La NATO ha deciso di essere coinvolta nella guerra in Siria contro la Russia

La NATO ha annunciato lo spiegamento della difesa aerea contro gli aerei russi in Siria.

I paesi della NATO hanno deciso di essere coinvolti in un conflitto militare in Siria, contro la Russia. Come contromisura, l’Alleanza intende rafforzare la difesa aerea nella regione, mentre, ovviamente, stiamo parlando della sconfitta di aerei ed elicotteri sul territorio della Siria, che indica le intenzioni di distruggere, inclusi gli aerei russi.

I dati su questo argomento sono stati presentati dal capo dell’Alleanza del Nord Atlantico, Jens Stoltenberg, affermando che oltre a rafforzare la difesa aerea nella regione, la NATO sosterrà fortemente Recep Erdogan. Parlando questi contro la Russia e la Siria, nonostante l’occupazione diretta di territorio siriano da parte della Turchia.

Gli Alleati condannano i continui attacchi aerei indiscriminati del regime siriano e del suo alleato, la Federazione Russa, nella provincia di Idlib. Nessuna parola sugli attacchi dei terroristi trincerati ad Idlib contro la popolazione civile.

“Noi li esortiamo a fermare l’offensiva”, ha detto Stoltenberg.
“A rispettare il diritto internazionale (?).
E sostenere gli sforzi delle Nazioni Unite per una soluzione pacifica.
Questa pericolosa situazione deve essere eliminata al fine di evitare un ulteriore deterioramento della terrificante situazione umanitaria nella regione e di fornire un accesso umanitario urgente alle persone intrappolate in Idlib. Chiediamo un ritorno immediato al cessate il fuoco nel 2018. L’incontro di oggi è un segno di solidarietà con la Turchia. La Turchia è l’alleata della NATO più colpita (?) dal terribile conflitto in Siria, che è stata colpita dalla maggior parte degli attacchi terroristici e dove vivono milioni di rifugiati. La NATO continua a sostenere la Turchia attraverso una serie di misure, anche rafforzando la sua difesa aerea, che aiuterà la Turchia a contrastare la minaccia di attacchi missilistici dalla Siria. Ringrazio la Turchia per aver informato regolarmente gli Alleati sulla situazione in Siria., – dice il farneticante messaggio della NATO”.

Erdogan e suoi ufficiali

Non è noto quale tipo di sistemi di difesa aerea siano in questione, tuttavia, gli esperti ritengono che questo approccio costituisca una minaccia diretta per la Russia.

Nota: La NATO, sulla base di questo comunicato, ritiene un fatto compiuto l’occupazione di una provincia di territorio siriano (Idlib) da parte della Turchia e non si capisce dove sarebbe in questo “il rispetto del diritto internazionale” a cui accenna il comunicato. La NATO definisce la Turchia come il paese “più colpito” dal conflitto in Siria, rovesciando totalmente la realtà visto che, al contrario, è la Turchia il paese che più si è impegnato a introdurre le bande terorriste sul territorio siriano nel tentativo di rovesciare il legittimo governo di Damasco. La Siria è il paese più colpito da 8/9 anni di guerra per procura scatenata da potenze esterne (fra cui USA, Arabia Saudita, Turchia e Israele), che ancora subisce le sanzioni da parte dei paesi occidentali e che ha subito la distruzione delle sue infrastrutture e oltre 500.000 vittime di cui la maggior parte civili. Per non parlare della occupazione delle forze USA della zona petrolifera di Deir El Zor, con il deliberato intento di saccheggiare le risorse petrolifere siriane. Tutto questo completamente ignorato e deliberatamente falsato nel comunicato della NATO. Si aspetta la reazione della Russia alle minacce dei vertici della NATO.

http://avia.pro/news/rossiya-mozhet-zakryt-granicu-s-belorussiey-iz-za-vspyshki-koronavirusa-covid-19

Fonte: Avia pro.news

Traduzione: Sergei Leonov Nota: Luciano Lago

22 Commenti

  • Mardunolbo
    28 Febbraio 2020

    Stavo per riportare il delirante messaggio della Montagna-di-stoltezza ,capo (pupazzo)della Nato, ma è già stato inserito nel sito.
    Ovviamente date le bugie che ciclicamente vengono emesse da questa alleanza ,CHE NON HA PIU’ ALCUNA RAGIONE DI ESISTERE, anche ora non meraviglia più di tanto. Ma meraviglia comunque la sfrontatezza di rigirare la realtà delle cose , tipico degli Usa e dei loro servi.
    A questo punto ci vorrebbe una figura tipo Krusciov che si toglie la scarpa all’Onu, e la sbatte sul tavolo per ribadire la potenza ed il volere della Russia , minacciando sconquassi definitivi !
    Ambasciatore siriano all’Onu ha già detto la sua con coraggio e fermezza; ora restano Iran, Cina e Russia e parlare chiaro…

    • Persano Giulio
      12 Marzo 2020

      Ma nel 2020 la Nato ha un più che evidente scopo di coartazione della volontà dei popoli liberi come quello siriano

  • Eugenio Orso
    28 Febbraio 2020

    L’unica vera potenza che ha mostrato, in questi ultimi anni, di rispettare il diritto internaazionale è la Russia.
    Solo che la Russia non può più permettersi di affrontare i banditi che non rispettano alcuna regola (usa, nato, turchi, ebrei e simili canaglie) giocando secondo le regole, perché andrebbe incontro a sicura sconfitta.
    O almeno dovrebbe ripiegare e giocare soltanto in difesa, abbandonando i veri alleati e amici (come la Siria).

    Cari saluti

  • Monk
    28 Febbraio 2020

    Gli spetsnaz romperanno le ossa ai froci della nato

  • glu
    28 Febbraio 2020

    A Questi esseri l’unica cosa che esce dalla bocca è veleno, perchè non manda i suoi figli e lui stesso a crepare per e i loro amati terroristi salafiti.e il tacchino merdocane.

  • Pippo
    28 Febbraio 2020

    Queste macchinazioni mi sembrano un minaccioso ultimatum rivolto alla Russia; “Capitolare o sarà guerra totale…” Un conflitto con armi convenzionali vedrebbe la Russia annientata, è palese. Ho paura che se costretta nell’angolo, continuamente ricattata e minacciata, perfino irrisa e derisa, la Russia decida di giocarsi l’ultima carta a disposizione, cioè l’armamento atomico…

    • Monk
      28 Febbraio 2020

      Russia annientata? Anche Napoleone e Hitler pensarono che sarebbe stato facile

      • Pippo
        29 Febbraio 2020

        Dipende da quale parte si schiererà stavolta la Dea Fortuna… In ultima analisi è sempre lei che decide…

    • Anonimo
      29 Febbraio 2020

      La Russia. non verrà mai annientata.Ha subito tre invasioni in tre secoli di fila e gli ha sempre rotto le ossa

    • Silvia
      29 Febbraio 2020

      E’ proprio in un conflitto con armi convenzionali che la Russia secondo me vincerebbe. Il pericolo e’ sempre quello dell’uso delle armi atomiche da parte dell’Occidente

      • Pippo
        29 Febbraio 2020

        Stavolta non è come il ’41 dove il territorio russo era misterioso e ignoto ai più, fatto di paludi, acquitrini e foreste.Adesso tutto il territorio è segnato fittamente da strade, autostrade, tutte asfaltate e ponti solidi e robusti sui fiumi, tutti ben segnalati sulle cartine, nessun ostacolo militarmente difficile davanti, quindi la NATO se vuole, ne potrà fare un sol boccone della Russia. A favore della Russia c’è che la Nato non ha generali o strateghi del rango di quelli che aveva il 3 Reich, invece li ha deficitari in tutto, sia in tattica come in strategia e prevedo che appunto per questo motivo, in caso di conflitto, opteranno per un micidiale primo colpo devastante con tutta la massa militare all’assalto, truppe di terra, aviazione e marina. contemporaneamente.Cioè come al solito, si rimedia alla scarsa qualità dei comandi con la quantità e la forza bruta.Comunque allora come oggi, la vittoria arriderà a chi non avrà gli italiani come alleato, cioè una palla di piombo al piede…E’ matematicamente certo… Su questo, la Dea Fortuna non cambierà i suoi favori anche stavolta…

        • Silvia
          1 Marzo 2020

          Pero’ Lei trascura il fatto che i Russi combatteranno per la loro Patria, gli Occidentali solo per le loro paghe

  • michele
    28 Febbraio 2020

    se è tutto vero e non è una mascherata……la russia si ritirerà nella sua base in siria…..

    • atlas
      28 Febbraio 2020

      questo lo scrivi tu dopo esserti ‘scarufato’ un litro di birra ghiacciata alla spina, rossa, triplo malto e non pastorizzata

      fattene un’altra……………………………..che finchè c’è l’atomica c’è speranza

  • Manente
    28 Febbraio 2020

    Vedremo cosa ne pensano giuseppi, la merkel e macron sul fatto che la nato venga coinvolta direttamente in difesa di un cialtrone come erdogan che, si suppone, ci penserà molto bene prima di decidere di suicidarsi. .

  • Monk
    28 Febbraio 2020

    Ho sentito che Putin ed Erdogan si sentiranno telefonicamente…è vero?

    • atlas
      29 Febbraio 2020

      a proposito, qualcuno telefoni a idea3 on line e gli dica di venire quà a commentare, non lo leggo più. Non vorrei che se la sia presa per la formazione del Napoli. Io vivo di ricordi, ma non offendo nessuno

      poi, anch’io ho le mie visioni, quando abbraccio il cuscino prima di addormentarmi penso sempre alle donne con le quali sono stato, sono, in relazione, che c’è di male, meglio che andare a rubare no ?

      Dai idea3, che ti vogliamo bene. E se io ho sbagliato, scusa

  • Mardunolbo
    28 Febbraio 2020

    Tra poco ci sarà esercitazione militare Nato vicino ai confini russi. In Germania cominciano già i preparativi con treni di tank che viaggiano verso il confine…Aggiungiamo il virus , probabilmente instillato apposta in Cina, cui si aggiunge l’Iran (dati gli stretti rapporti commerciali con Cina; il quadro è completo con la Siria che giustamente attacca i turchi invasori. Restano le incognite di Francia e Grecia che non hanno così buoni rapporti con la Turchia ! Non solo, ma la Grecia è decisamente ostile e potrebbe porre un veto a “difesa” della Turchia. Non resta che affidarsi agli ultimi sprazzi di coscienza e di coerenza di pochi politici in Europa. Il resto è “da vomito”.
    Provo una grande tristezza perchè mi vedevo già il popolo siriano liberato dai ratti di fogna mercenari e dai ratti turchi.

  • Mardunolbo
    29 Febbraio 2020

    Ultimissima notizia ! Come speravo, la Grecia ha bloccato la risoluzione Nato di aiuto alla Turchia. La motivazione riguarda il mancato accordo turco sui rifugiati e l’apertura delle frontiere turche….Una motivazione stupida, ma forse obbligatoria per una nazione stremata economicamente dalla UE.
    Pare che Germania Inghilterra ed altri si siano energicamente opposti al veto greco…..fonte Ria Novosti.

  • eusebio
    29 Febbraio 2020

    Non si capisce dove posizioneranno le loro batterie patriot, se lo faranno in territorio siriano per abbattere i jet russi sarà una invasione del territorio siriano da parte della NATO, e se aggrediranno gli aerei russi sarà una dichiarazione di guerra alla Russia.
    Dato che i patriot fanno cilecca pure contro i droni yemeniti per non parlare dei missili iraniani, difficile che i russi ne siano impensieriti, probabilmente già hanno preparato contromisure tipo missili ipersonici.
    D’altronde ormai questa è una guerra diretta della NATO, i soldati turchi sono affiancati da miliziani jihadisti spesso ceceni e uiguri comandati da ufficiali turchi e di altri paesi NATO, quindi niente di nuovo, se i russo-siriani stanno andando in fondo vuol dire che la loro intelligence sa che sono allo sbando e forse hanno pure un via libera da Trump.
    E se dovesse vincere Sanders il via libera sarebbe ancora più completo, Stoltenberg è uomo della Clinton, serva delle petromonarchie semifallite.

  • Ike
    29 Febbraio 2020

    Ormai ci siamo, la Russia porta le sue navi sulle coste siriane. Seguiranno quelle cinesi.
    Credo che a breve vedremo i russi combattere sul terreno di Idlib, dichiaratamente.

  • Franco
    29 Febbraio 2020

    Caro PIPPO. FORSE TU SARAI FELICE DI FINANZIARE CON I TUOI SOLDI DELLE TASSE, LE GUERRE ALTRUI. IO DI SICURO NO. FORSE È GIUNTO IL MOMENTO CHE PERSONE SEMPLICI, NON SCHIAVI, DECIDANO DA CHE PARTE STARE. IO NO DALLA PARTE DI TERRORISTI . VEDERE L’ITALIA UBBIDIRE COME CANI AI TERRORISTI AMERIKANI MI DISTURBA. SE GUERRA SARÀ, FORSE È LA VOLTA BUONA DI ELIMINARE GLI OCCUPANTI STRANIERI IN ITALIA, E I SUOI TIRAPIEDI, SEPPUR CON DISONORE INDOSSANO LA DIVISA ITALIANA

Rispondi a michele cancella risposta

*

code