La Commissione Europea si prepara per l’Autunno Finale

Dopo aver approvato la politica europea di “rinverdimento” dell’energia per raggiungere un equilibrio di carbon neutral, i funzionari della Commissione di Bruxelles continuano il loro slancio demagogico a tutto campo per preparare le popolazioni a un tuffo nella miseria che potrebbe benissimo concretizzarsi. Più velocemente di quanto le persone immaginano e in particolare molto prima di quanto questi europei pensino.

Ci sono tutti gli ingredienti, dal risparmio energetico, al futuro divieto dei motori a combustione interna delle automobili, alla massiccia installazione di mulini a vento per produrre solo energia eolica, fino allo smantellamento programmato dell’energia nucleare, e infine allo smantellamento della produzione di carne che occupa un ottimo posto nelle menti di questi funzionari sono state totalmente oscurate dalla lobby verde che ruota attorno alle delibere della Commissione.

Gli allevamenti di bovini e suini sono davvero nel mirino di questi attivisti anti-gas serra. La Commissione ha pubblicato una relazione dettagliata alla fine del 2020 aprendo la porta all’attuazione delle direttive nel quadro della strategia ” Farm to Fork “.», Comprendi dalla fattoria alla tavola. L’obiettivo è promuovere nell’Unione Europea un programma equo, naturale, rinnovabile che rispetti la salute e sia compatibile con il rispetto dell’ambiente. Troviamo in questo tutta la retorica ecologista.
Lo scopo di questo programma è aumentare la disponibilità di fonti alternative di proteine ​​prodotte da piante, batteri, alghe e insetti.

Greta Thumberg

Il documento citato in riferimento specifica senza ambiguità che le popolazioni dovranno modificare profondamente le proprie abitudini culinarie e stili di vita, come prescrive Buxelles. Niente più bistecche, costolette di agnello, salsicce e prosciutti … Poi, in una seconda fase, niente più latte vaccino o di qualsiasi altro mammifero e di conseguenza niente più formaggi … poiché questi ruminanti emettono un terribile gas serra che è il metano che è relazionato con l’effetto serra.

Secondo l’organizzazione non governativa IPIFF (piattaforma internazionale di insetti per alimenti e mangimi) vicina alla Commissione, c’è un urgente bisogno di sviluppare alimenti derivati dagli insetti, da cui, per questa organizzazione, esiste davvero una formidabile fonte di creazione di posti di lavoro in tutti paesi d’Europa. La produzione industriale su larga scala di insetti proteggerà l’Europa dalle importazioni di mangimi per animali (cani e gatti, presumo) e dalle difficoltà di approvvigionamento emerse durante il 2020 a causa della pandemia.
L’autorità per la sicurezza alimentare ha approvato gli insetti come “alimento innovativo” in quanto sono alimenti ad alto contenuto proteico che possono essere facilmente prodotti in serie in piccole strutture. Gli insetti sono considerati fonte di alimenti ricchi di proteine ​​”rinnovabili”, questa importantissima menzione non va dimenticata. La Commissione ritiene che il forte calo del tenore di vita della maggior parte degli europei previsto per il 2021-2022 li preparerà ad accettare questo tipo di cibo. Tutto era già previsto.


Il World Economic Forum (WEF) ha organizzato la propaganda per condizionare le popolazioni a cui convertire le abitudini verso alimenti derivati da insetti nel loro piatto e acque reflue trattate nel loro bicchiere, con l’obiettivo specifico di ridurre le emissioni di carbonio! Potrebbe sembrare una allucinazione: i burocrati di Bruxelles vogliono che beviamo liquami trattati …

Anche George Soros è in movimento ma non con gli insetti (non devono piacergli granchè) e investirà molto in carne sintetica, una buona opportunità per lui di raccogliere il maggior profitto possibile per finanziare tutte le sue ONG Open Society che abbondano nella direzione di un greening generalizzato della società europea. Tra un’energia elettrica che diventerà sempre più incerta e un alimento che potrebbe essere qualificato come preistorico, la Commissione Europea e il Forum di Davos stanno chiaramente preparando i popoli d’Europa a tornare indietro di 10.000 anni.
Dato che ci sono troppi esseri umani sulla Terra secondo questo stesso Forum di Davos, quando avverrà la promozione dell’antropofagia?

fonte: https://jacqueshenry.wordpress.com/

Traduzione: Gerard Trousson

13 Commenti

  • Mardunolbo
    1 Febbraio 2021

    Senza Dio tutto è permesso ! Ma Dio esiste e non lascia disfare quel che ha creato, quindi l’umanità , che HA VOTATO I SUOI GOVERNI TRAMITE LA “DEMOCRAZIA” pagherà le conseguenze delle bestemmie contro il Creatore.
    A meno che le rivolte diventino reali e sanguinose eliminando i responsabili del satanismo “democratico” che occupa , devasta ed impone le sue linee al mondo.

    • Kaius
      1 Febbraio 2021

      Maaaa se se li mettono a culo gli scarafoni?
      Ah giusto forse già lo fanno e gli piace pure

  • Nicholas
    1 Febbraio 2021

    Mi chiedo, non sarebbe meglio una guerra vecchio stile???
    Si riduce la popolazione, si distrugge tutto e poi si ricostruisce.

  • Eugenio Orso
    1 Febbraio 2021

    Il tuffo nella miseria, in particolare per l’Italia, è imminente, anzi, è già alle porte.
    Lo annunciano il covid, le guerre dell’ominicchio biden con i suoi compari ebrei e … la faccetta da cazzo di Greta (particolarmente odiosa e supponente nell’immagine).
    Saranno contente le teste di cazzo vegane e crudiste, che però non mangeranno le larve, ma soltanto l’erba.
    Ulteriore risparmio per le bestie elitiste finanziarie ed ebree che governano il mondo, sull’orlo dell’abisso.
    Saranno contenti gli ecologisti da salotto e i decerbrati “green”, che potrebbero accettare anche di mangiare insetti … alla brace?
    Poi, le teste di cazzo demokratikke e sinistroidi, liberaloidi, radicaloidi e libertaloidi si metteranno in culo anche la loro democrazia occidentale, liberale e “avanzata” … che appunto “avenzerà”, come uno scarto della storia.

    Cari saluti

    • Sandro
      2 Febbraio 2021

      Occorrono 15.500 litri di acqua (che potrebbero essere utilizzati per lavarsi i denti) e 10 kg di vegetali intrisi di anticrittogamici (quando va bene) per produrre un kg. di carne bovina. Nonché una quantità impressionante di antibiotici che resi inefficaci nel tempo per allevare le bestie, impediscono di salvare la via di un numero imprecisato sempre maggiore di persone affette da comuni infezioni non più curabili con i medesimi, un tempo efficaci.
      Per non parlare di ormoni per gonfiarne le carni che rendono i maschi umani effeminati, spesso sofferenti di varie patologie tra cui la più comune, la ginecomastia, (infiammazione dei capezzoli con rigonfiamenti delle mammelle) con rischio di infertilità, nonché sviluppo di cancro del colon e non solo.
      Sempre per accontentare chi ama cibarsi di carogne, sono stati date alle fiamme dal 2019 al 2020 ben 20.000 ettari – e non solo in quel caso – di vegetazione amazzonica per produrre granturco transgenico necessario per sfamare il bestiame da macellare, aumentando in tal modo patologie respiratorie dovute, oltre all’inquinamento, all’abbassamento della percentuale di ossigeno nell’atmosfera. Il tutto senza considerare le specie animali autoctone in estinzioni andate in fumo anch’esse.
      C’è da dire, però che quest’ultimo provvedimento è stato fatto a fin di bene, perché hanno constatato che ammazzare gente – a breve – con il PRIONE (morbo della mucca pazza) non è bene, come hanno constatato che non è bene convertire erbivori in carnivori alimentandoli con ossa trite di animali morti per patologie dovute anche a maltrattamenti.

      Quanto detto, perché non mi aspettavo da te frasi offensive nei riguardi dei vegani la cui unica colpa, a me pare, e quella di non portar disturbo ad alcuno – anzi si, alle multinazionali della macellazione.

      p.s. Umberto Veronesi, in quanto vegetariano, disse che un kg di carne altro non è che un concentrato di sostanze chimiche utilizzate in agricoltura contenute in ben 10 kg. di vegetali occorrenti per produrre appunto un kg. di carne. Questo il motivo della sua dieta vegetariana.

  • Eugenio Orso
    1 Febbraio 2021

    Dimenticavo …
    Un bel gas serra di puro bovino in faccia a Grata!

    Cari saluti

    • atlas
      2 Febbraio 2021

      bene Eugenio, non ti avevo mai letto così ma approvo. Così come concordo appieno col commento di mardunolbo

      in Tunisia presa di posizione della polizia (ma VERA, lì non scherzano), quì è a Sfax, ma è in tutta la Nazione. A quando da noi ? Se ci si pensa è proprio lì che se cambiasse qualcosa avremmo già vinto

      https://www.facebook.com/Tunisie.Numerique/videos/2854433378162895

      • atlas
        2 Febbraio 2021

        mi spiego meglio, la Tunisia non c’entra un cazzo, sono dei poveri affamati assetati di democrazia……

        è la protesta della polizia di un paese a fare riflettere. Una rivolta grossa. Presto anche da noi ? Sarebbe TROPPO forte

        • Eugenio Orso
          2 Febbraio 2021

          Nessuna fiducia nelle cosiddette forze di polizia (e carabinieri) italiani.
          Stanno rintanati come impegati del vecchio catasto in commissariati (e casermette), non sanno quasi usare le armi in dotazione, escono solo quando un semi-stato degenerato e cialtrone li costringe da uscire per “comminare sanzioni”, ovviamente ai più deboli, senza sforzo e senza rischio, e rastrellare soldi nella miseria che avanza ad ampie falcate.
          Vanno in pensione prima degli onesti lavoratori ed hanno aumenti di paga (a differenza degli onesti lavoratori).
          Se proprio devono fare qualcosa, attaccano manifestanti disarmati e li bastonano, li fermano, li arrestano …
          Sono parte della putrescenza del sistema e della democrazia.
          Vale quello che affermo da lunga pezza: nel caso molto improbabile di estese rivolte (con milioni in piazza) è probabile che in grande maggioranza se la diano a gambe levate …
          Non si schereranno mai con una (solo ipotetica, in Italia) popolazione in rivolta …

          Cari saluti

          • giorgio
            2 Febbraio 2021

            Pienamente d’accordo …. le cosiddette forze dell’ordine sono parte del problema …. e del sistema ….. fanno parte del lungo elenco di “nemici del popolo” ….. a parte qualcuno, più realista del re, si scioglieranno come neve al sole se si arrivasse ad una resa dei conti ….

          • atlas
            2 Febbraio 2021

            DIEGO FUSARO: Covid-19. Ecco la prova certa che non si tornerà mai più alla normalità

            https://www.youtube.com/watch?v=9hu0fhS9XHY

          • atlas
            2 Febbraio 2021

            ma io sul fatto che servono un sistema odioso come la democrazia concordo con voi. Poi per me, da Duo Siciliano, sono doppiamente nemici, in quanto italiani

            è sul fatto di sottovalutare il nemico, come fa Eugenio, che non mi trova concorde

            questo video, pur apprezzabile per la professionalità espressa, è vomitevole;: perchè oltretutto enfatizza un impegno che nessuno gli ha richiesto a livello multinazionale se non la nato e i suoi accoliti giudei (e il sottofondo musicale tipicamente anglosassone accompagna tanto schifo), ma saranno tanti che li appoggiano, anche fra i civili. Mi diceva (confermava) ieri hannibal al telefono, che le più grandi spie di stato sulle mascherine sono proprio gli altri ‘civili’ cittadini (soprattutto i ‘destri’ di merda)

            io, pur se effettivo e non ausiliario, veramente ho prestato servizio nella merda negli anni ’80, questi da anni ornai sono serviti e riveriti, sono killer professionisti nei quali non mi ci riconosco minimamente, da 10.000€ al mese minimo in ‘missioni’, non mollano non molleranno, se mandati ucciderebbero anche la loro madre, anche se ogni tanto sorgono complicazioni … (Nassriya, Iraq, 2003)

            ma non sono imbecilli, nè inetti. Tanto meno pacifici o disarmati

            https://www.youtube.com/watch?v=wGzYaICJq-Q

  • giorgio
    2 Febbraio 2021

    Sono d’accordo Atlas, come quasi sempre, la maggioranza degli appartenenti alle cosiddette forze dell’ordine possono manganellare qualche manifestante disarmato, multare runner in zona rossa ecc., costoro in una ipotetica insurrezione fuggirebbero in tutte le direzioni …..
    mentre i killer professionisti di cui parli possono essere fermati solo da quelle che chiami “complicazioni” …..

Inserisci un Commento