La coalizione USA in Siria uccide altri 3 bambini, bombe al fosforo bianco

di  Joaquin Flores

L’agenzia di stampa araba siriana (SANA) ha appena riferito che le incursioni aeree della coalizione guidata dagli Stati Uniti su diversi obiettivi nella provincia siriana di Deir ez-Zor nelle scorse settimane hanno portato all’assassinio di altri innocenti.

Tre bambini che sono stati segnalati come residenti del villaggio di Al-Shaafah sono morti in uno dei raid aerei della coalizione guidata dagli Stati Uniti nella provincia, secondo SANA.

I media siriani hanno recentemente riferito di dozzine di civili uccisi in vari villaggi della provincia di Deir Ez-Zor.

La coalizione statunitense ha ripetutamente respinto le notizie dei media sulla morte di civili, affermando che gli attacchi avevano preso di mira solo i terroristi dell’ISIS.

Il 3 novembre, la agenzia SANA ha riferito di circa 15 civili uccisi in un attacco aereo della coalizione a guida Usa nella città di Hajin nella provincia di Deir ez-Zor.

Secondo i rapporti, la coalizione ha usato il fosforo bianco nel bombardamento aereo.

“La Coalizione Internazionale ha usato bombe al fosforo bianco, armi proibite dalle convenzioni internazionali, durante un bombardamento aereo nella zona del Nuovo Mercato ad Hajin nella parte orientale della provincia di Deir ez-Zor”, ha riferito l’agenzia, citando fonti locali.

La Coalizione degli Stati Uniti ha negato l’uso di queste bombe vietate a livello internazionale, nonostante le accuse di Siria e Russia.

La città di Deir ez-Zor era stata parzialmente occupata e assediata dal Daesh tra il 2014 e il 2017, quando le forze governative siriane lanciarono un’offensiva contro i terroristi e sollevarono la città dall’assedio.

Fonte: Al Masdar News

Inserisci un Commento

*

code