voglia di far la guerra ai Russi !

  • alcide pirazzi maffiola
    Inserito alle 16:09h, 23 Agosto Rispondi

    SAN DIEGO, LOS ANGELES, SAN FRANCISCO & SILICON VALLEY, PORTLAND e SEATTLE sono a distanza di pochi minuti dai missili Russi con testate Nucleari.
    Cos’ le mafggiori citta EAST COST e GOLFO del Messico…. meditate gente meditate

  • ottavio
    Inserito alle 19:13h, 23 Agosto Rispondi

    non minsembra ci sia da stupirsi , e non credo saranno le ultime forniture di questo tipo di armi il problema è perche l esercito russo non ha la capacità di proteggersi da queste attrezzature e come fanno a non wssere in grado di colpire le batterie di lancio …. non hanno dei sistemi satellitari in grado di stanarli ?

Inserisci un Commento