La forza Tigre pronta all’assalto finale su Idlib

Le truppe siriane d’élite si preparano all’assalto finale per riconquistare la città chiave di Idlib nell’est della Siria, con il fuoco dell’ artiglieria e con i raid aerei riducono in cenere le difese ribelli jihadisti.

BEIRUT, LIBANO (20:05) – Le truppe elite dell’Esercito arabo siriano si stanno preparando per il loro assalto finale per riconquistare una città chiave nella campagna dell’estremo est della Siria, nella provincia di Idlib dalle milizie islamiste.

Le truppe della Divisione delle Forze di Tigre dell’esercito siriano si stanno preparando a riconquistare la piccola città di Abu Duhur, dopo averla inizialmente presa una settimana fa, ma poi dopo averla perso in parte per causa di numerosi contrattacchi ribelli.

Al momento attuale, i sistemi di razzi dell’esercito siriano e le pesanti unità di artiglieria di obice stanno bombardando le difese dei miliziani dentro e intorno ad Abu Duhur, portando avanti un bombardamento di saturazione che è andato avanti senza sosta per un giorno intero.

Forze siriane in avanzata

Nel frattempo gli aerei dell’Aviazione Militare della Siria hanno svolto il loro ruolo nel rompere la determinazione jihadista per il controllo della città, sviluppando dozzine di attacchi aerei contro posizioni ribelli, raduni e movimenti di automezzi. A tal fine, la domenica di gennaio 2018 ha dimostrato di essere letteralmente il giorno più attivo per le forze aeree siriane dall’inizio dell’anno .

Il controllo di Abu Duhur è attualmente diviso al 50 per cento del territorio con le truppe siriane accampate nella parte orientale della città, mentre le milizie islamiste continuano a rimanere nella metà occidentale.

Si prevede che, con la nuova offensiva, i ribelli jiadisti saranno a breve eliminati dalle loro posizioni.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione: Alejamdro Sanchez

2 Commenti

  • Mardunolbo
    29 Gennaio 2018

    speriamo bene ! eliminazione dei ratti di fogna vada avanti per tutta la Siria !

  • Eugenio Orso
    29 Gennaio 2018

    C’è sempre lo spettro di una calata della soldataglia turcoide di Erdogan su Idlib, come promesso di recente dal boia ottomano che sta occupando la provincia di Afrin …

Inserisci un Commento

*

code