La Germania vieta ufficialmente Hezbollah, etichettata come “organizzazione terroristica”

La Germania ha vietato tutte le attività di Hezbollah sul suo territorio, come ha detto un portavoce del Ministero degli Interni su Twitter, aggiungendo che le forze di sicurezza stanno attualmente conducendo raid contro sospetti membri del movimento libanese in diversi stati tedeschi.

“Il ministro degli Interni Horst Seehofer ha vietato l’organizzazione terroristica sciita Hezbollah in Germania”, ha detto il portavoce in un tweet di giovedì.

Nel dicembre 2019, i legislatori tedeschi hanno approvato un’iniziativa non vincolante che invitava il governo a vietare Hezbollah.
La mossa, pensata per la lotta all’antisemitismo, è stata respinta più volte dal parlamento.
La risoluzione è stata approvata dai democratici liberi e dal Partito socialdemocratico, che è alleato della Christian Democratic Union (CDU) del cancelliere Angela Merkel.
All’inizio della giornata, la Germania ha vietato tutte le attività di Hezbollah nel paese e ha ordinato perquisizioni della polizia ei siti che hanno riferito di essere collegati al gruppo.
La decisione ha cercato di vietare il braccio politico di Hezbollah in Germania e di aggiungere il movimento all’elenco dei terroristi redatto dall’Unione europea.

Hezbollah postazione

Il gruppo è stato formato come una forza di autodifesa nei primi anni ’80 durante l’occupazione israeliana nel Libano meridionale.
La Germania non ha condannato le invasioni del Libano da parte di Israele che hanno determinato la creazione del movimento di resistenza Hezbollah.

A Berlino l’occhio vede da una parte sola e coloro che si difendono dalle aggressioni israeliane hanno sempre torto. Tanto meno la Germania ha mai condannato il sostegno che Israele ha fornito ai gruppi terroristi che hanno operato contro la Siria e contro il Libano.
Questo ha spinto alcuni osservatori internazionali a commentare che il governo tedesco ha una visione distorta di quanto accade in Medio Oriente.
L’Iran ha condannato con veemenza la decisione del governo tedesco di designare il gruppo di resistenza libanese Hezbollah come una “organizzazione terroristica”, affermando che Berlino deve essere ritenuta responsabile delle “conseguenze” che la sua decisione avrà sulla lotta al terrorismo nella regione.
“A quanto pare alcuni paesi in Europa stanno adottando le loro posizioni senza considerare le realtà nella regione dell’Asia occidentale”, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Mousavi in ​​una nota giovedì sera.

Mousavi ha affermato che inserire Hezbollah nella lista nera da parte del governo tedesco serve solo “gli obiettivi della macchina di propaganda del regime sionista e del disorientato regime americano”.

Ha inoltre osservato che la decisione di Berlino “manca di rispetto” al governo e alla nazione libanesi, in quanto Hezbollah è “una parte legittima e ufficiale del governo e del parlamento del paese”.

Condannando la mossa tedesca come “una decisione della massima imprudenza”, il funzionario iraniano ha affermato che il movimento di resistenza libanese ha svolto un ruolo chiave nella lotta contro il gruppo terroristico Daesh Takfiri nella regione ed ha pagato per questo un suo tributo di sangue.

Un certo numero di proprietà a Berlino, Brema e Renania Settentrionale-Vestfalia sono state perquisite all’inizio di giovedì, secondo la polizia tedesca.

Il Ministero degli Interni tedesco, che ha emesso il divieto, afferma che sono state saccheggiate quattro moschee e associazioni culturali, nonché case private dei membri del consiglio di Hezbollah, tesorieri e consulenti fiscali.

La maggior parte degli Stati membri dell’UE si è finora astenuta dall’etichettare il braccio politico del movimento di resistenza libanese come “organizzazione terroristica”.

Forze di Hezbollah in Siria contro i terroristi


Il ruolo di Hezbollah in una campagna anti-terroristica in Siria ha fatto arrabbiare i paesi occidentali che, negli ultimi otto anni, hanno sostenuto gruppi terroristici contrari al governo del presidente Bashar al-Assad.
Hezbollah ha svolto un ruolo importante nell’aiutare Assad a eliminare il territorio siriano da gruppi terroristi.
Il gruppo di resistenza risponde anche alle frequenti incursioni aeree di Israele in Libano.
Da parte loro, i Ministeri degli Esteri di Siria e Iran hanno condannato, in termini più duri, il passaggio della Germania e lo hanno considerato questa “una resa ai dettami del sionismo mondiale e alla sua atroce sottomissione alle politiche statunitensi che sostengono l’entità occupante. “.
La Germania non ha una politica propria ma subisce tutte le pressioni della lobby sionista e di Israele e si allinea alle politiche dell’Amministrazione USA che a sua volta è strettamente controllata dalla potente lobby.

https://www.hispantv.com/noticias/yemen/464987/alemania-hezbollah-eeuu-israel

Fonti: Press Tv – Hispan Tv

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

3 Commenti

  • Teoclimeno
    1 Maggio 2020

    I veri terroristi non sono i miliziani di Hezbollah, ma quei paesi criminali che dal 2011 stanno portando morte e devastazione in Siria.

  • eusebio
    1 Maggio 2020

    Oramai i sionisti non si preoccupano più nemmeno di nascondere che praticamente governano tutto l’occidente, perfino la potente Germania che ha praticamente massacrato la Grecia subisce il controllo dell’entità sionista, la quale in queste ore ha messo in giro la voce che la Russia starebbe per allinearsi alla volontà anglosionista di abbattere Assad, attraverso gli organi di stampa giudaici.
    Nello stesso tempo Pompeo afferma che farà di tutto per rovesciare il governo venezuelano e per impedire che Russia e Cina vendano armi all’Iran.
    Tutti sogni notturni della dirigenza sionista, la Russia sostiene in pieno Assad e Maduro, e assieme alla Cina vende ogni sorta di armi all’Iran, che se le produce pure in casa, e di ottima qualità.
    Sono riusciti a destabilizzare economicamente il piccolo Libano ma probabilmente solo per permettere ad Hezbollah, che rappresenta il 50% sciita della popolazione, fanaticamente nemico dei sionisti, di prendere il completo controllo del paese.

  • Mardunolbo
    2 Maggio 2020

    Aspettiamo un governo Salvin-Melone ed in Italia, pure , sarà dichiarata organizzazione terrorista Hezbollah. Se mai arriverà tal governo, ma ormai possono solo sognarsi il comando e ritirare il lauto stipendio mensile mai autoridotto. Il Conte è ammirato e sovrastimato dalla maggior parte degli italioti.: “picchiami, abusami e ne sono contento, basta che mi salvi dal covid19 !”
    Ricordo ancora che una tal Ursula Haverbeck è detenuta in prigione tedesca , avendo 90 anni, per aver obiettato sul numero della shoà. La durezza dei tribunali tedeschi ricorda molto la stessa spietatezza che fece condannare a morte i giovani antinazisti della “rosa bianca”, tutti credenti cattolici. Tornano dei cicli storici, al contrario esatto, sempre con grandi sbandate….
    https://www.andreacarancini.it/2019/12/lettera-della-prigioniera-politica-ursula-haverbeck-al-tribunale-di-amburgo/

Inserisci un Commento

*

code