La congressista USA Tulsi Gabbard accusa Trump di essere il “fratelllo maggiore ” di Al Qaeda


La congressista democratica statunitense Tulsi Gabbard ha divulgato un video in cui qualifica il presidente Donald Trump come il “fratello maggiore” di Al-Qaeda.
In questo video, diffuso lo scorso Lunedì. la congressista ha solidarizzato con la sua collega mussulmana Ilhan Omar, oggetto di costanti attacchi da parte del mandatario statunitense e dei suoi fans.
“Le critiche del presidente Trump a Ilhan Omar sono la dimostrazione di una ipocrisia perfetta”, ha denunciato la Gabbard, aspirante democratica alla Presidenza nordamericana.
Tulsi Gabbard, nel video che ha diffuso dallo scorso Lunedì, ha qualificato il presidente Trump come “il fratello maggiore di Al-Qaeda” per essere il suo maggiore protettore e sponsor in Siria.
Trump aveva pubblicato il venerdì un video sul suo conto Twitter e attaccato direttamente la congressista mussulmana Omar, decontestualizzando il suo discorso e aggiungendo la frase “Non dimenticheremo”, ma accompagnata dalle immagini degli attentati dell’11 Settembre del 20111.

“Trump dice che mai dimenticheremo l’11 Settembre ma lo stesso Trump sembra il fratello maggiore di Al-Quaeda e il suo maggiore protettore in Siria”, ha puntualizzato la Gabbard ed ha criticato il sostegno continuato offerto dagli USA all’Arabia Saudita, il più grande sponsor dei grupppi della rete terrorista in Siria e nel mondo.
Sulla stessa scia la congressista democratica ha denunciato che Riyad ha speso migliaia di milioni di dollari per diffondere le ideologie estremiste islamiche per il mondo intero.
In un discorso presso il Consiglio delle Relazioni Islamiche -Americane (CAIR) svoltosi lo scorso mese di marzo, la congressista Omar ha dichiarato che, di conseguenza agli attentati dell’11 S., la comunità mussulmana è stata stigmatizzata in America.
Omar, di una famiglia originaria della Somalia, ha suscitato di recente una tormenta di fuoco nel Campidoglio per aver osato criticare il regime di Israele e la sua lobby onnipotente negli USA.
La senatrice somala-statunitense è una delle prime donne mussulmane nel Congresso USA che appoggiano apertamente il movimento Boicot, Disinvesti e Sanzioni (BDS) contro Israele.
Per queste sue posizioni la Omar è stata minacciata di morte ed un uomo è stato arrestato a New York per aver lanciato minacce di assassinarla. Tali minacce, secondo Trump, si devono al fatto che “a lei non piace Israele”.
La Omar ha riferito che dalla scorsa domenica, per effetto del Twitter di Trump e del suo video, sono aumentate le minacce contro la sua vita.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

3 Commenti

  • Sed Vaste
    17 Aprile 2019

    Digitate:” Ken O’Keefe sub ita” L’isis significa Israeli Secret intelligence service ,cosi come Al Kaida sempre creatura del Mossad al bagdadi real name Shimon Elliot agente segreto del mossad ,dietro tutte le sciagure ci stanno sempre I nostrils padroni occulti Gli Ebrei

    • atlas
      17 Aprile 2019

      esatto, tutto vero: Shimon Elliott è un alto funzionario del mossad

  • Sed Vaste
    17 Aprile 2019

    Digitate:” the Wizard of lies altadefinizione” conRobert De Niro che veste I panni DeL piu grande truffattore di tutti I Tempi Berni Madoff Ebreo che ha truffato e rubato piu di 60 miliardi di dollari a gente che si e’ poi anche suicidata ,naturalmente nel film lui e’ l’unico renponsabile gli altri suoi consanguinei scappellati ebrei Usurai truffatori Ladri come lui non sapevano niente …

Inserisci un Commento

*

code