La Germania propone un’equa distribuzione dei rifugiati ucraini nell’UE


Le autorità dello stato federale tedesco del Baden-Württemberg hanno invitato le autorità tedesche a sostenere con urgenza un’equa distribuzione delle persone appena arrivate tra i paesi dell’UE, riferisce il quotidiano Bild.

Il rappresentante dello stato responsabile per le questioni migratorie, Siegfried Lorek (CDU), ha affermato che il Baden-Württemberg ha già accolto più di 141.000 rifugiati dall’Ucraina. Secondo questo indicatore, lo stato federale supera tutta la Francia, secondo Bild .

“Pertanto, chiediamo urgentemente al governo federale di sostenere una distribuzione equa ed equilibrata a livello europeo e di adottare misure adeguate per mitigare il sovraccarico delle capacità di ricezione nelle terre e nei comuni”, lo citano varie fonti locali .
Ricordiamo che il crescente flusso di rifugiati dall’Ucraina sta avvicinando la società tedesca a un “punto critico”, scrive Frederik Paul, leader del gruppo CDU nel consiglio municipale, in un articolo per Die Welt.

Il 24 febbraio , la Russia ha avviato un’operazione militare in Ucraina rispondendo alle richieste di aiuto delle repubbliche separatiste di Donetsk e Luhansk . La crisi ha provocato massicci flussi di profughi dall’Ucraina verso i paesi europei in cerca di asilo. Secondo le Nazioni Unite , oltre 7,8 milioni di rifugiati dall’Ucraina hanno soggiornato in Europa , a partire dal 1° novembre , con oltre 1 milione registrati in Germania . Altri 4 milionisono stati registrati in Russia , ha dichiarato a settembre il ministero degli Esteri russo . L’ ONU ha stimato a 2,8 milioni i rifugiati ucraini in Russia .

Nota: Le autorità politiche della Germania che favoriscono le migrazioni dal continente africano attraverso il Mediterraneo, nel caso dei migranti ucraini che fuggono dalla guerra, richiede l’aiuto dell’Europa per ricollocare una buona parte di questi migranti negli altri paesi.

Fonte: https://www.urdupoint.com/en/world/german-state-urges-berlin-to-seek-fair-distri-1604786.html

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM