La missione principale dei media MSM ora è sopprimere l’emergere di un vero movimento per la pace

di Caitlin Johnstone

In un nuovo articolo intitolato ” Le proteste europee contro la guerra si rafforzano mentre la guerra per procura della NATO in Ucraina si intensifica “, Stavroula Pabst e Max Blumenthal di The Grayzone documentano le numerose e grandi proteste che hanno avuto luogo in Francia, Regno Unito, Germania, Grecia, Spagna e Repubblica Ceca. contro la guerra per procura in Ucraina.

Pabst e Blumenthal concludono il loro rapporto denunciando come i media occidentali ignorino o deridano queste proteste mentre incoraggiano attivamente proteste minori a favore dell’armamento dell’Ucraina.

” Quando i media occidentali non sono riusciti a ignorare completamente l’ondata di proteste contro la guerra in Europa, la loro copertura si è alternata tra disprezzo e denigrazione “, scrivono.

L’emittente pubblica tedesca Deutsche Welle ha definito “ingenua” la protesta del 25 febbraio a Berlino , fornendo al contempo una brillante copertura di manifestazioni minori a sostegno della guerra da parte della diaspora ucraina.
Il New York Times, da parte sua, ha citato le proteste europee in una sola riga generica sepolta in un articolo sulle minuscole proteste anti-Putin organizzate da emigrati russi. »

Questo pregiudizio è ovviamente propagandistico, il che non sorprenderà chiunque capisca che i media mainstream occidentali esistono principalmente per amministrare la propaganda per conto dell’impero centralizzato americano. E il principale dei loro doveri di propaganda è sopprimere l’emergere di un vero movimento per la pace.
Le proteste europee contro la guerra diventano più forti mentre la guerra per procura della NATO in Ucraina si intensifica. Stavroula pabst e Max Blumenthal coprono l’aumento dell’attività contro la guerra in tutto il continente nell’ultimo anno, da Atene a Praga passando per Londra, Berlino, Parigi e oltre..
Come abbiamo discusso in precedenza, non è mai stato più urgente nella storia umana avere un movimento di protesta massiccio e energico in opposizione alla traiettoria accelerata dell’impero verso il conflitto globale contro la Russia e la Cina.

Altri movimenti per la pace sono sorti in passato in risposta a orribili guerre che hanno causato milioni di vittime, ma una guerra mondiale nell’era atomica potrebbe facilmente uccidere miliardi e non deve mai accadere .
Eppure, il pubblico non sta trattando questa minaccia senza precedenti con l’urgenza che merita.
Qualche protesta qua e là va bene, ma non basta.
E il motivo per cui le persone non hanno risposto alla chiamata è che i mass media li hanno ingannati con successo facendogli accettare la continua escalation alla guerra mondiale che abbiamo visto.

Le persone non protesteranno per ciò che il loro governo sta facendo se pensano che ciò che il loro governo sta facendo sia giusto, e l’unica ragione per cui così tante persone pensano che quello che il loro governo sta facendo rispetto alla Russia e alla Cina sia appropriato, è perché i media dicono loro COSÌ.
I mass media non raccontano al pubblico le molte ben documentate provocazioni occidentali che hanno portato alla guerra in Ucraina e hanno sabotato la pace ; dicono solo a tutti che Putin ha invaso perché è un malvagio seguitore di Hitler che ama uccidere e odia la libertà.

Proteste in germania

I mass media non raccontano al pubblico come l’impero statunitense abbia circondato la Cina con basi militari ed esercitazioni di guerra mentre deliberatamente metteva in scena provocazioni incendiarie a Taiwan; dicono solo a tutti che la Cina è governata da malvagi tiranni guerrafondai.
I media non ricordano al pubblico che dopo la caduta dell’Unione Sovietica, l’impero americano adottò una dottrina secondo cui l’ascesa di qualsiasi superpotenza straniera doveva essere impedita a tutti i costi; hanno lasciato che quell’agenda svanisse nel buco della memoria.

Poiché le persone credono che la Russia e la Cina siano gli unici aggressori e che gli Stati Uniti e i loro alleati rispondano solo in modo difensivo a questi attacchi non provocati, non vedono la necessità di un movimento di protesta di massa contro i propri governi.
Non c’è mai stato più bisogno nella storia di un grande movimento contro la guerra..
“Le guerre in Vietnam e in Iraq hanno ucciso milioni di persone; stiamo parlando di un conflitto che può uccidere miliardi. »

Non otterremo l’allentamento, la diplomazia e la distensione a meno che le persone non usino il potere dei loro numeri per richiedere queste misure di pace, e le persone non useranno il potere dei loro numeri per chiedere queste misure di pace fintanto che saranno incitate con successo a non fare COSÌ.

Proteste contro la NATO e le sue guerre

Ciò significa che la propaganda è l’ultimo problema che deve essere risolto. La gente comune può risolvere questo problema solo svegliando il pubblico sul fatto che la classe politica/media sta mentendo su ciò che sta accadendo con la Russia e la Cina, usando qualsiasi mezzo a cui abbiamo accesso.
Quindi questo è quello che dobbiamo fare.
Dobbiamo combattere la campagna di disinformazione imperiale usando l’informazione corretta. Dite alla gente la verità usando ogni mezzo a nostra disposizione per seminare sfiducia nella macchina della propaganda imperiale , perché la propaganda funziona solo se non sapete cosa vi sta accadendo .

I nostri leader balbettano sempre su come stanno conducendo una “guerra dell’informazione” contro le nazioni nemiche, ma in realtà stanno conducendo una guerra dell’informazione contro i normali cittadini occidentali come noi.

Quindi dobbiamo reagire.
Dobbiamo paralizzare la fiducia del pubblico nella macchina della propaganda e iniziare a svegliarci a vicenda dal nostro sonno indotto dalla propaganda, così possiamo iniziare a organizzarci contro l’orribile fine verso cui ci stanno spingendo.

fonte: Caitlin Johnstone via Bruno Bertez

Traduzione: Gerard Trousson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM