La Dittatura delle menzogne

Oggi i premier Draghi ha superato se stesso e, nella sua conferenza stampa, ha messo in onda la sagra delle menzogne: un Premier non eletto che, per giustificare la svolta totalitaria del suo governo, mente spudoratamente.

Draghi Ha detto che non vaccinarsi significa morire e che non vaccinarsi significa far morire gli altri. Una bufala di basso livello smentita dai fatti. Altra bufala quando ha affermato che i possessori di Green Pass non possono contagiare e essere contagiati. Basta guardare le statistiche in Italia e nei paesi con più alto indice di vaccinati per smentire tale affermazione.
Sembra incredibile che, per dare il giro di vite sulle misure liberticide, il premier Draghi debba mentire ingannando gli italiani, trattati da sudditi più che da cittadini. Non è vero che non vaccinarsi significa morire.
Il governo ricorre al terrorismo mediatico nell’affermare che non vaccinarsi significa far morire gli altri con una implicita incitazione all’odio contro i non vaccinati.

Proteste contro le limitazioni di libertà del governo Draghi /Speranza


Quello di Draghi è un proclama di puro terrorismo e costituisce un ricatto nei confronti di chi sceglie di non vaccinarsi. La propaganda di questo governo Draghi/Speranza è basata sulla disinformazione nei confronti di milioni di cittadini italiani. Risulta significativo che i giornalisti invitati alla conferenza non hanno battuto ciglio. Questo conferma la funzione dei falsi media di regime: megafoni della propaganda e della disinformazione. Una nauseante manifestazione di servilismo verso il potere.
Il regime pensa di procedere in avanti sulla via del totalitarismo contando sulla assuefazione del pubblico e sulla inerzia dei cittadini ma .. qualche cosa sta cambiando perchè quando è troppo è troppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM