La NATO sta perdendo la guerra per procura contro la Russia, quindi aspettatevi un aumento del terrorismo sotto falsa bandiera

di Finian Cunningham

Una sconfitta per Washington e i suoi partner della NATO in Ucraina sarebbe un disastro politico per le potenze occidentali. Quindi questi stanno diventando disperati.

La settimana scorsa i media britannici (Telegraph e Guardian) hanno riferito che la Russia stava usando armi chimiche contro le truppe ucraine e, come se ciò non bastasse, l’esercito russo stava anche mettendo in pericolo la più grande centrale nucleare d’Europa.

L’ex ufficiale della CIA John Kiriakou discute questi rapporti e conclude che gli incidenti sono operazioni sotto falsa bandiera orchestrate dagli sponsor occidentali del regime ucraino. Kiriakou dice che è la CIA ad avere una nota esperienza nell’impegnarsi in sporchi trucchi quando le sue operazioni vanno male.

E, a dire il vero, la guerra per procura della NATO in Ucraina contro la Russia sta andando davvero molto male. La Russia ha il sopravvento militare mentre il regime di Kiev, sostenuto dalla NATO, si trova sull’orlo del collasso.

Una sconfitta per Washington e i suoi partner della NATO in Ucraina sarebbe un disastro politico per le potenze occidentali. Quindi stanno diventando sempre più disperati. Questo spiegherebbe l’aumento dei resoconti dei media occidentali secondo cui la Russia ha iniziato a usare armi chimiche e che la Russia sta mettendo in pericolo la centrale nucleare di Zaporozhye, la più grande centrale nucleare civile d’Europa.
Quest’ultima insinuazione da parte dei media occidentali è particolarmente assurda. La Russia ha preso il controllo della centrale nucleare di Zaporozhye nel marzo 2022.

Dovrebbe essere ovvio che il regime sostenuto dalla NATO è l’autore del terrorismo nucleare, eppure i governi occidentali, i media e l’Agenzia internazionale per l’energia atomica delle Nazioni Unite adottano tutti una vergognosa ambiguità riguardo all’autore. Gli sponsor occidentali stanno coprendo un regime terroristico nucleare a Kiev perché i governi occidentali sono pienamente complici del terrorismo.

John Kiriakou sottolinea che lo stesso schema è stato utilizzato in Siria. Quando l’Esercito arabo siriano stava prendendo il sopravvento militare contro i mercenari jihadisti sponsorizzati dalla NATO che cercavano di rovesciare il governo siriano, i media occidentali hanno poi riportato presunti attacchi con armi chimiche da parte dell’esercito siriano. Questo ha portato Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia a lanciare attacchi aerei contro la Siria. Si è scoperto che gli attacchi con armi chimiche erano false flag condotti da agenti addestrati dalla CIA e dall’MI6.

Ora che le potenze della NATO stanno perdendo la guerra in Ucraina contro la Russia – una guerra nella quale hanno investito su una scala colossale senza precedenti – la reazione è quella di ripetere il piano false flag come un modo disperato per creare un disastro chimico o radiologico per giustificare un escalation della guerra, forse attraverso l’intervento diretto della NATO. All’élite guerrafondaia occidentale non importa che la sicurezza del pianeta venga incautamente messa a repentaglio.

Naturalmente non dobbiamo sorprenderci. Gli stessi regimi dominanti guerrafondai dell’Occidente hanno fomentato guerre mondiali e innumerevoli altre guerre che costano decine di milioni di vite. La loro incoscienza criminale non conosce limiti.

John Kiriakou è stato incarcerato dal governo degli Stati Uniti per due anni dopo aver denunciato il programma di tortura della CIA. Ora lavora come giornalista e commentatore indipendente e ha guadagnato il rispetto mondiale per la sua integrità e la sua capacità di dire la verità.

Fonte: Strategic Culture

Traduzione: Luciano Lago

8 commenti su “La NATO sta perdendo la guerra per procura contro la Russia, quindi aspettatevi un aumento del terrorismo sotto falsa bandiera

  1. Quando si dicono bugie, bisogna inventarle bene, che abbiano una parvenza di verità. Questa delle armi chimiche non è solo vecchia: è anche assurda. Se c’è qualcuno che ha interesse a usare armi non convenzionali, è chi le sta buscando: a corto di uomini e mezzi, in via di ripiego, prova a schierare gas e agenti contaminanti. O sostiene che a usarli sono gli altri per avere una scusa campata (o morta) in aria per usarle: o passare a qualcosa di peggio che tossico sulla base di idiozie ad alta tossicità propagandistica. E qual è il problema? Che sempre meno gente è disposta a crederci o a fare finta di crederci: è roba vecchia, scadente, scaduta, che soffia in faccia a chi spara questo genere di volatile asfissiante.
    Alla fine, queste trovate cabarettistiche da diabolus ex machina dimostrano solo che gli atlantisti sanno che perderanno, stanno perdendo, hanno perso, perdono anche la faccia di tolla.

  2. I genioni che comandano l’America e c. perdono le guerre – brevi o prolungate – che è un vero godimento ……………. che poi pensino ai soliti trucchi antiquati – attentati, terrorismo, operazioni sotto falsa bandiera, ecc. – il risultato non cambia: LA SCONFITTA CATASTROFICA C’E’ SEMPRE !!!!!
    Ha ha ha ha ha !!!!!!! Tu chiamale, se vuoi, sconfitte a ripetizione !!!! Ha ha ha ha ha !!!!!

  3. Il terrorismo, arma asimmetrica principe del dominio politico mondiale stelle e strisce, sotto falsa bandiera è ormai uno strumento ben consolidato in mano della Cia e della Dea. Niente di nuovo, una tradizione nazista.

  4. Gli USA come vicesegretario di stato hanno sostituito la russofoba Nuland con il sinofobo Campbell, che ha cominciato subito ad aggredire la Cina sul piano della “sovrapproduzione” di tecnologie green, che peraltro in occidente non vengono quasi prodotte, per costruire una maxi fabbrica di pannelli fotovoltaici a Tulsa in Oklahoma ci ha dovuto investire un miliardo di dollari l’Italiana Enel, mentre Ford per costruire una maxi fabbrica di batterie si era dovuta assocuare alla cinese Catl, senza poi farne niente.
    Comunque le Filippine vengono incentivate dagli USA ad aggredire la Cina nel Mar Cinese del Sud, voce pero i cinesi hanno riavvicinato il Vietnam, dietro promessa di costruire una linea ferroviaria ad alta velocità tra Hanoi e la ex Saigon, parallela alla linea che da Kunming arriva a Vientiane in Laos e poi da lì attraverso il territorio tailandese orientale scenderà verso la Malaysia.
    I giapponesi ne stavano costruendo una parallela nella Thailandia occidentale ma hanno gettato la spugna e pare subentrerà la Cina.
    Ormai tutta l’Indocina è sotto il controllo cinese, le Filippine sono state avvisate che perderanno investimenti e merci cinesi se seguiranno le indicazioni degli scalcagnati Stati Uniti e si riallineeranno.
    Ormai La Cina egemonizza il commercio mondiale e il dollaro viene abbandonato, ormai è sceso al 58% come valuta di riserva delle banche centrali sostituito dall’oro, mentre le operazioni finanziare sul circuito telematico SWIFT controllato dagli USA sono scese sotto il 50% del totale globale.

    1. Le isole Salomone, entrate nell’orbita Cinese, due anni fa circa, prima a una nave da guerra americana e qualche giorno dopo ad una nave da guerra britannica hanno negato l’accesso al porto per i rifornimenti ! I padroni anglosassoni devono essere rimasti molto male, poveracci.

  5. Non domineranno il mondo usa Israele, Francia, Inghilterra e Germania il gioco è serio hanno già perso non se ne può più di questi pazzi è un secolo che fanno la guerra alla Russia questa volta si romperanno I denti una volta per tutte bisogna fare scacco e sarà scacco matto.

  6. Certo che quando scendono in campo i ” gas” , i ragionamenti e le ipotesi si complicano e si puo’ rischiare di ….perdere la strada.
    Verrebbe da chiedersi , ad esempio, come mai nella II guerra mondiale la Germania nazista che deteneva un enorme arsenale chimico ( probabilmento il piu’ efficiente al mondo ) non lo abbia utilizzato in combattimento per evitare la sconfitta. Avrebbero potuto bloccare lo sbarco in Normandia gia’ nei primi giorni ….ovvero (per tornare all ‘ Est ) rallentare considerevolmente l’ avanzata dell’ Armata rossa …ma niente !
    Si sarebbero invece ostinati ad usare un normale composto chimico ( inventato da un ebreo impiegato alla Bayer)utilizzato per disinfezione anti-pidocchi e per debellare le epidemie di tipo petecchiale..( gas, peraltro pericoloso perche’ altamente infiammabile…) per uccidere milioni di persone disarmate e confinate dentro campi di concentramento circondati da filo spinato elettrificato, cani e guardie armate…..La mente umana…e le sue scelte talvolta di cosi’ difficile comprensione…Acque torbide e profonde !
    Difficile trovare reali motivazioni ; ma forse attenersi ad una famosa canzone che ( se ben ricordo) diceva : ” the answer my friend is blowing in the wind”…..proprio come i ” Gas” ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM