La distruzione dei BEC ucraini nel porto di Novorossijsk è stata ripresa in video

Il Ministero della Difesa russo ha pubblicato le riprese video della distruzione di due imbarcazioni senza pilota delle forze armate ucraine, in viaggio in direzione di Novorossiysk. L’incidente è avvenuto di notte, quando le armi da fuoco in servizio nel Mar Nero hanno respinto la minaccia ed eliminato le imbarcazioni.

Secondo la dichiarazione ufficiale del Ministero della Difesa, le imbarcazioni sono state avvistate nella zona di responsabilità delle forze russe e sono state distrutte prima che potessero raggiungere il loro obiettivo. Il filmato pubblicato mostra come le armi in dotazione aprono il fuoco sulle barche in avvicinamento, provocandone l’esplosione e il successivo affondamento. (https://southfront.press/russian-army-shot-down-drones-destroyed-boats-while-repelling-another-ukrainian-attack-video/)

Va notato che poche ore dopo è stata colpita Odessa: i dati preliminari indicano che sono stati colpiti i siti di stoccaggio dei droni kamikaze marittimi.

Il regime di Kiev ha intensificato gli attacchi alla Russia con l’inizio dell’anno, danneggiando le infrastrutture e uccidendo e ferendo numerosi civili. L’obiettivo principale di questi attacchi sembra essere quello di compensare gli infiniti fallimenti delle forze di Kiev sul campo di battaglia.

In risposta, l’esercito russo ha ripreso gli attacchi di gruppo alle infrastrutture militari e alle strutture energetiche correlate in Ucraina lo scorso marzo. Gli attacchi hanno inflitto pesanti perdite al paese. Tuttavia, il regime di Kiev e i suoi sostenitori stanno pianificando di intensificare gli attacchi alla Russia, il che porterà a una risposta ancora più dura.

Fonti: South Front Avia Pro

Traduzione: Luciano Lago

4 commenti su “La distruzione dei BEC ucraini nel porto di Novorossijsk è stata ripresa in video

  1. Molto bene ! Colpite e distruggete tutto !!!! I padroni usuari blasfemi e c. devono schiattare ! Hanno scocciato, e meritano punizioni à go-go !
    Mi viene da ridere.

  2. Zelenskyller è un criminale, come i suoi mandanti atlantisti. Sia punito come meriterebbe se messo di fronte a una corte marziale.

  3. Nonostante spesso non sembri concordo con i commentatori straniti da questo infinito botta e risposta di attacchi e contrattacchi. Spossante convengo. Ma la chiave è l’ Svo! Nonostante infatti sembri tutto immobile nei fatti sul campo non e’ così. I russi sono alle porte di Karlovka. E’ l’ ultimo centro abitato in mano di Kiev della repubblica di Luchansk, dopo di che 5 regioni dell’ ex Piccola Russia torneranno definitivamente nella federazione ex sovietica. Sono in corso da mesi due battaglie chiave, Volchansk e Chasovoy Yar. Le due roccaforti banderiste meglio difese ed armate della nazione intera forse. Nella prima sono concentrati i reparti mercenari Nato con ingenti perdite tra polacchi, i più numerosi in assoluto, ed americani. I russi macinano vittorie e cadute queste due postazioni vitali per gl’ ucro, rimarrà solo una disperata retrocessione verso Kiev.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM