La presidenza di Biden sarà distrutta dalla sua politica estera dissennata

di Larry Johnson.

Joe Madness (Biden) e la sua cerchia di complici hanno intrapreso una politica estera che rischia di portare a una nuova guerra che metterà in pericolo gli Stati Uniti e rafforzerà la crescente percezione che il Paese sia debole e diviso. Ci sono tre punti caldi preoccupanti (Ucraina, Cina e Iran) che potrebbero esplodere in qualsiasi momento e catapultare gli Stati Uniti in uno scontro militare costoso e mortale. L’Ucraina è in cima alla lista.

I casi di corruzione portati avanti in Ucraina negli ultimi quattro anni da Joe e Hunter Biden li hanno lasciati completamente compromessi e soggetti a coercizione, persino ricatti. In questo contesto, lo sforzo decennale degli Stati Uniti per indebolire l’influenza russa nell’Ucraina orientale è stato ripreso con l’arrivo di Joe Biden alla Casa Bianca.
Permettetemi di darvi prima alcuni fatti di base:

1 – Gli eventi del 2014 in Ucraina, noti anche come Rivoluzione Euromaidan o Rivoluzione della Dignità, si riferiscono a una serie di eventi violenti che hanno coinvolto manifestanti, polizia antisommossa e tiratori sconosciuti nella capitale, Kiev, che coprono il periodo dal 30 novembre 2013 a febbraio 2014, culminata con la cacciata del presidente eletto ucraino Viktor Yanukovich e il rovesciamento del governo ucraino.
2 – Molti ucraini nella metà occidentale del paese sono discendenti e parenti di persone che hanno combattuto per i nazisti nella seconda guerra mondiale, e continuano a commemorare e celebrare le unità delle Waffen SS composte da ucraini.

3 – La maggior parte degli ucraini in Occidente si risente di quelli in Oriente a causa dei loro legami storici con l’ex Unione Sovietica, in altre parole con la Russia. Le forze separatiste filo-russe nell’Ucraina orientale (il Donbass) sono costituite dalla milizia popolare del Donbass, dalla milizia popolare di Lugansk e da gruppi armati autonomi. I presidenti Clinton, Bush e Obama hanno messo in atto politiche per portare l’Ucraina nella NATO, che la Russia vede come una minaccia esistenziale. Donald Trump si è allontanato da questa politica. Joe Biden ha fatto marcia indietro e sta portando avanti una politica che rischia di portare alla guerra tra Ucraina e Russia nelle settimane a venire.
4-Tenendo presente questo sfondo, considerare quanto segue. Ci sono più violazioni del cessate il fuoco ogni giorno nelle regioni di Donetsk e Lugansk (RPD, Repubblica popolare di Donetsk e RPL , Repubblica popolare di Lugansk).

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è arrivato in Donbass giovedì (8 aprile) per affermare che DPR e LPR erano colpevoli di aver violato sistematicamente il cessate il fuoco, e ha pianto i difensori ucraini che sono stati uccisi e feriti a seguito di bombardamenti “nemici”. Il presidente Zelensky non ha parlato delle provocazioni e violazioni commesse dalle sue stesse truppe (vari civili uccisi fra cui un bambino di 5 anni nell’ultima settimana).

Il presidente ucraino Zelensky

Poco più di un anno fa (6 marzo 2020) il presidente ucraino Zelensky aveva avvertito la Russia di lasciare la Crimea entro i prossimi 12 mesi. Il 4 marzo 2021, un anno dopo, la Russia è ancora lì. Ed entrambe le parti sono pronte per la guerra.
Joe “the Madness” getta petrolio sul fuoco. La scorsa settimana, Joe Biden e il suo team hanno chiarito al leader ucraino che gli Stati Uniti sosterranno l’Ucraina :
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato il suo “ sostegno incrollabile ” all’Ucraina durante un appello al presidente Volodymyr Zelensky venerdì, dopo che Kiev ha accusato Mosca di rafforzare le sue forze militari al confine …

La chiamata, che è stata la prima conversazione di Biden con Zelensky dall’insediamento del leader degli Stati Uniti a gennaio, è arrivata dopo che la Russia ha messo in guardia l’Occidente oggi contro l’invio di truppe in Ucraina per sostenere il suo alleato …
Questa conversazione ha avuto luogo anche quando le tensioni tra Stati Uniti e Russia sono arrivate al culmine dopo che Biden ha fatto arrabbiare Mosca il mese scorso descrivendo il suo omologo russo Vladimir Putin come un “assassino”.
Ed è anche peggio. Biden si prepara a inviare la Marina degli Stati Uniti sulla costa meridionale della Russia :
“Secondo quanto riferito, l’amministrazione Biden si sta preparando a inviare navi militari nel Mar Nero per dimostrare la forza a favore dell’Ucraina, tra il rafforzamento delle truppe russe lungo il confine di quel paese e una maggiore militarizzazione della penisola di Crimea da parte di Mosca.

Navi USA nel Mar Nero

È un gesto più che spericolato. Ma è una priorità di addestramento di lunga data per la Marina degli Stati Uniti. Nel marzo 2021, ad esempio :

L’incrociatore missilistico guidato classe Ticonderoga USS Monterey (CG 61) è transitato dal Mar Nero al Mar Mediterraneo, concludendo le sue recenti operazioni sul Mar Nero e la partecipazione all’esercitazione Sea Shield 2021 guidata dalla Romania il 24 marzo 2021 … “Le nostre operazioni nel Mar Nero dimostrano il nostro impegno nei confronti dei partner della NATO e ha assicurato la stabilità dell’ambiente marittimo grazie alla presenza rassicurante di una forza navale attiva che scoraggia le attività destabilizzanti “ha detto il Capitano Joseph A. Baggett, comandante della USS Monterey (CG 61).

Ricorda come gli Stati Uniti furono presi dal panico quando navi da guerra russe, che trasportavano missili nucleari, tentarono di fare scalo a Cuba nel 1962. Eppure gli Stati Uniti credono di poter agire con una belligeranza simile nel mare che confina con la costa meridionale della Russia e pensano che ai russi non importa ?
Alla Russia non importa :
“Il ministero della Difesa russo ha detto giovedì 8 aprile che stava spostando più di 10 navi militari, tra cui mezzi da sbarco e navi da guerra di artiglieria, dal Mar Caspio al Mar Nero per partecipare alle esercitazioni, ha riferito l’ agenzia di stampa Interfax …
Martedì ha detto che stava iniziando un’ispezione pianificata sulla prontezza al combattimento delle sue forze che avrebbe coinvolto più di 4.000 esercitazioni questo mese …
“Come parte del controllo dell’addestramento invernale, più di 10 imbarcazioni e navi anfibie e di artiglieria dal distretto militare meridionale stanno effettuando un movimento inter-flotta dal Mar Caspio al Mar Nero”, ha riferito il ministero. Giovedì “.

Non è Joe Biden che decide. Diavolo, dubito che abbia la capacità mentale di scegliere se indossare o meno la biancheria intima al mattino. La sua squadra di sicurezza nazionale, che è legata ai grandi appaltatori della difesa, vede solo le banconote che stanno perdendo nelle loro casse. Non ha assolutamente nulla a che fare con la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

Lo osserveremo da vicino. Potrebbe rapidamente degenerare. Prego che questo non accada. La Russia è ancora una superpotenza nucleare, nonostante la sostenuta campagna di propaganda dell’Occidente per ritrarre la Russia come un cosacco ubriaco e viziato. La Russia è una nazione seria. Gli Stati Uniti devono agire di conseguenza.

fonte: https://turcopolier.com

Traduzione: Luciano Lago

10 Commenti
  • La soluzione
    Inserito alle 20:30h, 18 Aprile Rispondi

    Il governo americano, un branco di coglioni svasati, illuminati da chi non si sa. Certo che stanno alzando la posta ma credo che ne usciranno con le ossa rotte. Probabilmente con la crisi interna e miliardi di dollari di debito vorrebbero azzerare il loro fallimento all’opinione pubblica interna. Questo dimostra che non hanno idee e sono dei falliti criminali.

    • Nessuno
      Inserito alle 20:42h, 18 Aprile Rispondi

      È per questo che sono ancora più pericolosi…

      • Ben
        Inserito alle 21:20h, 18 Aprile Rispondi

        Concetto assolutamente vero e dimostrato: la gente più è inferiore psicologicamente e di bassa lega, più è cattiva.

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 21:28h, 18 Aprile Rispondi

    Intanto gli usa stanno degenerando con continui atti di violenza, come sparatorie pluriomicide, i casi floyd e le fratture interne si stanno approfondendo ogni giorno che passa.
    Troppo tardi, comunque, perché la guerra è alle porte e arriverà prima dell’implosione degli usa …

    Cari saluti

  • Nicolass
    Inserito alle 22:41h, 18 Aprile Rispondi

    Per chi volesse venire a trovarci siamo in buona compagnia anche su comedonchisciotte .. blog di contro informazione con i contro coglioni. L’unione fa la forza!!

    • Eugenio Orso
      Inserito alle 23:01h, 18 Aprile Rispondi

      In passato io ero e da poco, qualche volta, sono ancora su CDC.
      Controinformazione e CDC hanno ovviamente punti di contatto -come informazione genuinamente alternativa – ma ovviamente con impostazione diversa. Più geopolitca e eventi bellici su Controinformazione, più scienza/contro-scienza e notizie dall’interno su CDC.

      Cari saluti

    • Eiaculto
      Inserito alle 00:34h, 19 Aprile Rispondi

      Grazie per l’informazione. Anche altreinfo … org è un ottimo sito di divulgazione oltre regime.

  • antonio
    Inserito alle 07:13h, 19 Aprile Rispondi

    la cricca dei miliardari usa gb ha messo con l’ improglio un traditore del popolo in Ucraina, in usa, in Francia e ora anche in italia, la politica imperialista continua da 30 anni a compiere nefandezze nel mondo, i popoli devono svegliarsi e prendere distanza dai satanici del dollaro e sterlina

  • Hannibal7
    Inserito alle 13:25h, 19 Aprile Rispondi

    I russi bevono vodka….ma sono gli ameri-CANI ad essere ubriachi marci come delle merde

  • Aureliano71
    Inserito alle 21:59h, 19 Aprile Rispondi

    Dare subito l’atomica a Cuba potrebbe essere un buon deterrente

Inserisci un Commento