La Corte Penale Internazionale mette sotto accusa Israele per crimini di guerra. Netanyahu furioso

La Corte penale internazionale si dichiara competente a indagare sui crimini di guerra commessi in Palestina, decisione che ha scatenato la furia del regime occupante.

Con due votazioni davanti a uno dei magistrati della Camera delle questioni preliminari, il Tribunale dell’Aja procederà in tal senso. “La giurisdizione della Corte sulla situazione in Palestina si estende ai territori occupati dal 1967”, secondo la risoluzione pubblicata questo venerdì .

La decisione, che apre la porta all’apertura di un’indagine contro Israele, non è stata gradita alle autorità del regime sionista. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha reagito alla mossa, accusando l’Alta corte di essere “un organo politico e non un’istituzione giudiziaria”.

I media israeliani hanno avvertito che la risoluzione della Corte penale internazionale (ICC) “potrebbe porre alti funzionari israeliani di fronte a procedimenti penali e persino mandati di arresto internazionali”.
I palestinesi hanno accolto con favore la sentenza della CPI. Il ministero degli Esteri palestinese ha evidenziato che “la decisione della Corte penale internazionale sulla giurisdizione è un giorno storico per il principio di responsabilità”, esprimendo la propria disponibilità “a collaborare alle indagini della Corte”.

Infermiera palestinese, Razan Ashraf Najjar, uccisa a bruciapelo dai soldati israeliani mentre soccorreva i feriti (uno dei tanti crimini contestati a Israele)
Arresto di bambini palestinesi

A seguito di ripetute richieste delle autorità palestinesi, nel dicembre 2019, il procuratore della CPI Fatou Bensouda ha chiesto alla corte di avviare un’indagine sui possibili crimini di guerra israeliani in Cisgiordania, nella Striscia di Gaza e nella parte orientale di Al-Quds (Gerusalemme). Tuttavia, prima che le indagini fossero intraprese, il tribunale doveva decidere se fosse competente ad agire nei territori palestinesi.

La Palestina chiede al CPI di agire sulle “violazioni coloniali” di Israele
I giudici hanno pubblicato questa decisione, nonostante Israele abbia contestato tale giurisdizione. D’altra parte, il provvedimento arriva mentre la precedente amministrazione dell’ex presidente Donald Trump ha annunciato a settembre l’imposizione di sanzioni al procuratore Bensouda e ai membri del tribunale nell’attesa che Israele fosse indagato per crimini di guerra nei territori palestinesi.

Sodati israeliani appostati, registrati mentre fanno il tiro a segno con i palestinesi disarmati a Gaza e ridono per ogni vittima centrata dal fuoco

Il regime israeliano non è un membro della Corte penale internazionale, creata nel 1998, ma la Palestina è uno Stato Parte allo Statuto di Roma, la carta costitutiva della Corte, dal gennaio 2015, quindi l’Ufficio del Procuratore avrebbe il potere indagare sui presunti reati, al di là della nazionalità dei possibili autori.


Nota: Le autorità dello stato sionista non accettano di essere giudicati da alcuna corte penale in quanto si ritengono al disopra di ogni legge. L’impunità per Israele sembra che stia volgendo alla fine.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione e nota. Luciano Lago

21 Commenti

  • Anonimo
    6 Febbraio 2021

    Sarà sempre troppo tardi

  • nhicolas
    6 Febbraio 2021

    Beniamino è il primo criminale di guerra… possa marcire in galera

  • Eugenio Orso
    6 Febbraio 2021

    Questo non fermerà la futura aggressione ebreo-sionista all’Iran e non affonderà il criminale ebreo Netanyahu …. siatene certi.

    Cari saluti

  • Anonimo
    6 Febbraio 2021

    Pronto a contribuire !

  • Nessuno
    6 Febbraio 2021

    Dott. Lago la sua nota tradisce un entusiasmo ingiustificato. Magari fosse vera, magari!!! Purtroppo temo che tutto si risolverà in una bolla di sapone, come per i crimini Yugoslavia di cui i Serbi furono gli unici a pagare.

    • atlas
      8 Febbraio 2021

      giustissimo, non succederà nulla, come per le decine di risoluzioni dell’onu, si vorrebbe rubare ai ladri ? Dispiace solo per Milosevic e Mladic. Omar Bashir del Sudan ad es., non fu arrestato mai, ognuno lavora a modo suo, ma lì si trattava di costituire lo stato cristiano del sud Sudan …

  • Ubaldo Croce
    6 Febbraio 2021

    Speriamo che stavolta la music cambi per davvero e che la Corte Penale Internazionale faccia finalmente e seriamente il suo corso.. Israele o non Israele.

  • antonio
    6 Febbraio 2021

    criminali umanitari nella storia, da Hitler, Mussolini, Pavelic, Franco, Batista, Pinochet, Videla, ad Kissinger e Netaniau

    • Mardunolbo
      6 Febbraio 2021

      Forse mancano: Mao-Tze-dong, Lenin, Beria, Stalin, Pol-Pot ? O sono tralasciati volontariamente ?

      • Lirim
        6 Febbraio 2021

        Enver Hoxha no?

      • antonio
        7 Febbraio 2021

        forse perchè questi erano a protezione del loro popolo dall’ imperialismo esterno, mentre quelli erano tesi all’ asservimento al capitale straniero ?

  • giuseppe sartori
    6 Febbraio 2021

    forse manca churchil, bush prescott, bush senior ed iunior, clinton marito e moglie, sarkozy, cheney, mitterand.

  • miki
    6 Febbraio 2021

    Gli errori di chi ci ha preceduto dovrebbero servire a non riperterli, ma sembra non faccia parte della nostra natura…

  • Eugenio Orso
    6 Febbraio 2021

    Aggiungerei alla lista anche napolitano, mattarella, monti, draghi (per quello che ha fatto sul Britannia e per ciò che farà), renzi, di maio, zingaretti, bonino, berlusconi, tajani, conte, salvini, eccetera eccetera.

    Cari saluti

    • antonio
      7 Febbraio 2021

      e Prodino, che regalò il possibile a Debenedetti ed all’ Europa dei furbi del Lichtenstein

  • Idea3online
    7 Febbraio 2021

    In Israele la situazione è molto complicata, la situazione sarà simile politicamente al periodo tra Giulio Cesare e Augusto. Una parte degli Ebrei sarà super connessa al Dio di Abramo, questi diffusi in tutto il mondo saranno stelle che brilleranno nel Regno delle Tenebre. Definite pure fanatici chi rimarrà leale al Dio dei loro padri, ma loro alla fine avranno il sigillo di Dio.

    • Aqplix
      7 Febbraio 2021

      Dio perdonali perchè non sanno quello che fanno (e dicono).

  • giorgio
    7 Febbraio 2021

    C’è troppa confusione nella lista dei criminali. E’ vero che ognuno ha le sue preferenze …. ma qua si mescolano tiranni al soldo degli anglo sionisti con chi gli anglo sionisti li ha combattuti ……
    Nella lista di Antonio, Batista Pinochet Videla Kissinger Netaniau sono criminali al servizio dei liberisti anglo sionisti, mentre Hitler Mussolini Franco no, e non si tratta di prendere le difese di questi ultimi, si tratta di analizzare i fatti.
    Mardunolbo elenca Mao Lenin Pol Pot come criminali, e potranno anche non piacere, ma hanno invece impedito che anglo americani e liberisti facessero dei loro paesi il loro zerbino.
    Puntuale la lista di Giuseppe Sartori e Eugenio Orso …..
    chi tra noi può avere dubbi sul tasso criminogeno di Churchil Bush Clinton, Sarkozy e i nostrani Napolitano, Mattarella, Monti, Draghi, Renzi, Berlusconi, Bonino, Conte ecc.

  • sublime
    7 Febbraio 2021

    Meglio tardi che mai.

  • giorgio
    7 Febbraio 2021

    C’è troppa confusione nella lista dei criminali.
    In quella di Antonio si mescolano Batista Pinochet Videla Kissinger Netaniau, servi dei liberisti anglo sionisti con chi li ha combattuti, Hitler Mussolini Franco, che potranno non piacere ad alcuni, ma che non sono riconducibili ai potentati anglo americani.
    Mardunolbo elenca Lenin Stalin Mao Pol Pot che, discutibili fin che si vuole, hanno pur sempre impedito che i loro paesi diventassero zerbini degli anglo americani.
    Per quanto riguarda l’elenco di Giuseppe Sartori e Eugenio Orso chi di noi potrebbe contestare l’altissimo tasso criminogeno di Churchil Bush Clinton Sarkozy e dei nostrani Napolitano Mattarella Monti Draghi Renzi Di Maio Bonino Berlusconi Conte Salvini ecc.

  • antonio
    8 Febbraio 2021

    e continuano a gonfiarci i colleoni con la shoa di 80 anni fa i furboni satanici

Inserisci un Commento