La Germania si prepara a decretare un coprifuoco nazionale


“Ridurre al minimo i contatti sociali”, la regola imposta dal governo per impedire che la situazione diventi come in Italia.
Anche se il coprifuoco dovrebbe essere evitato, questo potrebbe arrivare in Germania la prossima settimana. Il Ministro aggiunto alla Cancelleria, Helge Brown e il Segretario della Saarland , Tobias Hans (entrambi CDU) istituiranno il coprifuoco se i cittadini non aderiscono alle disposizioni emanate dal governo.
La decisione di coprifuoco può riguardare le persone nella stessa Germania. Helge Brown, capo della Cancelleria federale, ha dichiarato alla rivista Der Spiegel che il comportamento del fine settimana determinerà in gran parte se verrà imposto il coprifuoco.

“Sabato è un giorno decisivo”, ha detto Brown. Nei fine settimana, le persone sono probabilmente “fuori dalla loro famiglia nucleare”. Ad oggi, la Germania ha mantenuto una certa distanza di sicurezza e le persone dovrebbero rimanere a una distanza di circa 1,5 metri l’una dall’altra.

Il cancelliere Angela Merkel (CDU) ha dichiarato in un discorso televisivo che i contatti sociali non necessari dovrebbero essere evitati il ​​più possibile. Tuttavia, la polizia ha ripetutamente riferito di aver dovuto impedire all’affollamento di persone all’aria aperta che si incontravano nel parco, ad esempio, di godersi i primi caldi raggi del sole in primavera. Questo dovrebbe essere evitato anche su richiesta del governo federale e dei virologi.

Pertanto, le persone hanno maggiori probabilità di incontrarsi in gruppo per le strade nei fine settimana. Se tali casi dovessero verificarsi più intensamente, il coprifuoco è probabilmente una realtà. “Ora non è il momento di uscire”, il Primo Ministro Saar Tobias Hans ha avvertito dello stato dell’ARD. Hans quindi sostiene un coprifuoco nazionale in modo che non ci sia confusione.

Pertanto, esorta le persone a continuare a “ridurre al minimo” i loro contatti sociali. Il coprifuoco è già stato imposto in vari paesi e sono state introdotte sanzioni per la violazione di questo, inclusa la reclusione. Lo stato della California negli Stati Uniti ha imposto un tale coprifuoco. In Germania, la città di Friburgo ha introdotto, tra le altre cose, un “coprifuoco limitato”.

Germania paura del virus


Nota: Non era mai avvenuto dalla fine della guerra che in Germania fosse decretato il coprifuoco. Questo potrebbe significare che il governo della Merkel, in grave difficoltà sul piano interno per la perdita di consenso, voglia approfittare della situazione di emergenza per imporre delle decisioni e delle misure che in situazione normale non avrebbe potuto realizzare.

https://en.news-front.info/2020/03/20/minimize-social-contacts-germany-faces-a-nationwide-curfew/

Fonte: New Front

Traduzione: Luciano Lago

9 Commenti

  • giovanni
    20 Marzo 2020

    Io vivo nella Saarland a Saarlouis,vi terro’ informati.

  • Marco
    20 Marzo 2020

    Ok.

  • MDA
    20 Marzo 2020

    il portiere del saarbrucken è forte come dicono?

    • atlas
      20 Marzo 2020

      ma certo, infatti. Io lo dico sempre, che cazzo fate tutto il giorno chiusi in casa, venite quì a scrivere no ? E’ gratis …

  • Pasquale Fiume
    20 Marzo 2020

    Questo potrebbe significare che il governo della Merkel, in grave difficoltà sul piano interno per la perdita di consenso, voglia approfittare della situazione di emergenza per imporre delle decisioni e delle misure che in situazione normale non avrebbe potuto realizzare.
    .
    OMG/ROTFL
    .
    O molto più semplicemente vuole significare che come hanno dichiarato i edici cinesi, se non si blocca ogni possibilità di contatto, il virus continuerà a diffondersi e uccidere; e che se la gente, privatamente, invece di fare spallucce egoiste avesse dato retta ai consigli-blande imposizioni, la situazione non sarebbe così tragica.
    .
    ma perchè perdere tempo a spiegare simili banalità a chi anche di fronte a tragegie di livello mondiale, continua a scrivere cazzate colossali per darsi un tono?

  • blackarrow
    20 Marzo 2020

    Sono semplicemente ridicoli oppure dementi allo stato puro.

    Notoriamente le prigioni di qualsiasi Stato sono in sovraffollamento, quindi decretare la prigione per chi dovesse venirsi a trovare fuori luogo, è semplicemente una soluzione demenziale, decretata da un cerebroleso più demente del demente che si vuole punire.

    • atlas
      20 Marzo 2020

      nessuno rischia la galera, le sanzioni, come quì. Nessuno vuole contatti con le divise, ma non perchè non si è armati, ma perchè manca la volontà, ecco come ci hanno ridotti a fare tutto ciò che vogliono. Nessuno vuole rogne, che ti tolgano la patente, il passaporto, magari per un’oltraggio inesistente. Ognuno guarda diffidente l’altro, senza sapere o consapevole che così ne diventa un nemico, ma non gliene frega un cazzo, basta che non tocchino a me. Probabilmente perchè gli va bene così, sono i sinistri che hanno la maggioranza e anche lo sono. Gli piace il sistema democratico liberale. Basta pensare che se un gruppo di 4 persone aggredisce uno, magari stranieri contro un tedesco o un’italiano, chi interviene ? Chi interviene se stanno violentando una donna ? ‘Ognuno di noi, da solo, non vale nulla’ Che Guevara

      nelle Due Sicilie per certi versi non è proprio così, per questo ci sono già pronti i militari italiani, quelli a Roma lo sanno e lo sapevano, ecco perchè tanti già dagli anni novanta li hanno rinchiusi. ‘Giustizia’ non giusta, mero strumento di ordine pubblico per gli eletti

      • Mardunolbo
        21 Marzo 2020

        Hanno dato troppo potere ai “servi del Potere” infatti il sadismo e le patologie psichiche dei servi del potere, in Italia, fa sì che siano al 90% del sud (duo-siciliani) e ben disposti ,ovvero gioiosi , di manganellare con energia tutti gli italiani del Nord che osassero ribellarsi alle “forze dell’ordine” . Poi qualcuno paga, ma sono sempre pochi ed il gioco perverso del possesso dello stato da parte di gente del Sud , rende molto critico l’equilibrio e la giustizia e tutto si svolge sul filo delle conoscenze e del buon animo della gente del Sud.
        Non può andare bene !

        • atlas
          21 Marzo 2020

          ecco il commento ristretto tipico di chi è chiuso in casa da molto tempo. Ma non è neanche quello. Il fatto è che magari si è fermi agli anni ’70. Ma a parte che io nei miei commenti li ho sempre disprezzati, attento a non attirarmeli usando altri termini peggiori, sia duosiciliani che italiani, la situazione OGGI, non è proprio così. Oggi vincitori di ‘concorso’, non più arruolamento, nemmeno per cc e gdif, sono duosiciliani e italiani in egual parte, con titoli di studio superiori. Scordatelo il maresciallo di Cerignola militarista, ma che non sa nemmeno compilare correttamente un Atto di PG, diventato sottufficiale da appuntato con la quinta elementare, ma dove vivi ?

          Ma va benissimo così, se siamo tutti fratelli d’italia, tutti mescolati, qual’è il problema dell’origine regionale di funzionari e appartenenti alla pubblica amministrazione

          ma lascia perdere me, io sì che sono fermo agli anni ’70, alla DC di Aldo Moro

          ma mi fa lo stesso piacere che la pensi così, non sai quanto. Dimostri ancora a chi non se ne vuole convincere che l’idea di Stato sarebbe diversa tra italiani e Duo Siciliani ? Ma no, ma che vai a pensare, siamo un tutt’uno, un sol popolo, una sola lingua, una sola nazione e ci amiamo tutti da fratelli e sorelle. Siamo tutti Camerati e Fascisti, W L’ITALIA !

Rispondi a Marco cancella risposta

*

code