La guerra in Ucraina si sta muovendo decisamente a favore della Russia


di Larry Johnson

Volodomyr Zelensky ha appreso la cattiva notizia a Vilnius: nonostante le belle parole di alcuni membri della NATO, Stati Uniti e Germania rifiutano di far entrare l’Ucraina nel club per paura di allargare la guerra con la Russia. Non commettere errori: la NATO è in guerra con la Russia, ma l’Occidente è consapevole della sua debolezza militare e non è disposto, come organizzazione, a correre il rischio di adottare misure che provocherebbero un combattimento diretto tra le forze russe e le forze NATO.

Martedì, il presidente Volodymyr Zelensky, frustrato, ha lanciato un attacco furioso contro gli alleati

Zelensky, che sarà a Vilnius durante i due giorni del vertice, ha descritto come “assurda” la riluttanza di alcuni leader della NATO a fornire un calendario specifico per l’adesione dell’Ucraina all’alleanza.

“L’incertezza è una debolezza. E ne parlerò apertamente al vertice”, ha twittato Zelenskyj. L’alleanza sostiene l’Ucraina nella sua lotta contro l’invasione russa durata 16 mesi, ma diversi membri – tra cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden – sono contrari a dare all’Ucraina un calendario di adesione” .

Tuttavia, la Francia e il Regno Unito, agendo indipendentemente dalla NATO, hanno fatto una promessa sciocca e pericolosa: forniranno all’Ucraina missili da crociera a lungo raggio in grado di colpire all’interno del territorio russo. Siamo arrivati ​​a un punto in questa guerra in cui l’Occidente sta lottando per ammettere che le sue donazioni di carri armati e armi all’Ucraina sono state un totale fallimento e il panico sta prendendo piede.

Vi incoraggio a guardare il video del Wall Street Journal pubblicato da Andrei Martyanov. Almeno due generali statunitensi (in pensione) che sono stati tra i più strenui sostenitori dell’offensiva ucraina ammettono con riluttanza che l’operazione è un fiasco. Questo è un eufemismo. Le truppe ucraine, insieme al loro equipaggiamento, vengono schiacciate.

La Russia non è più in posizione difensiva. Ha lanciato la sua controffensiva ed è riuscita a respingere le forze ucraine :

  • I combattimenti continuano in prima linea. In direzione di Starobelsk, le forze armate RF sono riuscite ad avanzare nell’area di Zhuravka Balka e nelle vicinanze di Torskoye, e hanno anche sventato un massiccio attacco vicino a Dibrova. Nel settore Bakhmut, le truppe russe hanno condotto un contrattacco vicino a Kleshchiyevka e hanno anche respinto un attacco nemico nelle vicinanze di Berkhovka.
  • Violenti scontri nel settore Vremyevka. I marines ucraini stanno cercando di avanzare nell’area di Priyutnoye e Grushevaya Balka, dove in precedenza erano riusciti a prendere piede nelle piantagioni. A Rabotino, il nemico ha attaccato senza successo a nord della località, perdendo i veicoli corazzati forniti dall’Occidente.
  • In direzione di Kherson, le unità russe continuano a combattere i sabotatori ucraini sbarcati sulle isole e sotto il ponte Antonovsky. Secondo alcuni rapporti, un ponte ferroviario è stato fatto saltare in aria a nord di Alyoshki.

Mi aspetto che la Russia intensifichi i suoi attacchi alle posizioni ucraine in punti chiave lungo la linea di contatto di 1.300 chilometri nelle prossime due settimane. Mentre la NATO si affretta a fornire all’Ucraina informazioni utilizzabili nel tentativo di danneggiare le capacità russe, Zelensky e i suoi generali si trovano di fronte a una dura realtà: l’intelligence di prim’ordine è inutile se non si dispone della forza lavoro o dell’attrezzatura per intaccare gravemente il difese russe. L’esercito ucraino si indebolisce a ogni attacco fallito.

Sono d’accordo con Andrei che l’escalation promessa da Francia e Regno Unito probabilmente provocherà una risposta russa. Una cosa è fornire segretamente armi letali più sofisticate all’Ucraina. Ricordiamo che i sovietici l’hanno fatto agli americani in Vietnam e che gli Stati Uniti l’hanno fatto ai sovietici in Afghanistan. Gli americani e i russi hanno tranquillamente accettato di convivere con queste azioni senza rischiare un’escalation in un conflitto diretto. Hanno continuato ad avere normali contatti diplomatici e hanno negoziato accordi sul controllo degli armamenti nonostante le guerre segrete per procura. Ciascuna parte sapeva cosa stava facendo l’altra, ma ognuna ha anche preso provvedimenti per cercare di nascondere le proprie azioni.

Forze russe in avanzata

Quella che propongono Francia e Gran Bretagna è un’aperta provocazione che, se attuata, rappresenta un attacco diretto alla Russia. Putin e i membri della sua squadra di sicurezza nazionale hanno chiarito che ci sarà una risposta. Ciò significa che stiamo entrando in una fase molto pericolosa di questa guerra, poiché la frenetica disperazione dell’Occidente lo porta a contemplare operazioni militari che sfoceranno in ritorsioni.
La Russia non accetterà di essere un sacco da boxe. Ad un certo punto, prevedo che Putin ordinerà all’esercito russo di iniziare ad abbattere sofisticati droni ISR ​​statunitensi e NATO e di interrompere, se non eliminare, la rete Starlink di Elon Musk.

Secondo quanto riferito, la Russia ha colpito il porto di Odessa ieri (lunedì) con un missile come preludio alla fine dell’accordo sul grano e all’affermazione del proprio controllo sul Mar Nero. Questo sarà un duro colpo per Ucraina e Turchia, e l’Occidente difficilmente può reagire senza creare un casus belli che consenta alla Russia di colpire obiettivi dove si trovano i consiglieri della NATO.

fonte: Sonar 21

Traduzione: Luciano Lago

8 commenti su “La guerra in Ucraina si sta muovendo decisamente a favore della Russia

  1. Gli ultimi giorni del piccolo Hitler; poi lo manderanno in segreto a vivere sotto falso nome in Sudamerica. Ah no..quello era Hitler. In Europa: ma dovrà guardarsi intorno sempre; nervoso.. e strafatto di farina

  2. L”occidente crede che la guerra è un videogioco, giocano con la vita della gente se inizia la guerra torneremo al medioevo.

  3. Nel frattempo, la Cina sta scavando la fossa agli Usa.
    La de-dollarizzaxione avanza sempre di più.
    Gli eventi stanno cambiando la storia, velocemente.
    Mi sa che nel 2025, l’occidente collettivo perderà grossi pezzi.

  4. L’occidente è imbestialito perchè ha perso la sua colonia Russia a favore della Cina, senza le sue energia, materie prime e semilavorati le economie deindustrializzate occidentali non si reggono in piedi, il loro problema è che la Russia attuale non ha niente in comune con l’occidente contemporaneo, mentre questo è completamente asservito al sionismo internazionale, il quale a sua volta è posseduto dall’estremismo millenarista della setta dei lubavitcher (il genero di Trump è uno di loro, tanto per capire quanto controllano capillarmente la politica americana), la Russia è un paese conservatore ma aperto al sostegno delle istanze del Sud del mondo, come la Cina che pur essendo un paese comunista (in realtà un paese nazionalista confuciano ad economia mista, nella tradizione millenaria statalista-mercantile cinese) ha ottimi rapporti politici ed economici con paesi islamici conservatori come l’Iran e l’Arabia Saudita, con cui nel 2022 ha avuto un interscambio commerciale di ben 120 miliardi di dollari, chiaramente molto in attivo per i sauditi, mentre con la Russia si è fermata a 190 miliardi, con un leggero vantaggio russo.

  5. Bene? Slava? Noi supporter della caduta del nwo/globalismo non si capisce perchè si è ancora a questo punto…sarà il caldo? mah

  6. beh direi , anzi diremmo Slava! ma perchè dopo quasi due anni si guerreggia ancora? per quale obiettivo? sentiamo geni dell’informazione russofona!

  7. PENSO CHE FRANCIA E INGHILTERRA SIANO FUORI DI TESTA METTERSI CONTRO LA RUSSIA CI PORTERA’ LA GUERRA IN TUTTA EUROPA .BISOGNA TRATTARE NON FAR GUERRA CHE CI RIMETTE E’ SOLO LA GENTE PER ASCOLTARE UN ESALTATO. GUARDATE COSA HA FATTO LA FRANCIA CON LA LIBIA ? NON HANNO UNA TESTA .
    BIDEN E’ UN GUERRAFONDAIO CON IL CAPO DELL ANATO. MI SPIACE MOLTO CHE LA MELONI SIA DALLA PARTE DELLA GUERRA. CI VUOLE PACE PACE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus