APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

La irrazionalità e miopia della sinistra come causa prima del declino italiano

di Elena Quidello

E’ davvero sconfortante trovarsi ogni giorno ad ascoltare ripetutamente gli stessi slogan che come il canto male augurante di una civetta diffondono inquietudine e paura avvelenando il buon giorno di milioni di italiani le cui voci inascoltate non sembrano produrre alcun cambiamento da parte degli opinionisti, presentatori e giornalisti, tutti orientati con la sinistra del “pensiero unico”, gli stessi che continuano a dominare la scena nei media con la loro tracotante sfida ai milioni di italiani, in buona parte  ormai preda di brutali aggressioni da parte di immigrati senza controllo che altro non possono che delinquere .

Per ottenere, infatti, ciò che non hanno e vorrebbero possedere per vivere una vita comoda sia pure in clandestinità, massacrano di botte chiunque, ai loro occhi possegga ricchezze da depredare. Così si ripetono le aggressioni che, quando vengono finalmente alla luce annunciate dai TG, sollevano ondate di indignazione poiché accade non solo in Italia ma anche in tutta l ‘Europa.

Sono  le sinistre che hanno appoggiato in toto la politica globalista della Elite finanziaria Usa, senza aver preventivamente valutato le future catastrofiche conseguenze del loro agire, oggi , di fronte ad un incontrollabile fenomeno migratorio anzi che ammettere i loro errori battendosi il petto per aver trasformato un paese industrialmente ed economicamente florido in una discarica umana, reagiscono rispondendo con le accuse, gli insulti, le umilianti e condannabili falsità.

E’ preoccupante solo immaginare cosa potrà essere il futuro dei nostri giovani abituati , bene o male, alla vita comoda dei telefonini, della musica pop sempre più imbrigliati nella rete delle inessenziali mode, contro la forza fisica di muscolosi e forti giovani africani che nella lotta per la sopravvivenza, memori di quel colonialismo spesso disumano, che ha marchiato la vita e la storia di molti paesi africani, potrebbero soccombere divenendo essi stessi vittime di quel riscatto africano che già si sta mobilitando contro l’occidente particolarmente contro la Francia come il giovane attivista intervistato a Byoblu raccontava.

E tra questi giovani purtroppo anche i giovani di sinistra che senza conoscenza reale della storia si espongono con slogan provocatori come è accaduto a Bari dove i giovani del PD sfilando in segno di sfida per la strada dove ha sede il partito di ‘Casa Pound’ gridando slogan cattivi contro Salvini, hanno scatenato la reazione dei giovani rivali con conseguente guerriglia tra le parti . Gli eroi sono scomparsi dalla nuova generazione degli europei, impigriti da una vita sregolata non più sostenuta da quei valori che dovrebbero accomunare tutti gli italiani e gli europei in un unico obiettivo: la libertà e la indipendenza.

Boldrini con gli islamici

Quella indipendenza che oggi manca all’Europa costretta ad imporre le sue ‘leggi’ a popoli che in questo sistema dittatoriale (travestito da democrazia) non si riconoscono affatto e a ragione insorgono contro una Europa siffatta mai nata dalla volontà dei popoli europei.

Allora parliamo ancora di immigrazione e chiediamoci cosa c’entri l’immigrazione con l’Unione Europea in anni in cui la integrazione dei popoli europei era ancora un processo non del tutto concluso. Se lo scopo era quello di creare una Europa di popoli liberi e in pace ,chi ha veramente voluto introdurre un elemento di disturbo come la immigrazione di masse incontrollate se già la stessa Europa doveva affrontare le sue crisi economiche, politiche e sociali ?

La risposta non può che venire dalla stessa prepotente Oligarchia di potere USA che ha trasferito nella Casa Europea milioni di immigrati perchè questa invasione incontrollata distraesse l’Europa dall’affrancarsi dal dominio USA e dal  pensare troppo in grande. L’Europa doveva rimanere sempre e solo un debole satellite Usa, pronto ad essere usato come utile alleato nelle sue ingiuste guerre innescate per distruggere la sovranità nazionale di popoli che non rispondono al suo folle progetto di assoluta egemonia .

D’altra parte questa era la strategia che lo stesso Brzezinski, ideatore del New World Order, aveva programmato. Appare chiaro che le sinistre italiane , nonostante i notevoli disagi che questa inarrestabile ed emorragica accoglienza stia creando al paese, per ragioni, oggi, sempre più palesi, non arretrano di un pollice ma continuano imperterriti ad accusare il nuovo Governo di voler distruggere il progetto Europeo usando quotidianamente l’immigrazione come arma difensiva contro Salvini e il Governo Lega – 5 Stelle.
Questa è la ‘mission’ del piccolo e fedele Gentiloni che nella trasmissione di Flores martedì 25 set. con aria da timoroso chierichetto, insieme al suo compagno Renzi (intervistato da Lilly Gruber), a Bersani (da Flores), a Martina (su rai 3) continua la sua cantilenante e irrazionale difesa dei migranti intravedendo nelle azioni del Governo Salvini-Di Maio addirittura una ulteriore ondata di migranti; quei migranti che purtroppo questi diabolici signori useranno come proiettili umani virtuali contro l’operato di Salvini. I migranti sono ormai la nuova base di manovra e di consenso per la sinistra globalista.

E’ notizia recente che le tre navi fermate in precedenza da Salvini, entreranno nuovamente in azione per prelevare migranti. Un oltraggio al paese ed al popolo italiano che tradito da un pugno di connazionali al comando occulto del solito diabolico Soros, chiederà il conto alla storia che per onore di giustizia bollerà in eterno questa efferata compravendita di schiavi da usare come mezzi di ascesa politica. Infatti , pur di riuscire nel loro intento, le sinistre ancora virtualmente unite, corteggiano i cinque stelle perchè abbandonino Salvini e si alleino con chiunque abbia le magliette rosse. Puntano su Roberto Fico, che ora rappresenta il perno su cui far leva per trascinare l’intero gruppo al loro ovile. Roberto Fico infatti, ospite alla festa del Pd venerdì 21, in sintonia con le voci di Martina, Lucia Annunziata, etc…si è espresso contro l’operato di Salvini annunciando con la stessa irrazionalità dei suoi ‘compagni’ ideali del Pd, di proseguire nell’accoglienza illimitata. Molti elettori dei 5 stelle hanno protestato sui social per aver tradito il programma della campagna elettorale e rinunciato alle richieste che avevano acceso le speranze di tantissimi italiani feriti.

Mussulmani a Milano

Le sinistre infatti, consapevoli del declino ma ubbidienti agli impegni presi,continuano a chiedere accoglienza per tutta l’Africa fino a che l’Europa scoppierà in una guerra civile devastante a cui probabilmente i famosi Prodi, Amato ,Draghi, Monti e tutta la combriccola felice, non assisteranno perchè già nei paradisi gloriosi o nell’inferno inglorioso delle loro colpe. (strano che Bersani nella trasmissione di Floris del 25sett. continui a nominarli come fossero eroi ).
La irrazionalità della sinistra sta proprio in questo voler usare le parole senza razionalizzare il fenomeno immigrazione, senza fornire cioè, giustificazioni valide, logiche e razionali alla maggioranza degli italiani che immersi nella povertà, non possono condividere quello che essi stessi non hanno.

Le sinistre ed i loro opinionisti di riferimento infatti si guardano bene dal raccontare la verità. Esse tacciono sulle divergenze e sui possibili conflitti che potrebbero innescarsi quando popoli culturalmente diversi, apertamente ostili al ‘modus vivendi’,europeo pericolosamente fanatici e dichiaratamente violenti nei confronti della cristianità europea, entrano a migliaia illegalmente e senza controllo alcuno nei nostri paesi.

Le conseguenze che verranno sono del tutto assenti nei discorsi  degli esponenti della sinistra immigrazionista, al contrario utilizzano soltanto i consueti slogan, ormai nauseanti e demenziali  che muovono  le labbra  dei loro militanti  e che sono  sempre gli  stessi : Salvini è fascista, è xenofobo, come chiunque contesti la narrazione delle migrazioni che ci apportano le” risorse” dall’Africa o dal Bangladesh..

Questo si spiega perchè, la gran parte dei politici e miltanti della sinistra globalista, succubi della propaganda,  si sono robotizzati e ripetono come marionette parlanti le stesse identiche frasi senza fantasia e senza intelligenza. Un chiaro esempio quanto espresso anche dal Marco Minniti in una recente intervista, parlando di Salvini: “.. i populisti e il Governo nazional-populista vogliono far saltare l’ Unione Europea usando i migranti”.

Minniti non poteva pronunciare frase più sciocca di questa. Non è un uomo solo che decide il destino dell’Europa ma sono i milioni di europei che alle elezioni votano in massa per quei candidati politici che sappiano difendere con coraggio quelle verità che le sinistre, malate di globalismo,  purtroppo continuano a negare o ignorare, ben sapendo che anche loro sono ostaggi della Oligarchia USA e che a correre verso il baratro ci saranno anche loro.

Questi politici  che esaltano le migrazioni e il futuro dellla società multiculturale sono gli stessi che hanno plaudito al totem dell’Europa anticristiana che procede verso la negazione della sua identità e delle sue radici, verso l’inesorabile ‘islamizzazione, una’Europa che ignora la verità sulle religioni, si sta incuneando in quel vicolo oscuro che è l’inferno di un futuro di conflitti con quella parte inconciliabile rappresentata dall’islam fanatico ed intollerante.

La cosa terrificante di questa Europa è che i più non hanno del tutto  compreso quale sia  il progetto occulto della Elite o si finge di non comprenderlo, riponendo fiducia  della Oligarchia di potere Usa che, da buon despota occulto, le sta inviando in casa da molti  anni il vero nemico, il vero “cavallo di Troia”, quello destinato a produrre la destabilizzazione e il caos, la distruzione della identità.  Sarà quello il probabile obiettivo occulto delle centrali di potere di quella elite di potere che manovra da dietro i governi e che diffonde le false credenze e i miti illusori del globalismo e della integrazione.

Elena Quidello

*

code

  1. giannetto 3 settimane fa

    Non è che per caso ci siam confusi tra Firenze e Bologna?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Anonimo 3 settimane fa

      Non è Firenze

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Animaligebbia 3 settimane fa

      I falliti sinistronzi,dopo aver vissuto per 20 anni di antiberlusconismo,provano a vivere altri 30 anni di antisalvinismo; indimenticabili le uova razziste,il cane razzista,il movimento metoo e relative figure di merda,le “nuove “atlete italiane colorate finite rapidamente nel dimenticatoio quando non hanno vinto nulla,il capitano della nazionale di calcio per meriti di colore,la senatrice a vita per meriti razziali e il commissario per la “spending reviu'” col doppio passaporto.Sono sicuro di aver dimenticato molti altri episodi, tale e’ la molle di stronzate commesse dai relitti del 68.Non mi ricordo,a memoria mia, di senzatetto con case assegnate dopo qualche giorno,come nel caso di Genova,e i difensori della’ verita’ in tv e nei giornali non si sono indignati quando i terremotati,dopo 2 anni non avevano ancora i ricoveri per gli animali,ne’ hanno avuto il sacro fuoco della difesa delle regole europee quando di notte i loro compagni di merende trovarono venti miliardi per mps,o quando 15.000 terremotati rimasero senza alloggio,pur pagando l’hotel agli africani.Questa feccia e’ finita,l’unica speranza che hanno e’ un colpo di stato,armato pero’,che senno’ non c’e’ ne’ per nessuno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giannetto 3 settimane fa

        @animaligebbia. – Aggiungo il decimo (+) al tuo intervento… un (+) firmato da un nick, dunque anonimo solo in parte. (Detesto mettere (+) e (-) a capocchia, senza altra indicazione. A mio modo di vedere abolirei da questo sito i click “I like/dislike”, decisamente hollywoodiani. … So che per far le cose per bene bisognerebbe rinunciare all’anonimato, ma io non lo faccio: a salvaguardia di eventuali tiri barbini che gente malintenzionata potrebbe combinarti, se rivelassi l’ identità. E’ gente che ABBONDA OVUNQUE…. e anzi nel web… pascola. – E’ chiaro che questa mia precauzione è inutile verso il Grande Fratello che si sporogenizza in ogni istituzione (di necessità repressiva) dello Stato, ma a GF non posso che essere rassegnato).

        – Ti chiedo venia di questo “fuori tema” e torno alla tua sacrosanta indignazione contro la mancanza d’indignazione di LORSIGNORI per ogni genere di falsificazione e omissione, e per il loro sistematico disprezzo di ogni decenza “democratica”.. Ah… la demograzzzia!!
        – I relitti del ’68 sono da decenni incistati nel Sistema, mio caro! E ci sguazzano perché, come sempre, i furbi han preso per i fondelli i fessi, cioè il popppolo bue. – “Furbo gabba Fesso” : è la legge aurea della psicologia umana di relazione. – I furbi in generale mi fan ribrezzo, ma d’altro lato trovo giusto che i fessi siano sfessacchiati. Talvolta ammiro una furberia intelligente, ma la fessaggine non mi desta mai compassione alcuna (tranne che negli handicappati clinici).
        – Che i fessi si faccian furbi o… cazzi loro! – Ma il fatto che bevano tutte le fesserie che vengon loro raccontate (e di cui tu enumeri alcune) come se fossero verità e progresso, non lascia sperar bene nel loro… progresso mentale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Animaligebbia 3 settimane fa

          Oggi ho visto alcuni filmati sulla manifestazione PD (poltrone&divani) a Roma;eta’ media 50 anni,vivo a Roma da 30 anni e conosco bene piazza del popolo,era semivuota e c’erano 4 gatti.Sono finiti,nessuno crede piu’ alla loro narrazione e la repubblica non si vende piu’ neanche ai semafori.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eugenio Orso 3 settimane fa

    Ormai la sinistra di merda spera unicamente nel’ “assist” dei suoi padroni globali, finanziari e giudaici, cioè nello spread alle stelle, nella speculazione finanziaria in azione (politicissima) contro l’Italia e nei crolli della piccola borsa di Milano ,,,
    In tal modo, si sente sicura di tornare al governo, con elezioni caratterizzate dalla paura e dal ricatto, per una nuova e letale stagione di “riforme”.

    Cari saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gian Matteo 3 settimane fa

    Più che di oligarchia USA, penso a una oligarchia sovranazionale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Nexus 3 settimane fa

    A seguito della crisi economica perdurante il popolo italiano si sta risvegliando dal torpore indotto anche dalla falsa narrazione del mainstream.
    Questo anche perché l’informazione tradizionale ha perso molta della sua credibilità per cui non riesce più a far presa come una volta nei ragionamenti (e sentimenti) degli italiani.
    Questa “gente di sinistra” radical chic-radical snob che vive tra apericene, conferenze e convegni, non può comprendere le difficoltà vissute dalla gente, dai lavoratori più o meno precari, dai disoccupati nonché da coloro che sono stati privati dei diritti sociali basilari come lavoro, casa , assistenza sanitaria, sicurezza. ecc…
    Questi “progressisti“ vivono rinchiusi nella loro pretesa superiorità morale ammantata di ipocrisia… per cui giudicano come “retrogrado, razzista, populista, antieuropeista, fascista” chi la pensa diversamente da loro.
    Ignorano però il vero razzismo perpetrato verso quei giovani italiani che sono stati costretti (per lavoro) ad emigrare all’estero.
    Nel 2016 ci sono stati 285.000 italiani che sono emigrati contro 181.000 immigrati stranieri arrivati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. atlas 3 settimane fa

    e Berlusconi ? L’articolista se lo è scordato ? FI è in prima linea contro questo Governo. Islamizzazione ? A me risulta siano i giudei ad attendere, come da loro dottrina, il loro (anti) messia per giudeizzare il mondo (più di quanto è ora)

    i veri Musulmani non wahhabiti salafiti non vengono qui in Europa, s’adoperano per la LORO Nazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Eowin 3 settimane fa

    Non vedo la tv da più di 30 anni. C’ è qualcosa di masochista nelle persone che continuano ad ascoltare la voce del padrone che le convince che le catene che loro portano é per il loro stesso bene.
    Boicottare tv e radio e giornali, fare calare le vendite è un modo per resistere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace