La NATO chiude le frontiere, cercando di bloccare alla Russia l’accesso alla regione di Kaliningrad

La Finlandia ha deciso di chiudere di fatto i collegamenti via terra con la Russia, e ora anche Estonia e Norvegia stanno valutando la possibilità di seguire questo esempio. Questi passi sono visti come parte di una strategia più ampia da parte dei paesi occidentali per bloccare la regione di Kaliningrad.

Inoltre, nella regione crescono le tensioni a causa delle dichiarazioni di Copenaghen sulla possibile chiusura delle vie navigabili alle navi russe e sull’aumento della presenza militare statunitense. Anche le esercitazioni NATO previste nella zona stanno aumentando le tensioni.

Importanti forze militari dei paesi occidentali sono già di stanza nella regione di Kaliningrad, comprese unità americane, truppe polacche e lituane. In particolare, si prevede che la 42a Brigata Corazzata “Lituania” sarà schierata vicino al corridoio di Suwalki. Il numero totale delle truppe NATO in questa regione potrebbe raggiungere circa 70mila persone.

L’addestramento potenziato per le divisioni militari polacche situate vicino a Kaliningrad comprende armi ed esercitazioni moderne. Nel febbraio-marzo 2024 sono previste manovre su larga scala del gruppo NATO, volte al coordinamento del combattimento delle forze.

Fonte: Avia Pro.ru

Traduzine: Mirko Vlobodic

7 commenti su “La NATO chiude le frontiere, cercando di bloccare alla Russia l’accesso alla regione di Kaliningrad

  1. Non finirà mai se prima l’ Armata Rossa non si mette in testa di eliminare i nemici sull’ esempio del povero Soleimani.

  2. Maledetti psicopatici. Non vogliono la pace. Solo la guerra e le tensioni sanno portare avanti. Maledetti. Eppure i popoli occidentali non si ribellano a questi malati mente

  3. La storia è vecchia ormai perché risale a Marzo 2022 !
    La UE su ordine perentorio degli USA aveva già bloccato totalmente o quasi totalmente tutto il traffico commerciale- civile – sulle vie ferroviarie -autostradali -statali -terrestri verso la Russia !
    Qualche paese della UE esibizionista aveva fatto di più bloccando tutte le sue frontiere e le vie di comunicazione con Russia e Bielorussia !
    Non credo affatto che ci siano tanti Russi desiderosi di andare nei paesi UE per fare i turisti che vengono pure insultati è spennati ! ( in Russia ci sono tantissime località turistiche meglio dei paesi UE dove fare i turisti ) !
    Non credo nemmeno che per poter vivere e commerciare siano obbligati ad avere delle vie di accesso terrestri con la UE !
    La seconda mossa USA per provocare una guerra contro la Russia che verrà ordinata alla NATO sarà quella di bloccare il traffico Navale ed aereo internazionale ad una dichiarazione di guerra alla Russia !
    Inoltre questo blocco Navale ed aereo FUORILEGGE sul Baltico alla Russia darebbe alla Cina il pretesto per ISOLARE l” Isolotto Cinese di Taiwan che è occupato militarmente dagli USA & NATO e che ha un regime dittatoriale fascista creato dagli USA !
    P.S.
    Comunque vada anche la Russia e la Cina hanno il diritto al” autodifesa militare se aggrediti militarmente da USA & NATO !
    Occhio !
    100 milioni di soldati Cinesi dotati di armamenti moderni non possono essere fermati dagli USA e dai paesi NATO !
    Anche in caso di uso di armamenti atomici-nucleari e chimici batteriologici da parte dei paesi USA & NATO è meglio che lasciate perdere !
    Cina è Russia non sono nazioni indifese senza armi di distruzione di massa !
    Tra Russia e Cina solo di armamenti atomici e nucleari hanno oltre 9000 testate !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM