APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

LA NATO BOMBARDA IN SIRIA OBIETTIVI CIVILI UTILIZZANDO IL FOSFORO BIANCO

MENTRE IL MONDO SI PREOCCUPA DEI TERRORISTI CHE LA NATO USA COME SCUDI UMANI A IDLIB INSIEME ALLA POPOLAZIONE CIVILE INERME CHE CHIEDE AIUTO ALLL’ ESERCITO SIRIANO PER VENIRE LIBERATA, I MERCENARI NATO E LA NATO CONTINAUNAO AD AMMAZZARE IL POPOLO SIRIANO A QAMSHILI,

SEMPRE LA NATO BOMBARDA CON IL FOSFORO BIANCO A HADJIN – DEIR EZZOR, MENTRE AD AL TANF, DOVE USA LA POPOLAZIONE COME SCUDO UMANO, LA NATO ADDESTRA E LANCIA GRUPPI DI TERRORISTI CONTRO PALMIRA E DA RIFUGIO AI TERRORISTI CHE SCAPPANO INVECE DAL GOLAN SIRIANO OCCUPATO DA ISRAELE CHE L’ ESERCITO SIRIANO STA PER LIBERARE..

Come risulta dalle ultime informazioni, gli aerei da guerra americani hanno sganciato bombe al fosforo in un villaggio nella provincia orientale della Siria di Dayr al-Zawr.

Vladimir Savchenko, capo del Centro russo per la riconciliazione dei partiti avversari in Siria, ha annunciato lo sviluppo di domenica, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa ITAR-TASS.

“L’8 settembre 2018, due aerei da combattimento F-15 della forza aerea statunitense hanno sferrato attacchi aerei sull’insediamento di Hajin con l’uso di bombe al fosforo, provocando gravi incendi e si stanno verificando le informazioni su vittime e danni”, ha affermato.
“Il centro di riconciliazione russo ha avvertito che l’uso di munizioni contenenti fosforo giallo è proibito da un protocollo aggiuntivo alla Convenzione di Ginevra del 1949”, ha aggiunto l’agenzia.
Lo scorso giugno, Human Rights Watch (HRW), con sede a New York, ha avvertito che una coalizione guidata dagli Stati Uniti che pretendeva di combattere il gruppo terroristico Daesh Takfiri in Siria e Iraq stava immagazzinando bombe al fosforo bianco nei paesi arabi. “Non importa quanto sia usato il fosforo bianco, rappresenta un alto rischio di danni orribili e duraturi in città affollate come Raqqah [della Siria] e [Iraq] Mosul e in qualsiasi altra area con concentrazioni di civili”, Steve Goose, il direttore delle armi al HRW, ha detto di nuovo al momento.

Bombardamento USA al fosforo bianco

Le munizioni possono causare ustioni estese e profonde di secondo e terzo grado, mentre l’inalazione del gas liberato da loro può portare a malattie o morte.

Washington e numerosi suoi alleati hanno invaso la Siria nel 2014 con il pretesto di combattere i Takfiri. La presenza della coalizione persiste, sebbene Damasco e i suoi paesi alleati abbiano sconfitto Daesh alla fine dello scorso anno.

La Russia, che fornisce supporto aereo per la campagna antiterrorismo della Siria, ha contestato in molte occasioni le operazioni a guida Usa, incolpando la coalizione per il suo lento ritmo di lotta contro i terroristi e persino accusandola di aiutarli in modi diversi, come ormai risulta abbondntemente provato.

I rapporti sull’uso delle munizioni vietate dagli Stati Uniti arrivano mentre la Siria e la Russia sono impegnate in operazioni antiterrorismo concertate nella provincia siriana nord-occidentale di Idlib.

La battaglia di Idlib è considerata da molti come l’ultima battaglia del paese arabo contro i terroristi sostenuti dall’estero, che dal 2011 hanno devastato la nazione con il supporto di paesi esterni come gli USA, il Regno Unito, la Francia, Israele e l’Arabia Saudita.

Fonti:   Press Tv    Rt News

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

*

code

  1. Woland 1 settimana fa

    Mettiamo una linea rossa, il fosforo bianco non sarà tollerato, riporteremo gli Stati Uniti all’età della pietra.
    (tutte dichiarazioni fatte agli altri, provino ad applicarle a se stessi).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Anonimo 1 settimana fa

    Questa è democrazia. AMERICANI assassini senza scrupoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fabio Franceschini 1 settimana fa

    I russi rompano per protesta i canali di comunicazione con centcom mettano i siriani in grado di dare risposte credibili.e informino ufficialmente, che in caso di danni a personale russo,e
    Esistono centinaia di obbiettivi occidentali tra il mar rosso e il Pakistan (moltissimi in Siria) che possono essere oggetto di rappresaglie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. atlas 1 settimana fa

    la testa del serpente criminale è sempre triangolare e ha il naso molto prospiciente. Una volta recisa questa vivremo tutti in pace e in abbondanza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. tania 1 settimana fa

    Perché nessuno va in Israele? L’ONU, criminale al soldo della cupola ebraica di NY, invece di mandare in Italia una commissione di controllo su una presunta violazione di diritti umani, dirotti tutte le barche verso Israele, così non muore più nessuno, okkei?
    Che non osino presentarsi, che non si permettano, i farabutti, nel caso davvero si presentino, fuori a calci in culo, e poi vadano pure a piangere dai loro padroni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. XD 1 settimana fa

      Brava Tania!

      Rispondi Mi piace Non mi piace