“La controffensiva ucraina non è stagnante: è fallita”, dice Putin

La controffensiva ucraina lanciata il 4 giugno “non è stagnante: è fallita”, ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin il 4 settembre, esprimendo la speranza che anche altri tentativi falliscano.

“O almeno così sembra oggi. Vediamo cosa succederà dopo, spero che sarà così”, ha aggiunto dopo il colloquio con il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan.

Diversi mesi di controffensiva ucraina

L’ufficiale in pensione dell’esercito americano Daniel Davis aveva precedentemente previsto la fine della controffensiva ucraina entro la fine di settembre, sospettando che le truppe ucraine avrebbero esaurito gran parte del loro potenziale.

Il 4 giugno Kiev aveva iniziato la sua controffensiva sugli assi di Donetsk meridionale, Artiomovsk (Bakhmout) e Zaporozhye. Le migliori brigate ucraine, addestrate e armate dalla NATO, sono state lanciate in battaglia.

Incontro Putin-Erdogan: “I Paesi occidentali ci hanno ingannato”

Oltre alla situazione in Ucraina, i colloqui del 4 settembre tra i presidenti Putin ed Erdogan si sono concentrati sulla possibilità di rilanciare l’accordo sui cereali e sul progetto di trasportare il gas russo in Europa attraverso il territorio turco.

Il presidente russo ha ribadito che la Russia non ritornerà all’accordo sul grano finché non saranno rispettati i punti dell’accordo che la riguardano. In particolare devono essere rimosse le sanzioni sull’esportazione del grano russo e dei fertilizzanti.

“Spesso capita ai nostri partner occidentali che questo accade, loro ci hanno ingannato, non hanno fatto nulla”, ha detto Vladimir Putin durante una conferenza stampa congiunta.

Prendendo come testimone Recep Tayyip Erdogan, con il cui aiuto si sarebbe potuto concludere il famoso accordo sui cereali nel luglio 2022, il presidente russo ha ricordato che Mosca aveva già accettato di estendere questi accordi dietro promesse che alla fine non si sono mai concretizzate.

Fonte: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

17 commenti su ““La controffensiva ucraina non è stagnante: è fallita”, dice Putin

  1. Mi sembra strano che Putin si accorga solo ora che gli USA e C. Firmino accordi e poi non li rispettino vedi accordo con Gorbaciov e Minsk è nel loro DNA lo fanno di proposito x avere vantaggi immediati una volta ottenuti se ne fregano di rispettare gli obblighi sottoscritti.

  2. Sono ammirato quanto allibito per la grande fiducia che il presidente Putin nutre nei confronti di un occidente satanista, sodomita e guerrafondaio che si propone di disintegrare la Federazione russa con le buone o con le cattive. Perfino durante le attuali ostilità belliche in Ucraina e le sanzioni dell’Occidente si è fidato di quella gentaglia nella speranza che il do ut des (accordo sull’esportazione del grano ucraino in cambio dell’esportazione di grano e fertilizzanti russi) servisse per allentare la tensione bellicista di costoro. Niente, non è contato niente. Quindi siamo da capo. E adesso forse ci troviamo davanti a un rebus inaspettato e cioè che la mala parata della guerra in Ucraina e la imminente sconfitta della Nato (cosa sempre stata chiara nella mente di Putin) costituisca un potenziale pericolo di escalation dell’Occidente. Infatti stanno perdendo l’egemonia economica, stanno per perdere quella monetaria, molti paesi gli stanno voltando le spalle, i Brics aumentano sempre più il numero di paesi aderenti e le domande di adesione fioccano, la de-dollarizzazione è in atto, i paesi africani si stanno ribellando, all’interno dell’UE non c’è tutta quella coesione che sbandierano, dappertutto ormai c’è una sempre più presa di coscienza dell’arroganza occidentale e del suo neo-imperialismo colonialista, il fallimento satanista della visione della morale, della sessualità e dei rapporti civili e sociali fra gli uomini ed il tentativo di annullare il cristianesimo come religione di divina costituzione, potrebbe determinare in menti malate che controllano l’Occidente a loro volta controllate dal potere del Male una reazione sconsiderata e diabolica. Che Dio ce la mandi buona.

    1. Già AGOSTINO … mentre invece l’ineffabile TG1 delle 20 di ieri sera mandava in onda due servizi deliranti sulla guerra in Ucraina. Nel primo l’inviata mostrava un sentiero nelle campagne, dove a sua detta stava avvenendo l’avanzata degli Ucraini addirittura verso la Crimea (!?). Nel secondo invece il servizio ipotizzava che Putin utilizzasse innumerevoli sosia negli incontri ufficiali, sottolineandone l’innata malvagità e perfidia, accostandolo all’altro suo cattivissimo predecessore cioè Stalin, accusando entrambi di ogni nefandezza possibile e immaginabile.
      Veramente una propaganda di livello più che infimo che paghiamo tutti noi con il canone !
      Consiglio gli amici del sito che se lo fossero perso di guardarselo su raiplay, se non altro per cronometrare quanti secondi passano prima di provare l’impulso di vomitare !

  3. Ammiro la lungimiranza è la pazienza de presidente Putin a lasciare spazio per le trattative e a non far precipitare il conflitto verso il baratro della guerra atomica. E tutto merito suo che ciò non è finora accaduto. Sempre però che gli occidentali non tirino troppo la corda e non scambino la responsabilità per debolezza, questo lo hanno già fatto ma a tutto c’è un limite.
    .

  4. Ma ancora Putin si incontra e parla con Erdogan ? Dopo tutte le giravolte e i tradimenti del turco fatti alla Russia ? Da non credere.

  5. è un dato di fatto che Biden stà indebolendo sempre di piu le economie degli stati della UE, chiedendo sempre aiuti economici e armi per la Ucraina, è un piano studiato ad hoc da Biden, in modo da rinforzare la egemonia USA in occidente, ma alcuni stati come la Ungheria si sono ribellati a Biden e dovrebbe farlo anche il governo del Italia, che si stà impoverendo sempre di piu anche per il raddoppio degli arrivi degli africani in Italia e in Grecia, un altro piano studiato da Biden e dal Pentagono per impoverire gli stati dell UE.

  6. Controinformazione per pietà ai lettori non ho messo tre bufale di oggi della consueta RaiMultimedia , Rainews24 : “il momento in cui il drone distrugge il tank russo” ; “il momento in cui il missile distrugge le fortificazione russe” etc etc a iosa : riuscite a capire che siamo al livello di veline del Minculpop? Del Resto alla Rai Multimedia sono ascari delle conoscenze della meloni…

  7. Parole speculari quelle dell’ambasciatore americano presso la UE Gidenstein (ebreo, come la Nuland e Blinken, l’aleatoria, transitoria e velleitaria entità sionista ha riempito il dipartimento di stato americano con i suoi agenti, non a caso Cina e Russia stanno molto attrezzando l’Iran per una soluzione drastica al problema), Putin avrebbe già perso, mentre l’economia americana arriva ad un debito pubblico di 33 trilioni di dollari, un deficit di bilancio di 2, commerciale di 1, entrate fiscali al collasso, inflazione reale in doppia cifra, disoccupazione reale oltre il 20%, salari stagnanti, domanda interna in calo etc.

  8. Io dopo tutte le bugie che scrivono i mass media , dal vaccino miracoloso alla distruzione della Russia, non leggo più i contenuti di questi cialtroni. Io in Ucraina ci ho vissuto e vivo di rapporti continui con le istituzioni ucraine .. il popolo ucraino è triste e non vuole la guerra, oggi la maggior parte degli ucraini sanno che l’ucraina è manipolata dall’America e che il presidente è corrotto, purtroppo il popolo non può liberarsi del pagliaccio a causa della dittatura da lui imposta. la nostra Ambasciata sta lì aspettando i soldi che arriveranno per la ricostruzione, purtroppo c’è anche una parte Ucraina che è drogata dalla propaganda occidentale e crede che l’Occidente sia l’Eden sperato, ma come dicono molti miei amici ex ufficiali è una guerra persa contro la Russia.

  9. Redazione ho letto l’articolo , non posseggo per fortuna nessuno social – sono solo trumenti di tracciamento e marketing – sarebbe da condividere con tutti ed anche i commenti che ritengo tutti molto puntuali nessuno escluso , questo sito è un toccasana contro la pubblicità deleteria dei media nazionali : come ha fatto notare un attento lettore Rai news Rai Tg 1 è di una vergogna mostruosa , spacciare inesistenti vittorie ucraine quando quel povero popoloi è decimato a causa della follia omicdiiaria del suo satrapo! Hanno rarrgiunto vette di comicità tragica e di bufale senza via di uscita! E’ ora che qualcuno di importante rimedi e si faccia sentire , magari anche l’ambasciat Russa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM