La Nuova Ondata Di Senzatetto Nel Regno Unito Si Metterà In Moto Quando Terminerà Il Divieto Di Sfratto Questa Settimana

LONDRA – È probabile che una nuova ondata di senzatetto investirà l’Inghilterra quando il divieto di sfratto terminerà questo mese, hanno avvertito i parlamentari. La sicurezza extra temporanea per gli inquilini è stata introdotta a marzo per proteggere le persone colpite dal blocco, ma il governo ha rifiutato di estenderla nonostante l’imminente recessione, ha riferito The Independent.

Un gruppo di 21 parlamentari afferma che il governo britannico dovrebbe garantire i finanziamenti alle autorità locali per ospitare chiunque sia costretto a dormire in condizioni precarie. Il divieto originariamente era stato fissato in Inghilterra per il 25 giugno, ma è stato prorogato al 23 agosto. Il governo scozzese afferma che potrebbe estendere il divieto fino a marzo 2021, mentre il governo gallese ha raddoppiato il periodo di preavviso richiesto per gli sfratti a sei mesi, con alcune condizioni.

In una lettera, riportata per la prima volta dalla BBC, i parlamentari hanno scritto al ministro Luke Hall: “Alcune autorità locali stanno per confermare e finanziare alloggi per persone che dormono in condizioni precarie per un altro anno, tuttavia è così importante che tutti i consigli siano in grado di per fornire questo servizio. “

“Non possiamo porre un limite al mostrare compassione per tutti coloro che hanno bisogno di assistenza in questo momento”, aggiungeva la lettera.

La lettera è stata firmata da 10 parlamentari liberaldemocratici, inclusi i due candidati alla leadership del partito Layla Moran e Ed Davey. È stato anche firmato da nove parlamentari laburisti e un parlamentare DUP. Il numero di persone che dormono in modo irregolare nel Regno Unito è già raddoppiato tra il 2012 e il 2017.

Un portavoce del ministero dell’edilizia abitativa, delle comunità e del governo locale ha dichiarato: ” Il governo ha intrapreso azioni senza precedenti per sostenere le persone più vulnerabili della nostra società durante la pandemia”.

Hanno aggiunto: “Quasi 15.000 persone che dormivano all’addiaccio sono state ospitate in alloggi di emergenza dall’inizio della pandemia. Abbiamo anche assicurato che nessun inquilino venga sfrattato al culmine di COVID “.

Richiesta di affitti pubblici a prezzo politico

I nuovi dati della scorsa settimana hanno mostrato che l’occupazione nel Regno Unito è diminuita di 220.000 tra aprile e giugno, il più grande calo trimestrale dalle conseguenze della crisi finanziaria globale nel 2008.

Anche se la disoccupazione deve ancora aumentare in modo significativo, si prevede che raggiungerà livelli record quando il programma di permessi del governo terminerà entro la fine dell’anno.
La National Residential Landlords Association ha accolto con favore la fine del divieto di sfratto e ha annunciato che “non era necessario” estenderlo.

Fonte: Fort Russ

Traduzione: Luciano Lago

14 Commenti

  • Monk
    18 Agosto 2020

    Ecco a cosa servirà il vaccino obbligatorio: migliaia o milioni di persone con diversi problemi abitativi ed economici? Click! Il gioco è fatto da un ufficio gestito dal genio Gates,, tutti stecchiti e migliaia o milioni di esseri inutili in meno.

    • atlas
      19 Agosto 2020

      pare che fra le 137 persone vittime alla fine nell’esplosione di Beirut vi sia anche una ‘italiana’ di 92 anni

      lei però è morta di corona virus (!)

      (senza fonte. Ma non cambia nulla, continuano a dirlo, continuano a farlo)

      • Monk
        19 Agosto 2020

        Davvero?! Ah ah ah ah povera vecchietta

  • atlas
    19 Agosto 2020

    E COME PER INCANTO … TUTTI COORDINATI, TUTTI ASSERVITI, TUTTO IL MONDO CHE RICEVE NELLO STESSO PERIODO LE STESSE DIRETTIVE DA UN’UNICA AGENZIA GIORNALISTICA E MEZZI DI VEICOLAZIONE DELL’INFORMAZIONE

    come lo fu inserito nel ‘piano di rinascita democratica’ di Licio Gelli, P2

    Tunisia: la situazione epidemiologica è molto pericolosa, secondo Tahar Gargah
    17 agosto 2020 alle 09:59

    https://www.tunisienumerique.com/tunisie-la-situation-epidemiologique-est-tres-dangereuse-selon-tahar-gargah/

  • atlas
    19 Agosto 2020

    non c’è niente lì, “ufficialmente” circa 1000 in tutto su 12 milioni di abitanti fra ‘contagiati’ e circa 100 i morti, quasi tutti vecchi … ma come scimmie, così come fanno quì fanno lì…stessi ‘protocolli’ stesse disposizioni

    Tunisia: Tataouine: divieto di visite ai pazienti ricoverati
    di Sabrine Hamouda 11 secondi fa

    https://www.tunisienumerique.com/tunisie-tataouine-interdiction-des-visites-aux-patients-hospitalises/

  • atlas
    19 Agosto 2020

    Tunisia: verso la promulgazione di una legge che richiede l’uso di maschere
    17 agosto 2020 alle 13:45

    https://www.tunisienumerique.com/tunisie-vers-la-promulgation-dune-loi-imposant-le-port-du-masque/

    PORCO GIUDA … … … !!!

  • Monk
    19 Agosto 2020

    Caro Atlas, il nuovo ordine mondiale del nasone Fiano è in moto, in Spagna manco una cicca puoi fumare all’aperto e in Nuova Zelanda scuole chiuse con i sequestri degli alunni ‘lebbrosi’.

    • atlas
      19 Agosto 2020

      da quando ti conosco a commentare quì (e non mi sei mai stato veramente antipatico, nemmeno in tempi di screzi), ho sempre sorpassato certe tue frasi ad effetto, un pò come quelle usate anche da altri, ritenendole inutili sfoghi irrealizzabili. Poi adesso che ho approfondito i tuoi gusti musicali che combaciano coi miei…mi sei entrato nel cuore. Come il Direttore del sito, un grande, ti auguro di conoscerlo

      sicuramente perchè alla fine stavo bene, un pò in Tunisia, un pò a Gallipoli, soldi (me li so amministrare saggiamente, quelli che sono), donne, salute, mangiare e bere bene, musica, video.

      E anche perchè io sono buonissimo, ma non scherzo: quando dico una cosa io poi la faccio, senza chiacchiere; sono un kamikazzo ributtante e che soprattutto non si fa prendere vivo

      ma adesso mi devo ricredere e darti al 100% ragione, questi in pace a farti i cazzi tuoi non ti ci lasciano. Controvoglia ma dovremo essere costretti ad imbracciare qualsiasi arma utile. Per sopravvivere e per proteggere noi stessi, il nostro Onore, le nostre libertà e le nostre Famiglie

      oggi mi sono preso il passaporto a Gallipoli solo perchè l’Isp. è di Melissano e ci siamo chiariti, mi ha convinto (perchè IO mi sono convinto). Ma hanno rischiato grosso. Io erano 22 anni che non mi facevo sentire e non disturbavo nessuno, come mio solito modo di fare

      sinceramente, non so a cosa possa servirmi il passaporto oggi, se mai mi servirà più. Cmq ce l’ho, è lì. Non ho saputo prevenire nemmeno io quanto sarebbe avvenuto con questa falsa infezione ? Sfido chiunque, proletario, ad averlo saputo fare. E purtroppo non c’è rimedio. La mascherina è quì come in Thailandia, in Tunisia, in Marocco …

      • Monk
        19 Agosto 2020

        Molte volte ho fatto il monello ma con il sorriso stampato in faccia, credimi, mi piaceva farti incazzare ed è un segnale, vuol dire che mi sei sempre stato simpatico.
        Per tornare al tuo discorso dicoti che solo i vecchietti avrebbero i numeri di fare male, l’unico guaio è il fisico che non ha più elasticità come quello di un ventenne, ma con l’esperienza e buona tattica possiamo diventare dei brutti clienti per chiunque.

        • atlas
          20 Agosto 2020

          scrivi (eventualmente) per te. A 54 anni in Tunisia ragazze belle e ventenni mi si avvicinano. Magari non ne sopporto i capricci, ma non li ho mai sopportati nemmeno quando 20 anni li avevo io

          piuttosto chi ascolta uno come ligabue credo che non abbia mai ‘toccato’ una donna. E non sappia neanche come fare a ‘trattarla’. Certo noi eravamo più maturi. In grandi città come Milano era obbligatorio. Oggi li vedo che non si sanno nemmeno divertire. Li vedo a gruppi, sono in vacanza, di fronte a me. Stanno sui telefonini, si ubriacano e urlano. Poi, passata mezzanotte urlano perchè ci riuniamo in un servizio di sicurezza pubblico integrato da quello privato che non tollera rotture di coglioni. Ragazzi e ragazze. Non sanno nemmeno cos’è la vera prestazione sessuale e il buon sentimento. Tanto meno la tradizionale educazione

          l’altra sera ho allontanato finalmente da tavola con la forza mio nipote, 18 anni, cresciuto ad arti marziali, si può dire che sono stato il suo primo maestro, dopo TANTE volte negli anni che gli ripetevo che mentre si mangia deve togliere quel CAZZO di telefonino da davanti a me e avere rispetto

          provati a stare a tavola in cella con Calabresi senza la maglietta anche se ci sono 48 gradi …

      • Monk
        19 Agosto 2020

        p.s.
        non tutti apprezzano gli Slayer 😉

        • atlas
          20 Agosto 2020

          dubito che persone sane ascoltino un’animale come ad es. ligabue

          e che si offenda pure chi lo ascolta, sapessi quanto CAZZO me ne frega

  • atlas
    21 Agosto 2020

    monk, cmq contattami tramite la redazione o su fb. Se sei in Piemonte e ti fa piacere ci potremo incontrare lì insieme ad hannibal7

    se a Torino passiamo prima a prendere qualche cioccolatino, il migliore (e caro) del mondo, da ‘Giordano’, poi su quel sapore a gustarci un caffè: non sarà alla nocciola come a Napoli, ma credo sia accettabile. Poi ci sediamo a discutere non disdegnando di guardare con educazione e discrezione qualche bella ragazza

    non a pisciarci sulle scarpe. Sono ancora lontani a venire quei tempi (?)

    • atlas
      21 Agosto 2020

      Paolo Borgognone è di Asti. Dovesse venire a Torino per una conferenza sarebbe un’ottima occasione costruttiva d’incontro, lo conosco di persona, quel ragazzo è eccezionale

      stessa cosa a Modena al Circolo ‘la terra dei padri’, dove troveremo anche il Direttore del Sito. Hannibal7 ha già manifestato la sua disponibilità a venire per una Conferenza interessante

Inserisci un Commento

*

code