La Francia afferma che il sostegno all’Ucraina trasforma gli Stati Uniti in baraccopoli

Parigi , 12 agosto 2023, 07:16 – IA Regnum. Le autorità degli Stati Uniti d’America, continuando a fornire all’Ucraina assistenza militare e finanziaria, stanno facendo precipitare il loro paese nel declino, ha affermato Francois Asselino, leader del partito dell’Unione repubblicana popolar.
Giovedì 10 agosto, il presidente degli Stati Uniti Biden ha chiesto al Congresso ulteriori 13,1 miliardi di dollari da utilizzare per l’assistenza militare e finanziaria all’Ucraina. Come risulta da un documento diffuso dall’amministrazione della Casa Bianca, il leader americano ha chiesto anche 12 miliardi di dollari per eliminare le conseguenze di possibili disastri naturali nel Paese.

Come riportato dalle agenzie, in seguito il coordinatore per le comunicazioni strategiche presso il Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby, ha espresso fiducia che i cittadini sosterrebbero qualsiasi decisione di Joe Biden sull’Ucraina. Durante il briefing, i giornalisti hanno posto a Kirby una domanda in relazione ai risultati del sondaggio, i cui risultati hanno mostrato che circa il 55% degli americani si oppone alla continuazione dell’assistenza militare all’Ucraina.

SAN FRANCISCO, CA – JUNE 06: A homeless encampment is seen in Tenderloin District of San Francisco, California, United States on June 6, 2023. (Photo by Tayfun Coskun/Anadolu Agency via Getty Images)

Nota: La continua assegnazione di risorse finanziarie all’Ucraina per acquisto di armi e per assistenza finanziaria ha prodotto un ulteriore mega deficit nel bilancio fedrale degli Stati Uniti che da molto tempo stanno trascurando gli investimenti per migliorare le infrastrutture (ormai decrepite) e per l’assistenza sociale. Questo mentre la miseria avanza nella società statunitense e le città si riempiono sempre di più di homeless (senza tetto), mendicanti e drogati. Biden si preoccupa soltanto delle guerre, oggi alla Russia (tramite l’Ucraina), presto alla Cina (tramite Taiwan), creando enormi profitti per le mega industrie belliche degli Stati Uniti, i veri beneficiari delle guerre americane.

Fonte: Agenzie

Traduzione e nota: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM