La prossima in agenda: Guerra con la Cina

di Connor Freeman

” Libertarian Institute ” Nel 2014, Lew Rockwell ha scritto : “Chiaramente l’impero sta prendendo di mira la Cina… Gli Stati Uniti cercano di accerchiare la Cina e farla inchinare davanti all’egemone. La crescente prosperità e libertà della Cina minaccia l’immagine di sé dell’impero”.

La nuova guerra fredda dell’America con la Cina è un progetto imperiale bipartisan. Nel 2011, l’ex presidente Barack Obama ha iniziato sul serio, soprannominandolo ” Asia Pivot “. Il “pivot” implica circondare la Cina con centinaia di basi e spostare i due terzi di tutte le forze navali e aeree statunitensi nell’Asia-Pacifico, il più grande accumulo militare dalla seconda guerra mondiale.

Il presunto outsider Donald Trump è entrato in carica e ha notevolmente ampliato l’impronta delle forze armate statunitensi in quella che ora viene definita la regione “Indo-Pacifico” e ha aumentato significativamente le provocazioni contro la Cina.

Ora il presidente Joe Biden e la sua amministrazione infestata dai falchi stanno intensificando le tensioni con Pechino a livelli mai visti prima.

Biden ha detto senza mezzi termini che gli Stati Uniti sono in ” estrema concorrenza ” con la Cina. Nel suo primo discorso al Congresso, Biden ha affermato che siamo in competizione con la Cina per ” vincere il 21° secolo “. Space Force ha in programma di trasformare la luna in un ” fronte militarizzato “. Lo vedono come un luogo per una guerra futura. Washington sta spendendo di più per l’esercito e per la cosiddetta “difesa” che in qualsiasi momento della storia della nazione. I neocon del Partito Repubblicano affermano che anche il budget per la sicurezza nazionale 2022 di Biden richiede più di 750 miliardi di dollari non è sufficiente per contrastare la Cina e chiedono che il numero venga aumentato di decine di miliardi.

La scusa del Pentagono per la sua spesa record è Pechino, la cosiddetta “minaccia del ritmo”. La Cina rappresenta una minaccia per il dominio mondiale dei falchi, almeno così è stato detto dal presidente del “Joint Chiefs of Staff”, il generale Mark Milley. Secondo il generale , dalla fine della precedente Guerra Fredda, l’America ha detenuto “un potere militare, politico ed economico globale incontrastato. Con l’ascesa della Cina, questo sta cambiando e sta cambiando rapidamente”.

Gruppo d’attacco USA nel mar della Cina

L’esercito americano pungola incessantemente la Cina

L’anno scorso, mentre gli americani erano distratti dalla crisi del COVID-19, il gabinetto di guerra di Trump ha colto l’opportunità di espandere drasticamente l’attività militare in Cina. Le navi da guerra statunitensi e le forze d’attacco dei gruppi di portaerei che navigano nel Mar Cinese Meridionale sono state segnalate costantemente . Nel luglio 2020, secondo la “South China Sea Strategic Situation Probing Initiative” (SCSPI), un think tank con sede a Pechino, gli Stati Uniti hanno effettuato un numero record di voli di sorveglianza aere anel Mar Cinese Meridionale e vicino alla costa cinese. Il numero di voli di ricognizione era in media da tre a cinque al giorno. Nello stesso mese, l’amministrazione Trump ha formalmente respinto quasi tutte le rivendicazioni cinesi sulle acque del Mar Cinese Meridionale. Questa politica è stata da allora riaffermata dal regime di Biden. Sotto entrambe le amministrazioni, gli Stati Uniti hanno sfidato la Cina, utilizzando la Settima Flotta della Marina, inserendosi nelle controversie tra attori regionali che hanno tutti rivendicazioni sovrapposte sulle acque, tra cui varie rocce, scogliere, isole, isolotti e arcipelaghi, a volte senza popolazione. .

Anche se significa guerra con la Cina, l’amministrazione di Biden ha promesso che gli Stati Uniti difenderanno le pretese del Giappone sulle contese Isole Senkaku. Le isole Senkaku sono rivendicate da Pechino, Tokyo e Taipei. Allo stesso modo, Washington ha promesso che l’esercito americano interverrà in difesa delle Filippine in caso di un violento conflitto con la Cina, anche nel Mar Cinese Meridionale, potenzialmente sulla contesa Whitson Reef. Il Whitson Reef, luogo di recenti tensioni, è rivendicato non solo da Cina e Filippine, ma anche dal Vietnam.

La Marina conduce abitualmente quelle che chiama “Freedom Of Navigation Operations” (FONOPS) , nelle acque che circondano la Cina, transitando con navi da guerra attraverso le acque, in particolare nel Mar Cinese Meridionale, di solito provocatoriamente vicino alle isole controllate o rivendicate dalla Cina . Il regime di Biden ha appena condotto il suo quarto FONOP. Sotto Trump, nel 2020 gli Stati Uniti hanno condotto un totale record di nove FONOP che contrastano la Cina.

Nel settembre 2020, è stato individuato e registrato un numero record di aerei da guerra e aerei spia statunitensi vicino alla costa cinese . C’erano almeno 60 voli tra cui nel Mar Cinese Meridionale, nel Mar Cinese Orientale e nel Mar Giallo. Gli Stati Uniti stavano inviando aerei di rifornimento da Guam per rifornire gli aerei spia consentendo loro di continuare le loro operazioni.
Come ha scritto Dave DeCamp, redattore di notizie di Antiwar.com, l’SCSPI interpreta queste sortite come gli Stati Uniti potenzialmente “in preparazione per attacchi a lunga distanza contro obiettivi nel Mar Cinese Meridionale “. Nel febbraio 2021 sono stati documentati 75 voli di aerei da ricognizione statunitensi nel Mar Cinese Meridionale .

In effetti, il ministero della Difesa cinese ha dichiarato che da quando Biden è entrato in carica, la situazione instabile nella regione è notevolmente peggiorata.

Come il South China Morning Post ha riferito ,
Il giorno in cui Biden ha preso di mira Pechino nel suo primo discorso a una sessione congiunta del Congresso, il portavoce del ministero della Difesa cinese Wu Qian ha affermato che le operazioni sono aumentate di oltre il 20% per le navi da guerra statunitensi e del 40% per gli aerei dentro e intorno alle acque rivendicate dalla Cina. , rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso sotto l’amministrazione di Donald Trump.

Durante il regno dell’attuale amministrazione, gruppi d’attacco di portaerei statunitensi sono stati ripetutamente inviati nel Mar Cinese Meridionale , incluso, in un caso, per esercitazioni a doppia portaerei .

Aerei spia USA P-8 Poseidon

Come ha elaborato Patrick Macfarlane, scrittore e podcaster del Libertarian Institute ,

Nel febbraio 2021, un aereo da ricognizione statunitense ha flirtato con lo stesso spazio aereo di una sortita di aerei da guerra cinesi . Più di recente, il 14 maggio 2021, la Marina degli Stati Uniti ha annunciato il dispiegamento di due droni MQ-4C Triton da Guam al nord del Giappone, il primo di questi dispiegamenti di velivoli senza pilota ad alta quota a lunga durata (HALE-UAV) in Giappone.

Questi droni spiano lo Stretto di Taiwan, le basi dell’Esercito Popolare di Liberazione Cinese (PLA) sulla costa e le installazioni militari nel Mar Cinese Meridionale.

A marzo, un RC-135U dell’aeronautica statunitense ha volato entro 25,33 miglia nautiche dalla costa cinese, più vicino di qualsiasi aereo militare statunitense registrato finora. Ad aprile, un cacciatorpediniere americano ha condotto una stretta sorveglianza su una portaerei cinese, la Liaoning, mentre prendeva parte ad esercitazioni nel Mar Cinese Meridionale. Gli Stati Uniti spesso dispiegano aerei militari anche per seguire le esercitazioni cinesi.

La Marina degli Stati Uniti ha persino rilasciato una foto di ufficiali sul ponte di un cacciatorpediniere missilistico guidato, l’ USS Mustin , che fissano il Liaoning . Sempre ad aprile, le immagini satellitari hanno rivelato che un altro cacciatorpediniere missilistico statunitense è effettivamente entrato nel gruppo d’attacco del Liaoning e ha navigato con quello per un po’, la portaerei stava tornando da uno spiegamento nel Mar Cinese Meridionale al Mar Cinese Orientale. DeCamp ha spiegato che, considerando che tale ricognizione può essere effettuata con l’uso di satelliti, l’obiettivo di queste manovre iper-aggressive è unicamente quello di aumentare le tensioni.

A luglio, i rapporti hanno indicato che la Marina è stata piuttosto impegnata quest’anno a stabilire un dispiegamento quasi ininterrotto di navi di sorveglianza nel Mar Cinese Meridionale.

Come ha riportato DeCamp ,

…Le navi di sorveglianza oceanica della US Navy hanno operato nel Mar Cinese Meridionale per almeno 161 giorni su 181 nella prima metà di quest’anno. Gli Stati Uniti hanno cinque di queste navi di stanza in Giappone, che sono generalmente attive nel Mar Cinese Meridionale per più di 10 giorni alla volta, e non c’è praticamente intervallo di tempo tra i pattugliamenti.

Il rapporto SCSPI afferma che lo scopo principale di questi schieramenti è “monitorare le dinamiche delle forze subacquee cinesi, analizzare la portata delle attività sottomarine nelle acque chiave e le loro rotte di ingresso e uscita e fornire supporto di intelligence per le operazioni antisommergibile”.

Gli alleati si uniscono sempre più al Pivot

Nel suo primo discorso al Congresso di cui sopra , Biden si è vantato di aver “detto anche al presidente Xi che manterremo una forte presenza militare nell’Indo-Pacifico proprio come facciamo con la NATO in Europa…”

Così, gli alleati di Washington stanno entrando nel gioco USA dell’Asia Pivot. Gli inglesi presto imbarcheranno la loro nuova portaerei, la HMS Queen Elizabeth, e il suo gruppo d’attacco che include anche un cacciatorpediniere americano e aerei da guerra, nel Mar Cinese Meridionale. La nave da guerra HMS Defender è già lì. Londra schiererà presto in modo permanente due navi da guerra in Asia. Lo ha dichiarato in una dichiarazione congiunta con il Giappone.

esercitazione aerei armata cinese

Il Giappone fa parte del Quadrilatero Security Dialogue, altrimenti noto come Quad, insieme a Stati Uniti, India e Australia. I falchi sperano di trasformare il Quad in un’alleanza in stile NATO dell’Asia orientale.

Al Financial Times è stato detto da una fonte “familiare con la strategia”, che “[l]’amministrazione Biden sta facendo del Quad la dinamica centrale della sua politica asiatica”.

L’anno scorso, in un messaggio inconfondibile alla Cina, le marine del Quad hanno tenuto esercitazioni di guerra nel Golfo del Bengala , le più grandi in più di un decennio.

Tokyo ha recentemente pubblicizzato la minaccia a Taiwan rappresentata dalla Cina. In caso di “grave incidente” a Taiwan, il vice primo ministro giapponese Taro Aso è arrivato al punto di dire che “Giappone e Stati Uniti devono difendere insieme Taiwan”. Con più di 50.000 soldati, il Giappone ospita la più grande presenza militare statunitense all’estero.
La fine del “fidanzamento?

A maggio, il massimo funzionario di Biden per l’Asia, Kurt Campbell, capo degli affari indo-pacifici del Consiglio di sicurezza nazionale, ha parlato a un evento ospitato dalla Stanford University, dove ha affermato in modo portentoso che il nostro “fidanzamento” con la Cina è terminato. Campbell è conosciuto come l’architetto dell’Asia Pivot di Obama.

“Il periodo che è stato ampiamente descritto come impegno è giunto al termine”, afferma Campbell, “il paradigma dominante sarà la concorrenza”.

“Per la prima volta, davvero, stiamo spostando la nostra attenzione strategica, i nostri interessi economici, le nostre forze militari verso l’Indo-Pacifico”, ha aggiunto.

Taiwan, la guerra nucleare e i neocons

Nel 2016, in 12 occasioni, Obama ha fatto navigare navi da guerra attraverso il sensibile Stretto di Taiwan . Trump ha battuto il record di Obama lo scorso anno inviando navi da guerra attraverso lo stretto 13 volte. Biden è in carica da poco più di sei mesi e ha già attraversato lo stretto sette volte .

Dopo l’ultimo passaggio, la Cina ha protestato. L’Eastern Theatre Command del PLA ha rilasciato una dichiarazione dicendo: “[t] gli Stati Uniti sono il più grande distruttore di pace e stabilità … e il più grande creatore di rischi per la sicurezza attraverso lo Stretto di Taiwan”.

Carlos del Toro, il candidato di Biden alla carica di Segretario della Marina, ha recentemente promesso alla Commissione dei servizi armati del Senato che, se confermato, si concentrerà “esclusivamente” sulla Cina e “… interessi di sicurezza nazionale nel teatro indo-pacifico”.

Il senatore repubblicano Josh Hawley ha chiesto a Del Toro se è “vitale” per gli Stati Uniti essere in grado di prevenire un attacco a Taiwan da parte della Cina, il candidato ha risposto minacciosamente “assolutamente”.

Nel peggiore dei casi, questa politica potrebbe uccidere milioni di persone o più. Questo fatto a quanto pare non significava per Del Toro tanto quanto il suo meschino avanzamento di carriera.

Come ha spiegato Daniel Davis , membro senior delle priorità della difesa e tenente colonnello in pensione ,

È fondamentale capire che per la Cina la questione di Taiwan non è solo un interesse centrale , ma carico di emozioni . Sono molto più disposti a pagare costi straordinari, sacrificare molti uomini e potrebbero rischiare tutto per costringere alla fine l’unificazione con Taiwan. Il problema non riguarda direttamente la nostra sicurezza nazionale a meno che non veniamo coinvolti.

Se alla fine scegliamo la guerra con la Cina a Taiwan, nel migliore dei casi subiremo perdite enormi in navi, aerei e truppe; nel peggiore dei casi, la guerra potrebbe degenerare in uno scambio nucleare in cui le città americane vengono trasformate in terre desolate nucleari, uccidendo milioni di persone.

L’America non dovrebbe mai correre tali rischi a meno che la nostra sicurezza e libertà non siano direttamente minacciate. Combattere la Cina per qualsiasi ragione, a parte questo, sarebbe una stupida scommessa di prim’ordine.

Sebbene progettato e supervisionato da falchi liberali come Campbell, e guidato ufficialmente da Democratici come Biden, Obama e Hillary Clinton, l’ Asia Pivot e il suo sfruttamento ancillare della questione di Taiwan come mezzo per pungolare la Cina hanno radici in famigerati circoli neoconservatori. Cioè, vale a dire l’ormai defunto think tank “Project for a New American Century” (PNAC), fondato da Bill Kristol e Robert Kagan .

Ad esempio, il famigerato documento del PNAC del settembre 2000 “Rebuilding America’s Defenses” contiene un profilo dell’Asia Pivot;

Aumentare la forza militare degli Stati Uniti in Asia orientale è la chiave per far fronte all’ascesa della Cina allo status di grande potenza.

Riflettendo il graduale spostamento dell’attenzione delle preoccupazioni strategiche americane verso l’Asia orientale, la maggioranza della flotta statunitense, compresi i due terzi di tutti i gruppi di battaglia delle portaerei, dovrebbe essere concentrata nel Pacifico. Una nuova base avanzata permanente dovrebbe essere stabilita nel sud-est asiatico.

Questi sono gli stessi neocon che hanno guidato la spinta per la guerra in Iraq, in cui sono stati uccisi forse più di un milione di iracheni .

La nuova guerra fredda (psicologica)

Come nel caso della Russia , Washington sta anche pubblicizzando la minaccia degli attacchi informatici della Cina agli Stati Uniti utilizzando accuse non comprovate diffuse a macchia d’olio dalla stampa imperiale. Questo è probabilmente fatto per creare uno stato di isteria tra la nostra popolazione domestica. Ma serve a più di un solo scopo. A marzo, Andrei Ilnitsky, un consigliere del ministro della Difesa russo Sergei Shoigu, ha accusato gli Stati Uniti di eseguire un “nuovo tipo di guerra”, una “guerra mentale”, una guerra “condotta per le menti delle persone”.

Senza prove sufficienti , Mosca è continuamente accusata di interferenze elettorali , hackeraggio del DNC, pagamento di taglie ai talebani per uccidere soldati americani, avvelenamento di Alexi Navalny o degli Skripal , hack di SolarWinds e attacchi ransomware assortiti.

Queste accuse prive di fondamento sono deliberatamente sfruttate dagli estremisti americani e utilizzate spesso come motivo per evitare la diplomazia critica come i colloqui sul controllo degli armamenti . Questa tattica viene anche impiegata per raccogliere supporto per un’ulteriore espansione della NATO, le espulsioni di massa di diplomatici, attacchi informatici , censura di Internet e altre sanzioni .

Allo stesso modo, il sadico e ultra-falco Mike Pompeo, in uno dei suoi ultimi atti come Segretario di Stato, ha formalmente accusato i cinesi di “genocidio” contro la sua popolazione musulmana uigura. Antony Blinken, il nostro attuale capo di Foggy Bottom e l’analogo neoliberista di Pompeo, da allora ha riaffermato questa posizione. Questa affermazione è circolata in tutti i media ancora e ancora con prove deboli che si basano su “flagranti abusi di dati e menzogne ​​​​aperte” , così come fonti altamente discutibili . L’ hype è usato da Washington per giustificare sanzioni multilaterali e sempre più il suo separazionismo selettivo dalla Cina in regioni come lo Xinxiang.

Missili ICBM cinesi

Il separazionismo o secessione dalla Cina è un’opzione di cui si parla sempre più spesso da neocon al governo come il senatore Tom Cotton e altri. Aumenterebbe drasticamente la probabilità di una guerra.

Pechino è ora accusata da Washington, dalla NATO, dal Regno Unito e da altri di aver violato l’Exchange Server di Microsoft , una piattaforma di posta elettronica utilizzata da varie società e governi in tutto il mondo. Questa accusa di hacking risale a pochi mesi e, in linea con il modello stabilito con le accuse contro la Russia, non sono state ancora presentate prove. L’affermazione non è provata, ma potrebbe essere sfruttata per imporre ulteriori sanzioni alla Cina. In modo allarmante, la NATO ha recentemente incluso attacchi informatici tra le altre cose che potrebbero innescare l’invocazione della clausola di mutua difesa dell’articolo 5. E Biden ora sta dicendo che gli attacchi informatici potrebbero essere usati come pretesto per un “una vera guerra calda con una grande potenza ”, guardando Pechino e Mosca.

Ali Abunimah , dell’Electronic Intifada , ha notato che queste affermazioni non verificate contro la Cina sul sospetto coinvolgimento di Pechino nell’hack di Microsoft sono state amplificate e approvate dai governi occidentali e dalla stampa aziendale. Considerando che, al contrario, così tante di queste stesse entità sembrano indifferenti al satellite di Washington, Tel Aviv, e alla sua diretta responsabilità nel massiccio scandalo dello spyware Pegasus.

Microsoft, per inciso, è uno dei principali donatori del Center For A New American Security (CNAS), il think tank neoconservatore di politica estera anti-cinese fondato da artisti del calibro dell’architetto di Asia Pivot Campbell e del criminale di guerra Michele Flournoy . Flournoy ha dichiarato apertamente il suo desiderio che il Pentagono, in caso di guerra, acquisisca la capacità di distruggere completamente l’intera flotta mercantile e militare della Cina entro 72 ore. Prima che l’ex membro del consiglio di amministrazione di Raytheon Lloyd Austin fosse scelto, Flournoy era considerato un capo del dipartimento della guerra di Biden. È stata anche la scelta del candidato fallito Hillary Clinton per il posto.

Come questo editorialista ha scritto in precedenza, il CNAS esercita un’influenza enorme sull’amministrazione Biden, con molti dei suoi co-fondatori, associati, ex amministratori delegati e membri che proliferano in tutto il regime in diverse posizioni chiave. Il CNAS è anche finanziato da un vero e proprio who’s who dell’élite al potere tra cui, tra gli altri, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, l’ambasciata de facto di Taiwan , Northrop Grumman, Lockheed Martin, Boeing, Comcast, Exxon, Mastercard, l’ambasciata giapponese negli Stati Uniti, Citigroup, Facebook, Georgetown University, Google e Raytheon.

I falchi e il loro numero di morti

Sulla scena mondiale, l’impero americano sta rapidamente perdendo ogni traccia di credibilità che gli è rimasta. Mentre del capo della diplomazia dell’America, Antony Blinken e della Sicurezza Nazionale, Jake Sullivan, condannano gli assassini di massa e le presunte violazioni della Cina del cosiddetto “ ordine basato su regole che mantiene la stabilità globale ,” Washington sostiene oggi alcuni dei più criminali, genocidi , regimi totalitari in flagrante violazione della legge internazionale , come l’ Arabia Saudita e Israele. L’élite al potere degli Stati Uniti conduce incessantemente una guerra economica contro nazioni più deboli come la Siria e l’ Iran, prese di mira anche dai suddetti “alleati”.

Washington mantiene anche sanzioni schiaccianti bipartisan ancora imposte contro altre nazioni impoverite, che rappresentano una minaccia zero per il popolo americano, come Cuba, Venezuela e Corea del Nord. Sotto queste sanzioni, solo all’interno del Venezuela, gli esperti dicono che più di 100.000 persone sono state uccise, molte delle quali private a morte delle loro medicine vitali.

La moglie di Robert Kagan, Victoria Nuland , ora il più alto membro del Foreign Service , insieme all’allora vicepresidente Biden , ha guidato un colpo di stato in Ucraina del 2014 che ha messo al potere i neonazisti alle porte della Russia. Parafrasando Robert Parry, giornalista investigativo e fondatore del Consorzio Notizie , il ‘pasticcio Nuland alla fine del 2014 ha reso’, ovvero ha causato la guerra in corso nella parte orientale del paese che ha rivendicato la vita di oltre diecimila persone, per lo più civili e miliziani assassinati dalle forze di Kiev. La politica bipartisan degli Stati Uniti ora include l’accumulo di sanzioni su Mosca, l’invio di centinaia di milioni di dollari di armi a Kiev e la continua conduzione di esercitazioni militari nel Mar Nero . Ciò ha in gran parte portato allo stato attuale delle cose, le peggiori relazioni USA-Russia dalla precedente Guerra Fredda.

Gli americani non possono più ignorare che è, in effetti, il loro governo, l’impero mondiale, con circa 800 basi in 70 paesi , che ha iniziato questa nuova Guerra Fredda e rimane l’aggressore. L’impero degli Stati Uniti è la più grande minaccia alla pace e alla stabilità globale. Dopotutto, è stata Washington a ritirarsi unilateralmente dai principali pilastri del controllo degli armamenti del XX secolo come il Trattato sui missili anti-balistici , il Trattato sulle forze nucleari a raggio intermedio e Cieli aperti . Sono queste mosse sciovinistiche che hanno innescato una corsa agli armamenti nucleari nel 21° secolo.

Il governo degli Stati Uniti non è ancora stato ritenuto responsabile delle sue recenti atrocità, tra cui il programma di tortura di George W. Bush, la devastante guerra ventennale in Afghanistan, la guerra in Iraq , nonché la guerra totale USA-Saudita in corso e l’assedio allo Yemen, la peggiore crisi umanitaria attuale . Ai massimi livelli, Washington ha persino commesso un vero e proprio tradimento contro il popolo americano che si è schierato dalla parte di al Qaeda e dei suoi affiliati, in particolare nelle guerre in Libia, Siria e Yemen.. Centinaia di migliaia di persone sono state massacrate solo in questi conflitti.

Come disse Martin Luther King Jr. durante la guerra del Vietnam, in cui i successivi regimi statunitensi massacrarono milioni di persone, è questo governo che è “il più grande fornitore di violenza nel mondo di oggi”.

Uscire dalla strada verso la guerra
Non c’è motivo per la guerra e il rischio, né per questo mastodontico accumulo. “ Renewed Power Competition ” con Russia e Cina è un progetto dei neoconservatori e di altri imperialisti americani. Questi falchi sono ideologicamente orientati sul primato globale e sul “dominio a tutto spettro”. Il loro marchio di “competizione” prescelto funge doppiamente da un gigantesco progetto di opere pubbliche per l’esercito, in particolare l’aeronautica e la marina, ed è uno schema di welfare aziendale multimiliardario per il complesso industriale militare.
Tuttavia, l’America è al verde e ha 30 trilioni di dollari di debiti. Questa “concorrenza” è a nostre spese dirette, senza dubbio impoverirà ulteriormente e metterà in pericolo il popolo americano. La nuova era della Guerra Fredda soffocherà sicuramente anche tutti i nostri resti di libertà.

Per evitare l’imminente calamità, gli americani e soprattutto i libertari di ogni colore non possono più permettersi di stare in disparte mentre la loro classe dirigente corrotta ci spinge incautamente verso la guerra con Pechino e Mosca. Come minimo, dobbiamo prontamente riprendere il controllo della nostra politica estera e, nello spirito della Rivoluzione Ron Paul , perseguire incessantemente la diplomazia, il libero scambio, i viaggi liberi e lo scambio culturale. Possiamo ancora scegliere la pace.

La Cina non ci ha attaccato, ma è stata circondata da una miriade di aerei da guerra americani, navi da guerra, sottomarini, missili e centinaia di basi militari.

Per quale scopo ultimo supponiamo che questi falchi, che hanno ucciso così tante persone, intendano utilizzare quegli aerei da guerra, navi da guerra, sottomarini, missili e basi?

Fonte: Information Clearing House

Traduzione: Luciano Lago

29 Commenti
  • nicholas
    Inserito alle 18:28h, 10 Agosto Rispondi

    Beneeeeeee, spero che sta guerra inizi al più presto.
    Così si arriva alla resa dei conti.
    Chissà, se questa vaccinazione di massa sia un’operazione antecedente alla guerra mondiale???

    • Niko
      Inserito alle 20:50h, 10 Agosto Rispondi

      La guerra purtroppo e’ gia’ ‘ in atto, ma stavolta da una parte c’e l’elite globale, e dall’altra ci sono i popoli, dove la prima si e’ scagliata contro le menti di tutte le popolazioni, (forse c’entra la fluorazione delle acque che hanno ridotto i cervelli a come li definisce M. Mazzucco uguale a quelli dei criceti.), e come si evidenzia i popoli ormai hanno PERSO, lo si denota dalla loro inerzia….
      Tutto quello che stiamo subendo adesso, MAI lo avrebbero permesso 50 anni fa , anche 30 anni fa….
      Ricordo quando andavo a scuola, un giorno “SI” e un giorno “PURE” protestavamo e ci facevamo sentire per qualsiasi cosa…C’era proprio la voglia di essere protagonisti a quei tempi e passava per gli studenti.
      Tutte le proteste e le manifestazioni in passato sono partite dai giovani studenti , ma che oggi i loro coetanei sono i piu’ appecoronati di tutti….Sono i primi che rincorrono senza obiettare il sacro VaSSino..
      Tutte le guerre avevano lo SCOPO di ridurre la popolazioe, (erano dei genocidi indotti forse dagli stessi Elhoim o DEVA o ASHURA), e comunque dono ogni guerra (per ridurre la popolazione) raggiungevano il loro scopo senza nemmeno distruggere o inqunare tanto il pianeta.. Oggi le cose potrebbero prendere una piaga diversa con le armi nucleari, pertanto gli stessi che hanno indotto le guerre precedenti faranno in modo che non accada una guerra nucleare, ecco perche per il prossimo genocidio si e’ scelto il sacro VaSSINO, e le menti lobottimizzate lo dimostrano che fanno a pugni per averlo

      • nicholas
        Inserito alle 11:49h, 11 Agosto Rispondi

        NIKO, bene in parte sono d’accordo con te. Mi sa che tutte le nazioni sono concorde nella riduzione della popolazione mondiale.
        Però, come si giustificano le continue provazioni militari dell’occidente contro la Russia e la Cina ed i loro alleati????

        • Niko
          Inserito alle 17:42h, 11 Agosto Rispondi

          E solo distrazione per confonserci…dai un occhiatta al commento di sotto che ho inserito in questa medesima pagina….Basta le collegare le cose per capire le falsita a cui siamo sottoposti dalla notte dei tempi

  • eusebio
    Inserito alle 19:25h, 10 Agosto Rispondi

    Secondo l’ultimo censimento USA del 2020 il paese avrebbe ben 18 milioni di veterani, persone che hanno fatto parte delle forze armate e vista la frenetica attività militare degli USA degli ultimi decenni avranno avuto tutti o quasi esperienza di guerra cinetica.
    Non si è mai vista nella storia una potenza con popolazione, capacità di produzione industriale e ormai quasi pure PIL inferiori come quelli degli USA rispetto alla Cina vincere un confronto anche non cinetico.
    La Germania ci provò due volte e venne annichilita.
    I 30 trilioni di debito federale USA vanno sommati ai 40 delle famiglie, gli oltre 20 di aziende ed enti locali, e tutto è tenuto in piedi dai 48 trilioni di dollari distribuiti come riserve in valuta e titoli presso le banche centrali di tutto il mondo, in via di sostituzione con lo yuan, già terza moneta di riserva dopo dollaro ed euro.
    Il dollaro alla fine del 2020 era la valuta più usata come riserva al 59%, seguita dall’euro al 20%, ma oggi sarebbe già sceso sotto il 50% mentre lo yuan ha superato di slancio yen e sterlina portandosi al terzo posto.
    Essendo la Cina primo partner commerciale di 143 paesi sta imponendo l’uso dello yuan come valuta di utilizzo negli scambi bilaterali, e di conseguenza i paesi che commerciano con la Cina devono accumulare valuta e titoli in yuan, per poter gestire gli scambi commerciali.
    La NATO-UE e gli USA in queste ore stanno scaricando una gragnuola di sanzioni contro la Bielorussia, sono quasi patetici se sperano di rovesciarne il governo, evidentemente sperano di piazzare la guaidò bielorussa a Minsk prima che il completamento del North Stream2 faccia collassare l’Ucraina come entità statale, spartita tra Russia, Romania, Ungheria e Polonia, le due repubbliche sovietiche furono create dai bolscevichi a maggioranza ebrei nei primi anni venti e nei decenni successivi ingrandite a spese di Russia, Polonia, Ungheria e Romania, ma non sono mai state stati nazionali e quindi incapaci di vita propria.
    In un certo senso i regimi ucraino e bielorusso attuali sono gli ultimi resti della nomenklatura sovietica, le altre repubbliche erano nazioni autonome e quindi in grado di vivere vita propria, le due repubbliche slave orientali sono due creazioni artificiali che durano finchè sopravvive quello che resta della vecchia nomenclatura sovietica, poi torneranno nel corpo della Grande Madre Russia.

  • Farouq
    Inserito alle 19:48h, 10 Agosto Rispondi

    -Articolo molto lunga, ho avuto due figli nel frattempo che lo leggevo!
    -Direi che esiste una piccola finestra temporale per lo scontro con la Cina, oltre non è più possibile attaccare perché la Cina sarà diventata una potenza alla pari
    -La Cina ha fermato il Covid bloccando l’importazione di cibo spruzzato con il virus
    ma sembra che ci siano dei nuovi focolai, dovuti sicuramente ai tentativi dell’impero perdente nel fermare la Cina ancora una volta (la terza dopo il sars?) con i virus, falliranno di nuovo, utilizzeranno allora il virus dell’apocalisse?

  • antonio
    Inserito alle 20:42h, 10 Agosto Rispondi

    gli yankee-jewish ci han provato coi virus a rovinare l’ economia della Cina, ormai da 30 anni la ppestano con aviarie, suine, mers, covid, etc
    chissa cosa si inventeranno gli assassini atlantici come ai tempi del vaiolo e colera inoculato ai nativi americani e la spagnola inoculata nelle trincee francesi ai tedeschi

  • mario
    Inserito alle 21:06h, 10 Agosto Rispondi

    W CINA IL POPOçO ITALIANO E” AL VOSTRO FIANCO…………………………………………….

  • Niko
    Inserito alle 21:06h, 10 Agosto Rispondi

    Non fatevi abbindolare con lo show distrattivo delle scaramucce Cina e Usa….
    La Cina state attenti o meglio verificate, E’ UN PRODOTTO DEL DEEP STATE AMERICANO…….
    E ‘ solo un diversivo, l’obiettivo di questi di questi esperimenti sociali (Covid compreso) e’ quello di manipolare e gestire le masse,
    Sono dei TEST manipolatori sulla psiche umana per verificare il grado di stupidita a cui e’ arrivata..

    Aprite gli occhi ricordate che anche in Russia ci sono da tanti anni i veleni delle scie chimiche, non fate finta di non vederli o di non saperlo….ve’ lo avevo scritto qualche mese fa …Lo so che ci piace la tifoseria da stadio e tifare per i nostri beniamini, pero’ meglio mettere tutto nel sacco, compreso gli eventi storici del passato compreso il falos allunaggio coperto dalla Russia , come il falso volo dello spazio di Gagarin, …ecc.ecc. date un occhiata alla Mappa di Koubayashy e chiedetevi perche’ MAI SI E’ FATTO UN VOLO DI CIRCUMNAVIGAZIONE DELLA TERRA NORD- SUD – NORD, ma solamente EST – OVEST
    Dopo aver preso coscienza di questa bufala a cui siamo sottoposti, potete iniziare a capire le cose, e il tifosismo da stadio non vi intacchera’ piu’

    • Farouq
      Inserito alle 21:23h, 10 Agosto Rispondi

      Stupefacente! (i) mi hai aperto gli occhi, ora posso dire che Hezbollah è una creatura del Mossad!

      • Niko
        Inserito alle 21:28h, 10 Agosto Rispondi

        Quello che vediamo sono solo parte dello show DIVIDE ET IMPERA. e serve solo per distrarci)
        Prova a fare una circumnavigazione “nord sud nord.”, o verifica se qualcuno l’ha mai fatta con l’aereo.

        • Farouq
          Inserito alle 22:00h, 10 Agosto Rispondi

          Beh, conosco Giorgio Bettinelli che ha fatto il giro del mondo con la Vespa, ho letto i suoi libri e ti assicuro che non ha avuto problemi sul fatto della sfericità della terra

          Comunque a parte gli scherzi leggi questo:
          Metodo Eratostene:

          https://it.wikipedia.org/wiki/Raggio_terrestre

          • Niko
            Inserito alle 04:39h, 11 Agosto

            lascia stare la vespa, pensi che al mondo d’oggi nessuno abbia mai avuto la curosita’ e la voglia di fare il giro della pseudo balla terra (da nord sud nrd, senza fare zig zag, come sul mare ??) anche per un guinness dei primati ???
            Ti dicono che si costruiscono pseudo razzi e ti dicono che vanno nella luna, nello spazio e su marte e su bla..bla bla.. e non c’e mai stato un piccolo attore come Eloin Musk che si e’ preso la briga di fare questa esperienza e metterla su un video e su you tube ??
            Ti sei mai spiegato che tipo di azione e reazione fa muovere i razzi dello spazio (visto che manca l’aria e quindi la reazione ??? NIENTE!!!! perche non ci siamo mai stati….
            Visto che credi nel Corano,, li trovi la realta’ con le sette cupole e i sette cieli, Quello e’ piu veritiero rispetto a quello che ti raccontano a scuola e in tv)…..

            I nostri attori che ti raccontano di essere in ambiente senza gravita (vedi il video e fatti due risate, le bugie hano le gambe corte, come dice un detto si puo mentire tutti ma non per sempre ) https://www.youtube.com/watch?v=u8MlpG9GvXA

            guarda il sito di dino tinello che ci sono molte traduzioni di tanti ricercatori LIBERI.

  • atlas
    Inserito alle 10:06h, 11 Agosto Rispondi

    lui non è un troll, è semplicemente un disadattato. Cmq io vi manderei tutti e due a Pyongyang per 2 anni a capire bene il senso della vita. Solo per umana coscienza, poi condanna a morte. Non servite a nulla. Credimi è la migliore soluzione. Almeno fate concime.

    • viandante del deserto
      Inserito alle 12:02h, 11 Agosto Rispondi

      tu sei un musulmano nazista e estremista in un paese democratico e laico e lui sarebbe il disadattato…………………………

      • Giorgio
        Inserito alle 13:55h, 11 Agosto Rispondi

        Trattamento stile Pol Pot per i liberal democratici ……

        • clemente abruzzese
          Inserito alle 14:13h, 11 Agosto Rispondi

          Quindi a morte tutti gli italiani.
          ma dico io….sl posto di fare questa GRANDE FATICA e ammazzare tutti gli italiani,visto che siete pochi perche’ non ve ne andate in questo caso in Campogia?
          Io farei cosi’

  • Farouq
    Inserito alle 10:15h, 11 Agosto Rispondi

    Avevo già capito che Niko ha le idee confuse

    • Farouq
      Inserito alle 12:17h, 11 Agosto Rispondi

      Non continuare a scrivere furbescamente “noi” ti avevo già spiegato il paragone con la vulva delle racchie femministe

    • Niko
      Inserito alle 17:47h, 11 Agosto Rispondi

      E allora dai tu le risposte ..senza etichettare se ne sei capace

      • clemente abruzzese
        Inserito alle 10:19h, 12 Agosto Rispondi

        Niko e’ un musulmano,che risposte puo’ mai darti?

        • Farouq
          Inserito alle 11:32h, 12 Agosto Rispondi

          Ma sei ancora qui testicolo!

      • Farouq
        Inserito alle 10:24h, 12 Agosto Rispondi

        Ad Assuan in Egitto durante il solestizio d’estate il sole si trova sullo Zenit (sole a novanta gradi) e il fondo di un pozzo si illumina completamente
        Ad Alessandria nello stesso periodo ciò non accade (se la terra era piatta allora si) ed è possibile vedere l’ombra di un obelisco, conoscendo la distanza tra Alessandria ed Assuan, l’altezza dell’obelisco e la lunghezza della sua ombra, è possibile risalire al raggio della terra tramite semplici calcoli geometrici.
        È stato Eratostene a fare questi ragionamenti, non io, qualche centinaio d’anni ac.

      • Farouq
        Inserito alle 11:06h, 12 Agosto Rispondi

        Se hai capito il metodo di Eratostene allora ti consiglio di fare un viaggio in Egitto per misurare il raggio terrestre di persona.
        Il solestizio d’estate è il 21 giugno, dovrai aspettare un po’

      • Farouq
        Inserito alle 11:15h, 12 Agosto Rispondi

        Concedemi una battuta:
        Dovete essere in due, tu ad Assuan per verificare il momento in cui il sole è a picco e magari la tua ragazza ad Alessandria per misurare l’ombra di un bastone di lunghezza nota nello stesso momento 😉

    • Giorgio
      Inserito alle 19:48h, 11 Agosto Rispondi

      Ma che dici ……… I terrapiattisti non hanno le idee confuse ? Sei un terrapiattista anche tu ?
      Qua di piatto c’è solo il tuo cervello …. piuttosto …..

  • antonio
    Inserito alle 16:03h, 11 Agosto Rispondi

    manderanno in avanguardia gli ascari italiani polacchi ed ucraìni coi muli e i manganelli ?

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 16:53h, 11 Agosto Rispondi

    per l’ennesima volta una foto di un missile nord coreano (con tanto di bandiera sullo sfondo) viene indicato come missile cinese
    .
    ma capisco che per la redazione risulta piu importante cancellare i commenti di chi si difende dagli insulti del bizantino piuttosto che rimediare a grossolane sviste su un articolo pubblicato

  • Niko
    Inserito alle 17:46h, 11 Agosto Rispondi

    Si vwde xhe il solito noto d3fici3nte non ricorda o ignora quello xhe scritto nel Corano

Inserisci un Commento