La Gran Bretagna considera il ritorno alla strategia militare della Guerra Fredda contro la Russia


di Karine Bechet-Golovko.

Mentre le popolazioni sono tenute in uno stato di smarrimento, modestamente nascoste dietro il velo del virus, si intensifica la lotta geopolitica per l’avvento della globalizzazione e l’offensiva propagandistica si dirige contro la Russia. La Gran Bretagna, che aveva dichiarato la Russia una minaccia nazionale fino al 2030, sta considerando di ripristinare le strategie militari della Guerra Fredda. Quindi, per essere placate, le relazioni internazionali devono essere “atlantiche”.

La “minaccia russa” è uno slogan immancabile, sempre attuale, sempre utile. In questo caso, la Gran Bretagna sta discutendo sul possibile dispiegamento da parte della Russia delle sue nuove armi a Kaliningrad, per intraprendere una strana escalation di annunci, come se seriamente, si potrebbe pensare che la Russia possa considerare di attaccare l’Europa …

Caccia Britannici Typhoon

Così, in un articolo pubblicato il 20 luglio su The Telegraph, apprendiamo che l’esercito britannico si prepara a riprendere la strategia militare della Guerra Fredda, consistente nell’utilizzare aeroporti civili per schierarvi i caccia Typhoon. Come afferma il capo dell’aeronautica britannica, se i caccia saranno schierati in 12 aeroporti, saranno obiettivi meno facili per la Russia. È imperativo insinuare in questa logica di guerra per cui la Russia potrebbe, in questo modo, visto che una mattina il suo presidente si potrebbe svegliare di cattivo umore, e lanciare alcuni dei suoi nuovi missili sulla Gran Bretagna da Kaliningrad, ovvio.

La Royal Air Force potrebbe rilanciare le tattiche della Guerra Fredda per contrastare la nuova minaccia missilistica russa
E per portare a casa il punto, il nostro amico Michael Wigston insiste:
“ È imperativo per noi vedere la situazione attuale come una sfida alla nostra sicurezza nazionale e studiare l’elenco delle piste di atterraggio che abbiamo in Gran Bretagna. Suona un po’ come ai tempi della Guerra Fredda, ma dobbiamo ricordarci come agire in questo contesto ”.

I conflitti geopolitici non si sono conclusi con l’emergere di un virus globale, che tuttavia tende a fondersi in un unico magma, atlantista e globalista, con citazione degli interessi nazionali in nome di una Guerra Santa alla crisi sanitaria, condotta contro i popoli e contro gli Stati sovrani. E possiamo vedere da questo esempio che lo spirito della Guerra Fredda domina ancora le relazioni internazionali Ovest-Est.

Karine Bechet-Golovko

fonte: http://russiepolitics.blogspot.com

Traduzione: Gerard Trousson

6 Commenti
  • ARMIN
    Inserito alle 17:24h, 22 Luglio Rispondi

    Le pantegane spelacchiate inglesi credono di essere le prime donne ………………………………..decadute, poveracce e crepuscolari! HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Una potenza di serie C,
    L’Argentina aveva distrutto e affondato quasi la metà della Royal Navy ……………………..e pensate che la flotta inglese, nella Nato, doveva affrontare la Flotta Sovietica del Mare del Nord! (dotata di missili molto ma molto più grandi e distruttivi dell’Exocet!)!………………………………………………………………….
    Quando uno è idiota, si fa del male da solo. Ecco la descrizione dei padroni del vapore.
    Auguri.

  • eusebio
    Inserito alle 19:35h, 22 Luglio Rispondi

    Il popolo britannico è esso stesso sottomesso ad un’oligarchia multietnica globalista, il ministro dell’interno è di origine indiana, il cancelliere dello scacchiere pure, il ministro della salute idem, il sindaco di Londra è pakistano, in un paese europeo in cui la popolazione è al 90% bianca mezzo governo viene dal sub continente indiano, indicando come in realtà sia la minuscola comunità ebraica, forse 100000 persone guidate dai Rothshild, a comandare nel Regno Unito attraverso una corrottissima dinastia i cui membri spesso sono pedofili, come il principe Andrew ricattato dal mossad attraverso Epstein.
    I Rothshild usano in pro dell’estremamente transitoria ed episodica entità sionista (molti nell’entità sionista temono che il prossimo anno, essendo passati settant’anni dalla fondazione-esproprio-naqba dei palestinesi del 1948, la stessa età del regno unitario di Davide, peraltro mai esistito, e del regno degli Asmonei, ci sia la fine dell’entità stessa) le minoranze etniche per controllare grazie alla loro infinita ricchezza per controllare il paese ed usarlo contro i nemici dell’entità sionista.
    In Gran Bretagna si avanza un consistente movimento repubblicano che con la scomparsa della vecchia regina megera vuole deporre la depravata dinastia ed instaurare la repubblica, la quale si spera possa essere leggermente antisemita e cacciare pure i Rothshild.
    In Francia ormai gli attacchi antisemiti sono almeno uno al mese, e lì gli ebrei sono ancora 3-400000, anche se perlopiù anziani molto ricchi.

    • ARMIN
      Inserito alle 20:25h, 22 Luglio Rispondi

      Per EUSEBIO.
      Se ne parlerà più avanti in dettaglio.
      Comunque mi risulta, che gli ebrei si sono infiltrati tra gli anglosassoni, poiché hanno molte somiglianze, entrambi si credono eletti, entrambi sono presuntuosi, entrambi hanno QI simile, non molto alto (a conferma della presunzione).
      Infatti in Germania, Russia, ecc. anche se erano molto più numerosi, non sono mai arrivati in posti chiave. Dato che il QI dei Tedeschi, Russi, Italiani, ecc è più elevato.
      Come sosteneva uno Storiografo Populista Americano, se gli ebrei fossero così intelligenti come propagandato …………………. l’israele avrebbe armi FANTASCIENTIFICHE, ……niente di tutto ciò.
      La propagando è una cosa la Realtà è quella che conta.
      Secondo me quando uno è presuntuoso, si rovina da solo. La gran bretagna è terzo mondo, che successo, che menti!
      Saluti..

  • Giorgio
    Inserito alle 19:46h, 22 Luglio Rispondi

    Dio …….. NON salvi la regina ……..

  • antonio
    Inserito alle 20:50h, 22 Luglio Rispondi

    Fratellanze inglesi pezzenti, da quando la richiesta di droghe pesanti è crollata si son trovati in miseria, sopravvivono coi virus come i cugini americani, uniti nella fede talmudica ?

  • Hannibal7
    Inserito alle 17:04h, 23 Luglio Rispondi

    Schierare i caccia negli aeroporti civili???
    E quindi???
    Gli inglesi pensano forse che,in caso di conflitto,i russi non riescano a cancellare dalla faccia della Terra quegli aeroporti???
    Bah…presuntuosi veramente
    Dasvidania gente

Inserisci un Commento