La Nato denuncia che la Russia sta minacciando i satelliti statunitensi nello spazio

di Luciano Lago

Preoccupazione nella Nato: secondo il capo dello stato maggiore delle forze aerospaziali USA, Estephan Mill, questi si lamenta che i satelliti russi sono passati a manovre inaspettate nello spazio e la Russia controlla, mediante i suoi satelliti, una buona parte dei satelliti americani nello spazio vicino alla terra e può monitorare i movimenti di questi a qualsiasi altitudine, incluse sulle orbite stazionarie. Pertanto l’occidente dovrebbe creare una protezione attiva e non permettere una vigilanza costante da parte dei satelliti russi. Si teme che questi satelliti russi possano intercettare dati segreti ed anche abbattere i satelliti USA in qualsiasi momento.
Mosca ha annunciato che questi satelliti operano come strumenti di informazione meteorologica e militare a puro scopo scientifico.

Tutto questo ha provocato reazioni di preoccupazione e nervosismo in occidente. Si paventa la possibilità che i satelliti russi possano spiare e convertirsi in satelliti kamikaze. Più facile utilizzare questi nello spazio che puntare dalla terra contro i satelliti militari degli USA.
Gli USA stanno agitando questo tema per convincere il Congresso a investire più fondi per la guerra e le armi aerospaziali, più soldi dei contribuenti americani.

Nel frattempo in Ucraina, secondo fonti turche, dal 1 di ottobre, i sistemi di difesa aerea russa hanno abbattuto 31 aerei e 3 elicotteri della forza  aerea ucraina. Quest’ultima settimana si è prodotto un incremento di altri 24  aerei abbattuti in 5 giorni.
Esistono 2 motivi principali che spiegano questo: in primo luogo la Russia sta utilizzando aerei di controllo e allerta temporanea H24 in tutti i 7 giorni della settimana ed ha ampliato l’orizzonte della difesa aerea con i nuovi radar, grazie ai nuovi sistemi di S 300- S350 e S 400, hanno potuto individuare e abbattere aerei che volavano a altitudine di 1000 mt. e distanza di oltre 50 Km., che normalmente sono sotto l’orizzonte del radar.
Altro motivo è che la Russia ha iniziato a aumentare sue pattuglie aeree e ad utilizzare aerei da combattimento SU-57 e in particolare con la nuova versione dei missili R-37M che hanno una portata da 150 a 400 Km, maggiore sensibilità a velocità di sparo da lunga distanza.
I piloti ucraini dicono che questo ha portato ad una comparsa improvvisa e all’abbattimento degli aerei ucraini, provocando una debacle di quanto rimane dell’aviazione ucraina.
Le fonti degli analisti militari dicono che questi sistemi hanno messo fine al sogno della Nato di avere una superiorità aerea sul campo.

Combattenti Palestinesi

Nel contempo, sull’altro fronte di guerra, in Israele Hamas annuncia il fallimento dell’attacco terrestre israeliano e il movimento di resistenza afferma di aver inflitto grandi perdite alle forze israeliane mantenendo le sue posizioni dentro la striscia.
Nonostante le possenti forze  impiegate, Israele ha ricevuto perdite di uomini e di mezzi, si parla di carri Merkava  incendiati e di decine di blindati distrutti.
Lo scontro con le forze israeliane ha rivelato capacità indubbie dei miliziani di Hamas e determinazione a combattere, cosa che determinerà  un compito difficile per Israele entrare nella striscia di Gaza con le sue forze. Molto più facile bombardare la popolazione civile dall’alto e radere al suolo quanto resta della città.
Israele si predispone a richiedere l’aiuto della Nato per entrare in Gaza e continuare il suo massacro, oltre che affrontare Hezbollah sul fronte nord e la Siria.    Facile prevedere che avrà presto l’assenso di Stoltenberg, mentre da Washington arriverà l’approvazione di Blinken, di Sullivan e della Nuland, guarda caso gli ultimi tre tutti appartenenti alla stessa setta.

5 commenti su “La Nato denuncia che la Russia sta minacciando i satelliti statunitensi nello spazio

  1. Non esistono satelliti orbitanti nello spazio in quanto la struttura della terra non è sferica. Quelli che cadono per guasto sono palloni aerostatici. Su queste cose entrambe le parti mentono…

  2. invece di rimparare i Russi che li hanno liberati dai nazisti gli ebrei che comandano si son messi a ragionare come Adolfino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM