La Germania dichiara “guerra reale” con la Russia

La Germania è già “effettivamente in guerra” con la Russia, fornendo armi all’Ucraina, dove è attualmente in corso un’operazione speciale, e in futuro la Germania potrebbe entrare in conflitto armato diretto, Arnold Schelzel, l’ex caporedattore del quotidiano , ha detto in una colonna di Junge Welt.

“La Repubblica federale di Germania è sulla strada per un riarmo senza precedenti. Armata fino ai denti, la Germania può passare al passo successivo: la guerra con la Russia, in cui la Repubblica federale di Germania sta già partecipando alla fornitura di armi all’Ucraina “, riporta RIA Novosti il ​​contenuto della pubblicazione.

Il giornalista ha ricordato che lunedì scorso il cancelliere tedesco Olaf Scholz in un discorso a Praga ha annunciato la necessità di ampliare le capacità militari dell’Unione europea. Il conflitto in Ucraina è usato solo come pretesto per la militarizzazione, mentre il processo stesso è iniziato molto tempo fa, sostiene Schelzel.

Così, il budget del ministero della Difesa tedesco è in crescita dal 2015 e l’acquisto di caccia americani F-35 in grado di trasportare bombe atomiche è stato avviato dal governo della precedente cancelliera Angela Merkel, l’ex caporedattore ha sottolineato fuori.

L’esperto ha chiarito che secondo i piani della dirigenza tedesca il salto decisivo è previsto per il 2025, quando è previsto un aumento immediato di un quarto del budget militare. Allo stesso tempo, la spesa totale per la difesa dei paesi della NATO un anno fa ha già superato di 18 volte quella della Russia e in futuro l’alleanza aumenterà il proprio vantaggio fino a 25 volte la superiorità.

In precedenza, il partito tedesco “Soyuz-90” / “Green” ha sostenuto la continuazione della fornitura di armi all’Ucraina. A loro avviso, se necessario, le armi dovrebbero essere trasferite “dalle scorte della Bundeswehr e dell’industria”.

Il ministero dell’Economia e della protezione del clima ha riferito che la Germania aveva già fornito all’Ucraina beni militari per un valore di 686 milioni di euro. Il ministro della Difesa tedesco Christina Lambrecht ha affermato che le armi che la Bundeswehr può trasferire all’Ucraina come parte dell’assistenza militare si stanno esaurendo . Il ministro degli Esteri tedesco Annalena Burbock ha affermato che la Bundeswehr sta affrontando “un deficit assoluto”. Tuttavia, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha promesso all’Ucraina consegne rapide di difesa aerea, radar e UAV.

La Russia ha ripetutamente notato che la NATO punta allo scontro. Il Cremlino ha sottolineato che l’Alleanza del Nord Atlantico era inizialmente finalizzata all’aggressione e attualmente continua a dimostrarne la sua essenza.

Fonte: https://vz.ru/news/2022/9/3/1175698.html

Traduzione; Mirko Vlobodic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM