“La democrazia non è come la Coca-Cola”, afferma il ministro degli Esteri cinese

Il ministro degli esteri della Repubblica Popolare Cinese, Wang Yi, ha respinto i tentativi di imporre le riforme in altri paesi sulla base di “criteri stra ieri”, stimando che la democrazia non è come la Coca-Cola, una bibita che ha lo stesso sapore in tutti i paesi del mondo.

Intervenendo a una videoconferenza organizzata dal “Council on Foreign Relations” (CFR), un think tank americano, il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha affermato che nessuna potenza ha il diritto di sfidare il percorso scelto da altri paesi e dettare riforme basate su “criteri esteri” ” per gli altri.

Commentando le tensioni tra Cina e Stati Uniti, che alcuni ridurrebbe secondo lui a una lotta tra “democrazia e autoritarismo”, Wang Yi ha affermato che “la democrazia non è la Coca-Cola, che gli Stati Uniti producono. Un concentrato che sa di sapore, lo stesso in tutto il mondo ”.

“Alzare la bandiera della democrazia e dei diritti umani per […] interferire negli affari di altri paesi e creare divisioni e conflitti artificiali alla fine causerà solo instabilità e persino disastri”, ha specificato il capo della diplomazia cinese.

” Noi non copiamo mai modelli stranieri, non esportiamo alcuna ideologia e non richiediamo ad altri paesi di riprodurre le pratiche cinesi”, ha anche detto, prima di stimare: “Se questo non accade, ci sarebbe soltanto un unico modello e una civiltà sulla terra, così il il mondo perderebbe la sua vitalità ”.

Il ministro ha concluso le sue osservazioni osservando che, sebbene Cina e Stati Uniti abbiano “sistemi sociali diversi”, ciò non impedisce loro di “cercare un terreno comune”, realizzando una “cooperazione vantaggiosa per tutti” e “coesistendo pacificamente”.

Tecnologia cinese


Nota: Il cancelliere cinese ha espresso quella nota di saggezza che manca agli occidentali, difendendo la propria identità e cultura, discendente da una civiltà molto antica, precedente di molti secoli a quella degli Stati Uniti da cui i cinesi non hanno niente da imparare.

fonte: https://francais.rt.com

Traduzione e nota: Gerard Trousson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM