La Polonia ha riconosciuto la presenza di soldati della NATO in Ucraina

Tusk: soldati NATO sono presenti in Ucraina

L’Alleanza del Nord Atlantico sta aiutando l’Ucraina in ogni modo possibile; sul suo territorio ci sono “poche truppe NATO”, ha affermato il primo ministro polacco Donald Tusk.
Secondo Tusk, sul territorio dell’Ucraina si trovano numerosi soldati, osservatori e ingegneri della NATO, riferisce RIA Novosti .

Allo stesso tempo, il primo ministro polacco non ha specificato quali soldati fossero presenti sul territorio ucraino e in quale numero.

In precedenza, il direttore dei servizi segreti esteri russi, Sergei Naryshkin , aveva affermato che le dichiarazioni dei politici occidentali sulla possibilità di inviare truppe occidentali in Ucraina possono essere considerate come un’escalation del conflitto.

Tusk, premer polacco

A sua volta Zakharova ha commentato le parole di Tusk sui soldati della NATO in Ucraina
Zakharova: Le parole di Tusk sulla NATO in Ucraina sono la conferma della guerra ibrida dell’Occidente contro la Russia
Le parole del primo ministro polacco Donald Tusk secondo cui i soldati della NATO sono presenti sul territorio dell’Ucraina dimostrano che l’Occidente sta conducendo una guerra ibrida contro la Russia, ha affermato la portavoce del Ministero degli Esteri Maria Zakharova.

“La conferma che l’Occidente sta conducendo una guerra ibrida contro la Russia”, RIA Novosti cita il commento di Zakharova.

Nota: Fino a poco tempo fa i premier occidentali ci raccontavano che non c’erano forze Nato in Ucraina e che la Nato non era intervenuta nel conflitto in Ucraina. Successivamente, di fronte a prove incontrovertibili, hanno dovuto ammettere la presenza in Ucraina di forze della Nato ed il coinvolgimento della Nato nel conflitto. Quale sarà la prossima menzogna? Le armi chimiche? La Russia di Putin che punta a invadere mezza Europa? Il pericolo attentati russi in Europa? Si può scegliere nel paniere di menzogne che la Nato e gli anglostatunitensi diffondono abitualmente.

Fonte: Ria Novosti

Traduzione: Mirko Vlobodic

Nota: Luciano Lago

8 commenti su “La Polonia ha riconosciuto la presenza di soldati della NATO in Ucraina

  1. Che rispetto si può avere per una dirigenza occidentale che procede per menzogne plateali ? quelli se ne fregano del rispetto e vanno avanti con violenza e menzogne tramite i loro tanti scagnozzi strapagati.

  2. Io personalmente non ho parole, questa banda di criminali scherzano con il fuoco. Ma cosa pensano di ottenere se non distruzione e miseria da una guerra nucleare. A priscindere non sarebbe ora di in criminali e rinchiudermi in un manicomio per il bene dell’umanità. Chi troppo vuole nulla stringe. Ora l’occidente deve fare un passo indietro.

  3. I polacchi sono stati i primi ad entrare come mercenari in Ucraina. Con la scusa della parentela e del doppio passaporto. A parte i metodi scorretti da sotterfugio, il terrorismo, o che di viscido, i Nato possono ben poco.

  4. La “élite” polacca si distingue per la grande stupidità. Ha fatto scoppiare la 2GM linciando i civili Tedeschi nei territori rubati da Versailles alla Germania e assegnati alla Polonia, e provocando la reazione del Reich. Qualche anno dopo, i “nazionalisti” ovvero i filo-inglesi furono sconfitti dalla Wehrmacht a Varsavia dove erano insorti per farsi notare dagli inglesi …………….. e poi Stalin eliminò i restanti filo-inglesi. Quando si dice che gli anglosassoni portano jella ! c.v.d.

    1. i polacchi odiano i russi anche per accordo Molotov-Ribbentrop del 39 e soprattutto per il massacro di Katyn del 40-41

  5. Notizia che non è una Notizia Attuale !
    Questa notizia ormai è preistoria perché è vecchia di quasi 30 anni !
    Sono quasi tre decenni che l” Ucraina è stata invasa ed occupata da truppe mercenarie statali-private-golpiste -mafiose USA & NATO che muovono i fili dei politici Ucraini Burattini degli USA ! !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM