La difesa aerea russa ha respinto il colpo del pesante esercito ucraino MLRS


L’esercito russo ha respinto il colpo dell’MLRS ucraino in modo fenomenale.

La Russia lascia all’esercito ucraino sempre meno possibilità di effettuare attacchi ai territori delle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk.

Secondo il Ministero della Difesa della Federazione Russa, durante un altro tentativo da parte delle forze armate ucraine di utilizzare più sistemi di lancio di razzi per colpire il Donbass, i sistemi di difesa aerea russi hanno respinto con successo l’attacco delle truppe ucraine, intercettando almeno 8 razzi.

“8 razzi di più lanciarazzi sono stati intercettati nelle aree di Nikolskoye della regione di Kharkiv, Stakhanov della Repubblica popolare di Lugansk e Pervomaisk della Repubblica popolare di Donetsk “, ha affermato il Ministero della Difesa della RF durante un briefing.

Il filmato pubblicato durante il briefing del ministero della Difesa russo avrebbe anche catturato uno dei momenti della respinta riuscita dell’attacco dell’MLRS da parte dell’esercito ucraino. A quanto pare, per intercettare il missile è stato utilizzato il sistema missilistico antiaereo Osa, Strela o Tor , tuttavia, finora non ci sono chiarimenti in merito da parte del ministero della Difesa russo.

Date le capacità dei sistemi di difesa aerea russi, è probabile che nel prossimo futuro si verrà a conoscenza anche della possibile intercettazione dei missili americani Himars MLRS: quest’ultimo ha attaccato stamattina un obiettivo nella regione di Lugansk. Inoltre, per questo sono stati utilizzati missili GMLRS-ER, con una portata di colpire bersagli fino a 150 chilometri, sebbene tali munizioni non siano state ufficialmente trasferite in Ucraina.

Fonte:
Подробнее на: https://avia.pro/news/pvo-rossii-otrazili-udar-tyazhyolyh-rszo-ukrainskih-voennyh

Traduzione: Mirko Vlobodica

11 Commenti
  • luther
    Inserito alle 21:41h, 01 Luglio Rispondi

    Oggi ,per a prima volta,avrei voluto essere una mosca per vedere dal vivo le facce dei minchionazzi occidentali.Peccato ,non sono una mosca ,ma posso immaginare le loro espressioni sbalordite alla notizia che le loro “invincibili” armi sono buone per pippe.Che soddisfazione! certe notizie mi rallegrano la vita …Credo che ora andrò al frigo stappero una birra ,e poi, rileggerò,questo bellissimo articolo…

    • Valerio T
      Inserito alle 22:47h, 01 Luglio Rispondi

      Sicuramente l’esercito russo è imbattibile, ma una bella sfoltita glie l’hanno data. https://www.facebook.com/photo.php?fbid=405277148299671&set=pb.100064521677450.-2207520000..&type=3

      • Stefano
        Inserito alle 14:34h, 03 Luglio Rispondi

        Dal sito Difesa Online https://www.difesaonline.it/mondo-militare/addendum-le-riserve-di-carri-armati-delle-forze-armate-russe-e-le-capacit%C3%A0-produttive

        “Abbiamo così finito di passare in rassegna tutti i modelli di carri armati in servizio presso i reparti sia di prima linea che di riserva di Mosca e, sommando tutti i dati sopra menzionati, si capisce come i numeri eccedano certamente i 12.420 dell’articolo di Forbes sopra riportato e, nella peggiore delle ipotesi (per noi) possano arrivare addirittura a 35.200 unità garantendo alla Russia il possesso sulla carta della forza corazzata più imponente al mondo.
        È ovvio che per poter essere schierati nuovamente al fronte, questi mezzi necessitano almeno di una revisione quando non di una completa ristrutturazione e una parte verrà semplicemente “cannibalizzata”, tuttavia come chiunque può capire, se anche il numero di mezzi schierabili in battaglia dovesse scendere a 15-20.000, i margini che la Russia avrebbe dalla sua parte sono in ogni caso enormi.”
        Per fare un raffronto brutale; l’Italia ha (“avrebbe”, ndd) in servizio 200 carri Ariete, e non so nemmeno se i Leopard 1 e gli M60 Patton posti fuori servizio siano ancora utilizzabili. E si badi bene, in queste pagine abbiamo parlato dei carri armati, ma lo stesso identico discorso può essere fatto per gli altri mezzi corazzati, l’artiglieria, i sistemi antiaerei, i velivoli, ecc…
        Come già detto nella mia precedente analisi, l’autore di queste parole è Jens Wehner, veterano carrista, storico militare nonché curatore presso il Panzermuseum di Dresda. Intervistato dal ricercatore e divulgatore austriaco Bernhard Kast, a proposito delle capacità produttive di carri armati della Russia specialmente in relazione al T-72, Wehner ha detto: “La prassi consolidata dei russi è quella di mantenere presso le loro fabbriche scorte di materiali tali da poter garantire la prosecuzione dell’output produttivo per un intero anno anche in presenza di un blocco completo delle forniture. Ciascuna delle grandi fabbriche russe ha la capacità di produrre 800 carri armati T-72 alla settimana, che diventano 3.200 in un mese per un singolo stabilimento e 16.000 se contiamo il lavoro di tutti gli stabilimenti in caso di una situazione di guerra totale, e questo semplicemente rendendo più efficace l’organizzazione ordinaria dei due turni produttivi, senza nemmeno introdurre il terzo turno giornaliero come fu durante la Seconda Guerra Mondiale”.

    • Giorgio
      Inserito alle 11:44h, 02 Luglio Rispondi

      Corro anche io al frigo e ti imito subito caro LUTHER …..
      Forza Russia ….

  • Luca
    Inserito alle 23:15h, 01 Luglio Rispondi

    Non credo quei numeri siano verosimili Valerio , i russi avrebbero perso quasi 40mila uomini ? Sarebbe una cifra spaventosa , avrebbero perso 20 volte il numero di soldati che gli americani hanno perso in Afganistan in 20 anni , non è credibile….contro un esercito che di sicuro non può competere come preparazione e armamenti…. Sarebbe preoccupante

  • alfredinokkk
    Inserito alle 00:06h, 02 Luglio Rispondi

    ma figurati 35000 morti , e 4000 carri e mezzi corazzati , non ci credo , fake news , come la notizia delo scambio dei prigionieri del azov , e del isola dei serpenti , che a detta di qulacuno , si sono ritirati da li …. ma vi paiono vere queste stronzate? basta con questa propaganda atlantista …. se tutte queste notizie fossero vere tra le perdite subite e la resa dei territori e dei maiali nazisti , allora wuesta schiacciante vittoria della Russia sarebbe risibile , se in 4 mesi di conflitto hanno gudagnato solo wuel poco di terreno avendo subito tutte quelle perdite gli converrebbe tornare a casa …. ma figurati se l esercito Russo ha subito certe perdite , tutte cazzate … viva Russia viva Putin

  • Sarabanda82
    Inserito alle 10:21h, 02 Luglio Rispondi

    Gli USA hanno fornito armamenti sofisticati agli Ucraini affinché possano colpire la Russia !
    Perché la Russia non risponde alla sfida radendo al suolo l ” Ucraina usando vecchi Razzi o Missili con sistemi di navigazione elementari di epoca Sovietica dimenticati in qualche magazzino militare ?
    Sono a costo ZERO per la Russia e sono ottimi per logorare gli Ucraini e i paesi Occidentali !
    Perché la Russia NON ACQUISTA E COLLAUDA SUL” UCRAINA I MISSILI DELLA COREA DEL NORD ?
    Acquistando missili Nord Coreani e i loro lanciatori si fa girare l” economia della Corea del Nord e gli si da la possibilità di TESTARE SUL FRONTE MILITARE UCRAINO CONTROLLATO ED ARMATO DAGLI USA E DAI SUOI PAESI SATELLI CONTRO LA RUSSIA !
    Si prendono due piccioni con una fava !
    Per mano Russa si revocano alla Corea del Nord tutte le ingiuste sanzioni volute dagli USA .
    Anche la Russia abolisce le sanzioni che gli imposto gli USA .
    La Russia potrebbe acquistare grosse quantità di sistemi missilistici e missili Nord Coreani in grande quantità ed eliminare ufficialmente tutte le sanzioni USA contro la Nord Corea !
    La Corea del Nord testando i suoi missili sul” Ucraina e sulle enormi difese e contro-difese Occidentali fornite al Ucraina può migliorare e correggere i suoi sistemi missilistici !
    Gli USA e i suoi paesi satelliti occidentali è ora che la finiscano di provocare guerre è di invadere nazioni libere !

  • Luca
    Inserito alle 19:01h, 02 Luglio Rispondi

    Forse 4 di questi sistemi non faranno nessuna differenza, ma ho paura che se ne mandano altri 20 dotati di missili a lungo raggio con come pare vogliano fare , allora la situazione potrebbe essere complessa , mi auguro che trovino il modo di stanarli …

    • Sarabanda82
      Inserito alle 02:27h, 03 Luglio Rispondi

      Gli USA e tutti i paesi occidentali sottomessi agli USA devono stare molto attenti !
      Se gli USA e Cumpari forniscono missili a lungo raggio agli Ucraini ci potrebbero essere subito dei problemi molto grossi .
      1) Primo problema se radi al suolo o controlli con droni 24 ore su 24 tutte le vie di accesso e distruggi dai paesi della NATO al ” Ucraina far entrare in Ucraina armamenti pesanti munizioni e pezzi di ricambio comincia ad essere un problema molto Grosso !
      2) Se la Russia fornisce armamenti pesanti -sofisticati e munizioni idonee a tutte le nazioni che gli USA -UK-UE -NATO hanno invaso le perdite di armamenti Occidentali e di soldati USA-UE-UK-NATO nel 2022 sarebbero almeno 10 volte più altre rispetto alle guerre di invasione Occidentali facili-facili precedenti !
      3) Anche la semplice fornitura Russa Gratuita di vecchi armamenti Sovietici dismessi in grosse quantità per armare adeguatamente chiunque voglia combattere e difendersi contro gli INVASORI USA-UE-UK-NATO che vogliono conquistare il mondo darebbe grossi grattacapi ai paesi occidentali .

  • luca
    Inserito alle 05:09h, 03 Luglio Rispondi

    non è mica che i russi le armi e le munizioni le cagano alla mattina ,le scorte esauriscone e ga produrre armamenti ci va’ del tempo ….non sono mica tortellini … e a quanto pare ne stanno usando parecchie …il problema
    mi sebra essee che la nato stia lentamente alzando il tiro e stia cominciando a fornire al ucraina materiale bellico di nuova genrazione , con gittata sempre piu lunga e probabilmente quello che dichiarano di inviare è una frazione di quello che effettivamente mandano …se cosi fosse a breve l esercito ucraino potrebbe davvero avere a disposizine 50 himars con dotazione missilistica a lungo raggio e a quel punto nel giro di qualche settimana i nazi potrebbero avere abbastanza potenza di fuoco per poter quantomeno far retrocedere i russi al punto di partenza , e sarebbe una disfatta …. perciò spero comincino a stanare questi nuovi sistemi missilistici e li distruggano , intercettare i loro colpi e’ un diacorso , quello che spero riescano a fare e colpire al origine …

  • дуx
    Inserito alle 14:11h, 03 Luglio Rispondi

    Non capisco una cosa, che a mio avviso (che sono un coglione qualsiasi), e’ fondamentale (e lo scrivero’ all’ambasciata Russa), colpire la testa dei coglioni :
    1, colpire il palazzo della rada (parlamento) quando sono in riunione,
    2° copilre il palazzo del governo (in riunione)
    3° colpire il ministero della difesa e tutti i comandi dello stato maggiore, distribuiti nel territorio ucraino.
    quando manchera ogni referente per la nato, questa si trovera’ davanti l’80 % del popolo ukraino !!
    La mer-da nato-us, scappera’ a gambe levate dall’ucraina , entro24 ore.

Inserisci un Commento