La psicosi del “pericolo giallo” alimentata dalla NATO


Stanno arrivando i cinesi: il capo della NATO Stoltenberg avverte che la Cina cerca di avvicinarsi all’Occidente in molti modi
Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha affermato che l’Occidente “non può ignorare” l’ascesa militare o economica della Cina e ha ammesso che il mondo “sta affrontando un cambiamento nell’equilibrio
globale del potere”.
Parlando alla radio della BBC mercoledì, Stoltenberg ha detto che Pechino si stava avvicinando all’Occidente in molti modi: attraverso il cyberspazio, le telecomunicazioni, le infrastrutture critiche e l’esplorazione dell’Artico.

“Non possiamo ignorare le conseguenze dell’ascesa della Cina. La Cina avrà presto la più grande economia del mondo. Hanno già il secondo più grande budget per la difesa “, ha avvertito.

Il capo dell’alleanza militare occidentale ha anche affermato che per la Gran Bretagna è importante rivedere il ruolo del colosso tecnologico cinese Huawei nella sua rete 5G per garantirne la sicurezza. Ha affermato di essere fiducioso che il governo del Regno Unito progetterà le sue reti 5G in modo da garantire che rimangano protette e “sicure”.

Il primo ministro britannico Boris Johnson è stato messo sotto accusa per la decisione di consentire a Huawei di aiutare a costruire la rete 5G britannica.

Alla domanda sui commenti di Stoltenberg, la portavoce del ministero degli Esteri cinese Hua Chunying ha affermato che la Cina non rappresenta una minaccia per nessun paese e spera che la NATO possa vedere il suo sviluppo “razionalmente”, ha riferito Reuters.

Stoltenberg ha osservato che Pechino sta investendo “pesantemente” nelle moderne capacità militari e ha aggiunto 80 navi alla sua flotta negli ultimi cinque anni, equivalenti al numero totale di navi appartenenti alla Royal Navy britannica.

“La Cina sta diventando una potenza militare sempre più importante e dobbiamo affrontarla”, ha aggiunto, aggiungendo che la NATO deve garantire che rimanga una “forza forte in futuro” mentre affronta “il cambiamento di l’equilibrio globale del potere ». »

Fonte: RT News

Traduzione: L.Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM