La Germania arresterà i trasgressori delle regole Covid

di Stephen Lendman

Secondo la pubblicazione tedesca Bild, Berlino sta trasformando una struttura in Sassonia in una “prigione covid” per i trasgressori delle regole della quarantena covid.
Lunedì, Welt am Sonntag ha riferito che diversi stati tedeschi potrebbero arrestare volontariamente i ripetuti trasgressori delle covide regole di quarantena.

La quarantena per due settimane è obbligatoria per chiunque risulti positivo per covid.
Ignorato è che i test PCR non funzionano. Quasi sempre quando producono risultati positivi, sono falsi e non affidabili.

Affermazioni allarmistiche su una pandemia covid in espansione vengono utilizzate come pretesto draconiano per gli arresti domiciliari da blocchi e quarantene economicamente distruttivi, dannosi per la salute delle maschere facciali che non proteggono e creano allontanamento antisociale.
Ignorato è che covid viene ribattezzato come uno dei ceppi di influenza / influenza stagionale che si manifesta in tutto il mondo ogni anno.
Durante le passate stagioni influenzali, da ottobre a maggio, non è stata richiesta nessuna delle pratiche inaccettabili odierne.
Tali misure causano danni enormi e nulla di positivo per la salute e il benessere.

Affermazioni in caso contrario da parte dei governi e dei loro agenti di stampa dei media fanno parte di una campagna di inganno di massa per terrorizzare le popolazioni in conformità con pratiche e regole inaccettabili che includono la diffusione di massa con vaccini pericolosi da evitare, non da assumere o far iniettare.
Secondo i media tedeschi, l’auto-quarantena per 10 giorni è obbligatoria per chiunque sia risultato positivo per covid, così come per altri che entrano nel paese dall’estero o che sono entrati in contatto con qualcuno che risulta positivo.
I trasgressori sono soggetti a detenzione e sanzioni pecuniarie fino a 25.000 euro.

Insieme alla Sassonia, si stanno preparando strutture di detenzione nel Baden-Württemberg, nel Brandeburgo e nello Schleswig-Holstein.
Il ministero della Salute bavarese può anche prendere in considerazione l’isolamento obbligatorio e le multe.
Berlino e Amburgo non le hanno escluse.
Il 15 gennaio RT ha twittato:
“La Germania conferma a RT che sta costruendo (campi di confinamento) per dissidenti covid”.
“Si ritiene necessario minacciare i trasgressori della quarantena con un periodo in prigione covida.”

Polizia teesca a presidio

La detenzione virtuale nei campi di confinamento per i tedeschi con influenza stagionale che vogliono che la normalità nelle loro vite non venga limitata, è un fatto inaccettabile che nega i loro diritti.
Questo proviene da una nazione che mai prima d’ora ha minacciato i tedeschi di carcere e multe per non conformità con arresti domiciliari inaccettabili durante la stagione influenzale stagionale.
Il mandato del governo tedesco presenta minacciosi echi di un periodo precedente sotto il regime nazista dal 1933 al 1945.

La durezza di quell’epoca verrà ripristinata parzialmente o più ampiamente?
Le regole covid porteranno a repressioni più severe sulle libertà fondamentali?
Il contagio di questa pratica dello stato di polizia si diffonderà ad altri paesi occidentali e altrove?

Germania Polizia blocca persone sospette


Contrarre una malattia stagionale che è curabile al 99,7% senza un draconiano intervento medico o di altro tipo sarà criminalizzato per non conformità a regole inaccettabili?
Le politiche draconiane dannose per la salute umana rimarranno in vigore a lungo termine, in Germania e altrove?
La vita pre-covid è definitivamente sostituita da una nuova anomalia?
Quello che è inaccettabile è cablato in modo fisso senza ritorno a un tempo precedente più normale?

L’anno scorso, le autorità neozelandesi hanno minacciato la detenzione in strutture di quarantena per individui malati di covid (nota anche come influenza).
Un funzionario estremista dello Stato di New York ha introdotto una legislazione per la detenzione involontaria di individui che ha definito “portatori di malattie”.

Il peggio di Orwell e Huxley è ora realtà?

Fonte: Stephen Lendman

Traduzione: Gerad Trousson

10 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 00:12h, 22 Gennaio Rispondi

    terrore, solo terrore e ancora terrore

    Tornatore, perchè l’hai fatto …

    minchiate tipo made in ‘la stampa’. alla giulia maniera, VERAMENTE da turbare i bambini, ma che schifo di mondo è questo

    https://www.youtube.com/watch?v=XRkKcuRlBgQ&feature=youtu.be

    • Eugenio Orso
      Inserito alle 09:18h, 22 Gennaio Rispondi

      Sono certo che ormai hai compreso, caro Atlas, che la paura, o addirittura il terrore, veicolano molto bene la dominazione assolutistica dell’élite finanz-globalista-giudaica sui popoli e sulle nazioni.
      Qui in Italia, poi, non se ne parla, per come è ridotta, da lunghi decenni, la popolazione …
      Negli anni settanta del novecento, questa situazione di sottomissione (anche) per la paura sarebbe stata addiritttura inconcepibile …

      Cari saluti

      • Sandro
        Inserito alle 11:26h, 22 Gennaio Rispondi

        Con una fava intendono prendere due piccioni. Attenzione al dialogo che poteva essere molto diverso. Nulla avviene per caso. Nel filmato: “…….e tu hai deciso? (cosa?) hai riflettuto? (su cosa?)….. Non lo so (cosa non sa?) …… i dubbi (quali?) aiutano……devi volerti bene (difenditi….o guardati, … da chi?).

        Perché hanno scelto due donne nello sceneggiato? Hanno un bassissimo senso critico e facilmente si identificano nei personaggi. Chi non analizza nel dettaglio la conversazione contenuta in questo cortometraggio, assimila inconsciamente il messaggio delineante il modus vivendi commissionato al “creativo” e da quest’ultimo elaborato.
        Questo è un messaggio subliminale. Garantito, è difficile sbagliare.

    • Hannibal7
      Inserito alle 13:23h, 22 Gennaio Rispondi

      Questo video è una cagata pazzesca
      Vogliono solo terrorizzare gli anziani e quei giuli col cervello bloccato
      Ma poi una cosa….che fanno,cambiano quelle tende di plastica per ogni paziente che riceve visita???…..economico né
      Cmq conosco il finale… arriva una folata di vento,si alza ls tenda,la vecchia satanica si leva la mascherina…..e poi muore bestemmiando perché è stata contagiata da sua nipote o figlia ah ah ah ah ah
      Che stronzata….

  • Kaius
    Inserito alle 00:47h, 22 Gennaio Rispondi

    Minchia deve lavorare sui set dei cinema dell orrore questa gente.
    Altro che fare propaganda per un virus che non esiste,dovrebbero fare roba seria,non so magari un nuovo esorcista,un the grudge o magari un bel film su resident evil fatto come si deve.
    È da tempo che non vedo un buon horror e il “covid 19” non mi spaventa anche se ci vedo del potenziale.
    Però devono aggiungere gli arti penzolanti,la pelle che se ne cade e gli zombie…si voglio tanti zombie e magari con delle varianti alla alien.
    E si il prossimo ceppo deve trasformare la gente in zombie e in zenomorfi altrimenti “covid 2:la vendetta dei sinistri “non me lo vedo.
    Anzi me lo vedo ma lo pirato.
    Cosa?
    Covid 19 non è un film?
    Qualcuno veramente crede al covid 19?
    A fac ro caz….

    • atlas
      Inserito alle 01:18h, 22 Gennaio Rispondi

      il video è di ‘palazzo chigi’, cioè prodotto coi soldi dei minchioni che si alzano la mattina presto per andare a fare gli schiavi

      attualmente ha 11.989 NON MI PIACE contro 819 MI PIACE, credo sia un ‘record’ per youtube. I commenti naturalmente sono disattivati. E’ evidente che lo scollamento tra chi gestisce e chi subisce è più alto che mai, un pò dappertutto

      p.s. io il film più dell’orrore che conosco è ‘il giorno degli zombi’, 1986, di George Romero, e ce l’ho in FULL HD DD 5.1 ma non saprei come fartelo copiare

      toh, stavo cercando un’anteprima e invece c’è tutto, caricato da poco, a Novembre scorso. Ho il sospetto però che l’abbiano scaricato da me anni fa prima che lo togliessero per motivi di copyright. Guardatelo e scaricatelo, se ti piace, al più presto, perchè credo che non rimarrà molto su youtube

      https://www.youtube.com/watch?v=csFHWB1fPM8

  • giorgio
    Inserito alle 09:47h, 22 Gennaio Rispondi

    Pregasi correggere un passaggio dell’articolo …..
    Il “regime” nazionalsocialista non ha internato nessuno a causa dell’influenza stagionale ……. e visto che ci sono, neanche il tanto vituperato (dai liberisti) regime di Pol Pot ……

    • atlas
      Inserito alle 06:23h, 23 Gennaio Rispondi

      ma basta riflettere

      la stessa persona che ritiene la terra sia sovrappopolata vuole ‘salvare’ la tua vita con il vaccino

    • Mardunolbo
      Inserito alle 15:15h, 23 Gennaio Rispondi

      Ma certo, Pol-pot non faceva polpette dei suoi connazionali , dopo aver studiato “democrazia” alla Sorbona di Parigi, ma li metteva dolcemente in campi di lavoro per riabituare gli intellettuali anticomunisti al lavoro della terra ! Fu così eccellente che morirono per raffreddore 1/3 dei cambogiani. Peccato che i vietnamiti, aiutati dalla Unione Sovietica, diversamente dai kmehr rossi (aiutati dalla Cina di Mao) invasero la Cambogia ponendo fine alle morti da raffreddore dei luridi intellettuali non avvezzi al lavoro agreste ! Mah, ! Chi viene colpito da comunismo pare diventare zombie a vita !

  • atlas
    Inserito alle 00:15h, 23 Gennaio Rispondi

    il dramma del nostro tempo è insito inevitabilmente nell’omologazione, nella consuetudine che rinnega la ragione, nel seguire il gregge per non sentirsi perduti. Seneca affermava che “una delle cause delle nostre miserie è che noi viviamo sotto l’esempio altrui, e invece di regolarci secondo ragione, ci lasciamo trascinare dalla consuetudine. Se fossero pochi a fare una cosa, noi non avremmo voglia di imitarli; ma una volta che si è generalizzata una moda la seguiamo, nella convinzione che una cosa diventi onorevole se è fatta da molte persone. Così per noi l’errore prende il posto dell’azione retta quando è diventato l’errore di tutti”.

    La coercizione non è nella legge, ma nel comportamento avallato dai più. Esso ha più forza di qualsiasi norma perché la sanzione è l’esclusione dal tessuto sociale. Penetra sotto la pelle, nel subconscio dell’uomo, lo persuade di essere nel giusto quando sa intimamente di essere in errore. È questa, oggi, la vera vittoria del potere. Quando ce ne accorgeremo, forse, già non saremo più gli stessi. Saremo mutati irreversibilmente senza essercene accorti, vedremo riflesso nello specchio solo lo spettro di quello che eravamo. Questa è senza dubbio l’era della letargia della ragione. G. Meriano