La NATO ha tenuto una riunione di emergenza sul Donbass, il Pentagono promette di sostenere Kiev


La leadership della NATO ha tenuto una riunione urgente a causa delle notizie sul movimento delle truppe russe vicino al confine con l’Ucraina e dell’aggravarsi del conflitto nel Donbass.

L’Alleanza non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali al riguardo, ma si è saputo che gli ambasciatori dei paesi della NATO si sono incontrati il ​​1 aprile per discutere l’aggravamento nel Donbass e l’accumulo di truppe russe al confine ucraino.

“Mosca sta minando gli sforzi di pace nell’Ucraina orientale. Gli alleati hanno condiviso le loro preoccupazioni per la recente azione militare su larga scala della Russia in Ucraina e dintorni.

Gli alleati sono anche preoccupati per le violazioni da parte della Russia dell’accordo di cessate il fuoco raggiunto nel luglio 2020, che ha provocato la morte di quattro soldati ucraini la scorsa settimana (saltati sulle mine). Le azioni destabilizzanti della Russia minano gli sforzi per allentare le tensioni “, ha detto a Reuters un anonimo funzionario della NATO.

Forze russe in Crimea

A sua volta, il ministero della Difesa ucraino ha annunciato di aver ricevuto garanzie dal Pentagono per fornire supporto in caso di conflitto con la Russia.
Questa dichiarazione è stata fatta durante una conversazione telefonica tra i Ministri della Difesa dell’Ucraina e degli Stati Uniti, Andrey Taran e Lloyd Austin, secondo quanto riferito giovedì 1 aprile dal servizio stampa del dipartimento ucraino.

“Il Segretario alla Difesa degli Stati Uniti ha sottolineato che in caso di un’escalation dell’aggressione russa, gli Stati Uniti non lasceranno l’Ucraina da sola con la Russia e non permetteranno l’attuazione delle aspirazioni aggressive della Federazione Russa nei confronti dell’Ucraina”, dice il messaggio.

Fonte: Rusvesna.ru

Traduzione: Sergei Leonov

10 Commenti
  • Enriquelosroques
    Inserito alle 23:20h, 01 Aprile Rispondi

    La Russia ha ammassato forze militari??? O l’Ucraina che viola costantemente gli accordi ed ha ammassato mezzi e militari a ridosso delle zone di contatto??? Bugiardi fino al midollo. Questi sono malati mentali

  • Anonimo
    Inserito alle 23:39h, 01 Aprile Rispondi

    I veri aggressori sono le forze Nato (Usa),truppe ,basi, provocazioni continue,in questi anni la Russia ha avuto una grande pazienza.

  • Manente
    Inserito alle 23:58h, 01 Aprile Rispondi

    Questi sono la menzogna in senso assoluto, aggressori che vorrebbero passare per vittime, la negazione stessa della verità. Il Mondo deve sapere che è Biden ed i suoi mandanti a volere la guerra e Giustizia vuole che che una tale follia sia fatale per lui e per tutto quello che rappresenta !

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 09:33h, 02 Aprile Rispondi

      perchè Nanchino e le fiale (puzzolenti) di Powell non insegnano che loro sono sempre dalla parte della ragione e chi attaccano da quella del torto ?

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 09:34h, 02 Aprile Rispondi

        ah, dimenticavo Pearl Harbor

  • antonio
    Inserito alle 01:58h, 02 Aprile Rispondi

    vanno a rrompere le scatole in tutto il mondo i Ladroni ma contro la Russia sarà dura per i cocaleros della NATO

  • La soluzione
    Inserito alle 05:16h, 02 Aprile Rispondi

    Non faranno un bel niente. Tutta questa caciara serve solamente a tenere in piedi la NATO. Manica di criminali illuminati dal loro dio esaurito. La posta in gioco è molto alta, pensate veramente una guerra nucleare per dei falliti Ucraini?? Si intende chi è al governo.

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 08:29h, 02 Aprile Rispondi

    Sto sempre pensando a che tipo di trappola i criminali usnato stiano preparando per la Russia in ukragna …
    Hanno distrutto il paese e pianificato accuratamente il “maidan”, nel 2014, hanno lasciato che l’economia ukragna collassasse, sullo sfondo gli strozzini fmi/troika, hanno permesso (stando a guardare) che la soldataglia ukragna le prendesse di santa ragione dai Patrioti della Novorossia, agli inizi del 2015 nella sacca di Debal’ceve, ma oggi quale piano perseguono, questi depravati guerrafondai occidentaloidi?
    Manderanno avanti i loro mercenari ukrainofoni + tagliagole turcoidi + altri prezzolati venuti da fuori, stando ancora a guardare – per “saggiare2 le difese russe, come afferma qualcuno – oppure interverranno, magari non sul terreno con truppe, ma con aerei, missili e navi?
    Non sappiamo quale trappola hanno in mente.
    Che la Russia faccia attenzione e agisca, come sempre, con prudenza … ma questa volta non potrà permettersi di restare inerte, perdendo la Crimea liberato o lasciando che massacrino bellamente la popolazione della Novorossia.
    Situazione pericolosissima.

    Cari saluti

  • Nicolas's
    Inserito alle 13:50h, 02 Aprile Rispondi

    Mi ricordo ancora quando gli USA incoraggiarono l’IRAQ di Saddam Hussein ad attaccare il Kuwait per aver il pretesto di muovergli guerra… gli americani sono famosi per queste sortite per cui gli ucraini farebbero bene a ricordarselo prima di diventare carne da cannone per conto degli yankee

  • giuseppe sartori
    Inserito alle 14:57h, 02 Aprile Rispondi

    la telefonata:
    andrey taran: ” che caaazzoooo facimme?
    lloyd austin:” andate avanti voi, che a me vien da ridere”
    a.t. “e poi”
    l.a.”avremo le vittime che ci servono per incolpare la russia e fottere il nord streem”