La difesa siriana intercetta uno sbarramento di missili israeliani contro Damasco

L’esercito israeliano effettua due attacchi separati contro obiettivi in ​​Siria, mentre continua a bombardare i palestinesi nella Striscia di Gaza.

L’agenzia di stampa ufficiale siriana SANA , citando una fonte militare anonima, ha riferito che il nemico israeliano ha lanciato un attacco aereo dalla direzione delle alture di Golan occupate martedì intorno alle 4:35 ora locale (01:35 GMT), prendendo di mira alcuni punti alla periferia della capitale, Damasco.

La fonte ha aggiunto che dopo l’attacco non ci sono stati feriti, ma ci sono stati danni materiali.

Un altro ufficiale militare ha detto al canale arabo russo RT che le difese aeree siriane sono riuscite a intercettare e abbattere la maggior parte dei missili israeliani.

L’attacco è avvenuto poche ore dopo che unità di artiglieria israeliane avevano bombardato aree nella provincia di Daraa, nel sud-ovest della Siria.
Secondo una dichiarazione dell’esercito israeliano, l’attacco a Daraa è avvenuto in risposta al lancio di numerosi razzi dal sud della Siria verso le alture di Golan.

Israele ha lanciato una sanguinosa guerra a Gaza il 7 ottobre dopo aver subito una sconfitta senza precedenti nell’operazione del Movimento di resistenza islamica palestinese (HAMAS), chiamata Al-Aqsa Storm.

Da allora, il regime di Tel Aviv ha ucciso più di 22.185 palestinesi, la maggior parte dei quali donne e bambini, e ne ha feriti altri 57.035, secondo l’ultimo bilancio pubblicato martedì dal Ministero della Sanità di Gaza.

Soldati israeliani sulle alture del Golan occupato

Parallelamente al massacro nella Striscia di Gaza, nelle ultime settimane il regime israeliano ha intensificato i suoi attacchi contro la Siria .
Israele attacca frequentemente le postazioni militari in Siria, soprattutto quelle dei combattenti della Resistenza, che hanno svolto un ruolo chiave nell’aiutare l’esercito siriano nella sua lotta contro i terroristi sostenuti dall’estero.

La Siria chiede all’ONU di adottare misure per fermare l’aggressione israeliana
Venerdì il Ministero degli Affari Esteri siriano ha denunciato che le ripetute aggressioni israeliane contro il territorio siriano rivelano l’approccio espansionista e criminale del regime di Tel Aviv.

Questi attacchi riflettono una tendenza intrinseca dei leader sionisti a persistere nell’approccio di omicidio e distruzione che applicano incessantemente con l’obiettivo di uccidere migliaia di palestinesi, ha affermato il Ministero degli Esteri in una lettera indirizzata al capo del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (UNSC ) e il Segretario generale delle Nazioni Unite.

Fonte: HispanTv

Traduzione e nota: Luciano Lago

4 commenti su “La difesa siriana intercetta uno sbarramento di missili israeliani contro Damasco

  1. La russia difende Israele altrimenti abbatterebbe missili e caccia israeliani contro la Siria è gli ebrei di origine russa sono dei paria.

  2. Ma perché non bombardano israele da tutte le direzioni? Ma cos’aspettano? Dalla Siria, dall’iraq, dal Libano, dallo Yemen … Potrebbe essere un opportunità di annientare questi psicopatici e spazzarli via dal medioriente

  3. La risposta ai precedenti commenti è che la Russia guarda al lungo periodo più che alla vendetta immediata (che sarebbe comunque sacrosanta), le sue reazioni sono ponderate e non impulsive (come nello stile yankee), e per questo avranno ancora più efficacia. Inutile aggiungere che vorrei vedere l’entità sionista, Usa e UK rase al suolo domattina ! Ma ci arriviamo, non dubitate !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM