La comoda emergenza per il Coronavirus prorogata da Conte fino al 31 dicembre

di Luciano Lago

Si era capito che il governo Conte nell’emergenza ci sguazza perchè questa gli consente di gestire il governo della cosa pubblica secondo il proprio criterio a mezzo di decreti e di proclami, non risparmiando apparizioni televisive che gli procurano una forte visibilità. Sarebbe stato quindi un peccato rinunciare a questo stato di grazia ricevuta e il furbo avvocato ha ritenuto bene di prorogare tale emergenza, sempre con suo decreto, fino al 31 Dicembre.
Ci sarebbe solo un piccolo particolare : l’emergenza del coronavirus non c’è più. Non è chiaro quindi a quale emergenza sanitaria si riferisca Conte. In Italia al momento non risulta una emergenza sanitaria, visto che i reparti di terapia intensiva sono vuoti da malati Covid19, così come gli ospedali. Girano solo bengalesi contagiati ed altri extra comunitari, lasciati entrare come nulla fosse dalle autorità sanitarie incompetenti di questo paese.

Felici per l’emergenza prorogata anche gli “scappati di casa” dei 5 Stelle che temono qualsiasi scossone che possa far cadere il governo, far sciogliere le camere e obbligare tutti a presentarsi alle elezioni, con il rischio sicuro di far cessare la pacchia delle poltrone e dei super stipendi.
L’ubriacatura del potere tiene in vita questa classe politica che definire meno che mediocre è come fargli un complimento.
Nessuna vergogna neppure per le ultime vicende del Ponte Morandi di Genova, ridato alla gestione dei Benetton, salvo pronunciare distinguo e all’ultimo momento, richiedere “garanzie” agli stessi Benetton perchè in futuro si comportino bene con le manutenzioni. I parenti delle vittime sono furibondi.
I 5 stelle di questo governo sono gli stessi che dicevano mai più le Autostrade ai Benetton, mai al governo con il PD, niente TAV di alta velocità, referendum sull’Euro, ecc. ecc..
Con le loro giravolte di convenienza si sono coperti di ridicolo e sanno bene che gli italiani, se avranno la possibilità di incontrarli di persona, li riempiranno di “pesci in faccia”, se gli andrà bene.

Proteste contro le politiche di austerità


Adesso si aspetta la prossima giravolta sul MES, vista la incessante campagna di convincimento di tutti i media e le pressioni dall’Europa a utilizzare il MES e far commissariare l’Italia quanto prima.
Questo del rinnovo dell’emergenza è sintomatico di come la classe politica voglia approfittare di questa emergenza per tirare avanti e farsi gli affari propri, prendere le misure che interessano le lobby economiche, dietro il paravento dell’emergenza che, sappiamo bene, non è una decisione “motu proprio” di Conte ma è una direttiva che arriva dall’OMS, da Bill Gates e dal comitato scientifico, ovvero da quella corte dei miracoli di centinaia di consulenti super pagati che, grazie alla proroga dell’emergenza, potranno vedersi rinnovati gli incarichi.
Non esiste un controllo del Parlamento e tanto meno un controllo dei cittadini.

Proteste contro la Raggi


La “democrazia” in Italia e la democrazia in Europa sono un sordida finzione che viene fatta credere al popolo per illuderlo che il voto conti ancora qualche cosa. In realtà tutto viene deciso da ristrette oligarchie economiche che dispongono del sostegno di tutto l’apparato dei media e delle Istituzioni nazionali ed europee.
I meccanismi di controllo si stanno stringendo e l’emergenza torna utile per completare quell’esperimento di controllo sociale che viene portato avanti fino in fondo con tracciamenti obbligatori, verifiche sanitarie, limitazione ai movimenti e, dulcis in fundo, vaccinazioni obbligatorie.
Le vere emergenze sono altre, dalla prossima svendita del patrimonio italiano ai potentati finanziari transnazionali, all’ingresso illegale di masse di migranti per sostituire gli italiani ed abbassare i costi di manodopera, un disegno che parte da lontano e che, grazie a questa classe politica, viene attuato in forma semi occulta.
Si aspetta l’autunno perchè i nodi vengano al pettine e si spera che la massa di cittadini arrabbiati che ancora aspettano i sussidi del governo i finanziamenti fasulli mai arrivati, potranno scendere in piazza e far sentire la propria voce, prima di essere imbavagliati e sedati obbligatoriamente per mezzo di qualche nuovo decreto di Conte e soci.

10 Commenti

  • atlas
    11 Luglio 2020

    chi è colui che provoca terrore nelle società ? Forse quello che accusa altri come ha sempre fatto ?

    Weltanschauung Italia
    7 luglio alle ore 19:35

    “Vi riporto ciò che sta succedendo a Piacenza in queste ore.
    Una donna è risultata positiva ai sierologici proposti con lo screening. Oggi hanno messo in quarantena senza aver fatto esami e tampone, 15 dei suoi colleghi obbligando quindi altri ad annullare le ferie e i titolari sono neri.
    In più la Asl ha messo in quarantena tutti i contatti/conoscenti della donna senza fare accertamenti.
    Per 15gg non possono uscire, sono tutti in quarantena PENA LA DENUNCIA.

    Eccovi servito un nuovo focolaio.
    Benvenuti in dittatura sanitaria.
    Toccherà anche a voi. A voi che “non mi occupo di politica”. A voi che “un positivo non ha la licenza di uccidere”.
    Non usciremo più di casa.

    (due firme)

    Dal post di un amico:

    “Giorni fa sono stato da un cliente, un 65 enne quasi in età di pensione. L’azienda per cui lavora gli ha fornito un cellulare con le app bloccate e un nuovo numero Vodafone.

    Nel cellulare è inserita l’app immuni ma non è possibile disinstallarla. Il marchio Vodafone oltre a ricordarmi il logo del Ku Klux Klan sembrava un gentile omaggio della commissione Colao, l’ex manager della telefonia.

    Sorvolando sui miei assurdi pensieri complottisti l’ho aiutato a inserire la tessera e completare la registrazione tramite un codice cliente.

    Il tempo di prenderci un caffè e il telefono già squilla. Chiedo di inserire il vivavoce e ascolto incredulo.

    « Salve lei è il signor…. ? Siamo del ministero della salute. Lei è stato sorteggiato per effettuare un test sierologico. Il test è utile per scoprire se lei possiede già degli anticorpi autoimmuni. In quel caso significa che ha già contatto il virus covid-19 e contatteremo i familiari per effettuare nuovi test anche a loro. In caso contrario lei sarà inserito nella lista dei primi che effettueranno il nuovo vaccino. Accetta di effettuare il test ? »

    Lo sguardo di quella persona era di smarrimento e incredulità. Aveva sempre seguito tutte le regole del lockdown. Non aveva particolare diffidenza sulla situazione covid e l’informazione ufficiale.

    Eppure la modalità e le tempistiche erano così strane che ha risposto con voce incerta: « No. grazie… Non mi va… Non accetto. »

    L’operatrice incalza e ciò che dice ha dell’assurdo « Possiamo sapere le sue motivazioni? Il test è utile alla comunità scientifica per arrestare l’epidemia di covid che arriverà in autunno ! »

    L’epidemia che arriverà? Che sfacciataggine. Allora è già tutto deciso!

    Se neanche questi fatti riescono a svegliare la coscienza collettiva o almeno a far sorgere qualche dubbio.. non so più cosa aggiungere.”

    (segue firma)

  • Nicholas
    11 Luglio 2020

    Spero di sbagliarmi, secondo me chiuderanno tutto entro il 20 settembre ; così non ci saranno neppure le elezioni regionali.
    Ne vedremo delle belle fra poco…..

  • adalberto
    11 Luglio 2020

    Ribellatevi !!! non vedete cosa vi fanno fare, tra poco vi faranno camminare su una zampa come al circo, possibile che non ce limite alla coglionagine.

    • Hannibal7
      11 Luglio 2020

      Concordo pienamente con Mondofalso
      Piuttosto che vivere così,meglio la terza guerra mondiale….un confetto nucleare e ce ne andiamo tutti al creatore…..Conte e onorevoli del cazzo a seguito…e mi scuso con la redazione e gli amici lettori per la parolaccia….ma dopo tutto quello che ci stanno facendo non riesco proprio ad essere più educato…e forse in fondo in fondo non mi va nemmeno più di essere educato con i nostri onorevoli…che di onorevole non hanno proprio un bel NIENTE….

  • Sandro
    11 Luglio 2020

    Un criminale al “corona”: “grazie corona per ciò che stai facendo per me e quelli come me, se non ci fossi stato, avrebbero dovuto inventarti!” Il “corona” in risposta: “già fatto”.

  • mondo falso
    11 Luglio 2020

    Io spero nella terza guerra mondiale , sempre meglio dello schifo di vita che ci hanno programmato

  • antonio
    11 Luglio 2020

    non buttiamo miliardi nel 5G

  • Teoclimeno
    11 Luglio 2020

    Il Conte pensiero: “La distruzione dell’Italia sta procedendo molto meglio di quanto avessi preventivato, e non c’è alcun motivo per fermarsi. Nel frattempo sarà pronto il vaccino dell’amico Siringa Bill, e potrò completare l’opera”.

    “Ci sarebbe solo un piccolo particolare: l’emergenza del coronavirus non c’è più”. A dire il vero non c’è mai stata nessuna emergenza, ma questo gli italioti non l’hanno ancora capito. Lo capiranno quando il cetriolo sarà penetrato in profondità, procurando diffuso disagio e dolore persistente.

  • Eugenio Orso
    11 Luglio 2020

    A questo punto, possiamo affermare che conte stesso (e soprattutto chi ne tira i fili) è il virus che sta debilitando l’Italia.

    Cari saluti

  • Monk
    12 Luglio 2020

    Pregate, fratelli, la fine è vicina.

Inserisci un Commento

*

code